in ,

Riverdale 5×08 – Un party finito male

Riverdale

ATTENZIONE: questa recensione contiene spoiler sull’episodio 5×08 di Riverdale.

Questa recensione non può che cominciare con una domanda: lo sentite come si sta bene senza Hiram? La 5×08 di Riverdale non ha fatto che confermare l’ovvio, e cioè che di Hiram Lodge non si sente la mancanza e, anzi, la sua assenza migliora gli episodi, liberi dall’effetto soporifero che solo i suoi traffici illegali sanno avere. Gioia e giubilo per l’assenza di papi a parte – che tanto sappiamo sarà solo temporanea – se per la 5×07 non c’era stato poi così tanto da dire, per la recensione di questa settimana mettetevi pure comodi.

I parallelismi con la prima stagione continuano con il lock and key party di Cheryl, una versione un po’ più adulta della festa che agli albori di Riverdale fece scattare del tenero tra Archie e Veronica. Questa volta, però, i sette minuti in paradiso vengono sostituiti da incontri disinibiti per scambisti, anche se non è molto chiaro come mai gli invitati abbiano deciso di partecipare: una volta arrivati l’unico che sembra veramente interessato è Jackson, l’ex collega di Archie.

La festa di Cheryl, difatti, è uno dei grandi no della puntata.

riverdale

Inserita nel trailer di questo episodio e presentata come momento di grande scompiglio, con Cheryl a fare da regina del caos, si è poi rivelata un flop. Già immaginavo Kevin spifferare dell’amicizia con benefici tra Betty e Archie, Betty e Chadwick ingelosirsi del sergente Andrews e di Veronica; insomma, una bella confusione, e invece niente. In realtà ha molto più senso che sia andata com’è andata e che ognuno abbia lavato i panni sporchi in casa propria, ma forse questa parte della trama è stata pompata un po’ troppo.

Certo, nonostante non sia andata come ci aspettavamo, la festa ha comunque scombinato gli equilibri del gruppo. Telefonatissimo il divorzio tra Veronica e Chadwick, anche se forse il declino della relazione si è consumato un po’ troppo in fretta (e questo fa sospettare che il quasi ex marito di Ronnie non sparirà dalle scene tanto velocemente). Attesissimo anche il ritorno di fiamma tra Archie e Veronica, dato che Roberto Aguirre-Sacasa (dalla cui folle penna sta per uscire un reboot di Pretty Little Liars) ha iniziato a disseminare indizi sui Varchie già da alcuni episodi.

Anche la rottura dei Barchie era cosa attesa, e nelle prossime puntate di Riverdale c’è da aspettarsi un riavvicinamento pure tra Betty e Jughead.

riverdale

A differenza di Archie e Veronica, però, sembra da escludere che tra i Bughead le cose saranno altrettanto semplici: l’allontanamento tra questi ultimi è molto più evidente e, soprattutto, sembra celare motivazioni a noi ancora sconosciute. L’unica interazione che i due ex hanno avuto dal ritorno a Riverdale è la conversazione a cui abbiamo assistito nella 5×05, in cui, tra l’altro, si allude a un messaggio in segreteria in seguito al quale i due avrebbero smesso di parlarsi. Sicuramente anche solo tornare amici per Jughead e Betty non sarà facile, ma dopo la telefonata di Polly è lampante che i casi a cui stanno lavorando sono interconnessi.

Per quanto riguarda la “rottura” tra Archie e Betty, la loro conversazione è stata molto toccante. Quello che dice Betty è vero, lei e Archie dovrebbero funzionare, ma è altrettanto vero che ci sono delle profonde, forse inconciliabili, differenze tra di loro. Archie è sempre stato alla periferia dell’oscurità di Betty, oscurità che le faceva conficcare le unghie nei palmi e che indossava con una parrucca scura; è sempre stato lo spiraglio di luce nel buio, ma dentro a quel buio non è mai riuscito ad accompagnarcela. Un grazie ai Barchie, però, è doveroso: Archie vestito da pompiere sexy è la cosa più ridicola e divertente che si sia mai vista!

Totalmente inaspettata, invece, la crisi tra Kevin e Fangs. Non è neanche molto chiaro, in realtà, quale sia il problema di Kevin, dato che lui stesso non è stato granché in grado di spiegarlo, ma forse ci saranno approfondimenti nei prossimi episodi. Sicuramente, Fangs non ha tutti i torti: anche se è normale farsi prendere dall’ansia quando le grandi scelte di vita si concretizzano, Kevin sembra aver smosso mari e monti per poi tirarsi indietro. Sarebbe un peccato non approfondire le sue ragioni, dando spazio alle sue paure.

riverdale

Anche per Cheryl e Toni c’è stato finalmente un confronto serio, dal quale è emerso l’affetto che Cheryl nutre ancora per l’ex ragazza anche se, nonostante gli anni passati, non sembra aver imparato a esprimerlo correttamente. I sotterfugi fanno ancora parte del carattere della giovane Blossom e, per quanto il suo comportamento non sia stato corretto, è evidente che Cheryl sia una persona ancora profondamente ferita e instabile.

L’altra cosa che mi ha convinto molto poco di questa puntata di Riverdale è il bacio tra Cheryl e Minerva.

La nascita di un sentimento tra le due, infatti, è parsa affrettata e la scena del bacio ne risente: i movimenti di Cheryl soprattutto sono molto meccanici, e il bacio perde di naturalezza. Sicuramente una relazione tra Cheryl e la critica d’arte potrebbe essere una ventata d’aria fresca, ma forse sarebbe stato il caso d’inserire qualche momento di complicità in più, così da non farla sembrare completamente campata per aria.

riverdale

Ci stiamo avvicinando sempre di più al mid-season finale, a seguito del quale dovremmo aspettare qualche mese prima che Riverdale torni sui nostri schermi, ma le indagini di Jughead e Betty lasciano presagire che i prossimi due episodi si incentreranno un po’ di più sui nuovi mostri che minacciano Riverdale.

In merito al personaggio di Jughead, inoltre, è auspicabile che ci siano degli approfondimenti. Questo episodio ha messo in luce ancor di più le sue problematiche con l’alcol e al momento è l’unico del cui passato sappiamo ancora poco o niente. Essendosi aperto un po’ con Tabitha, però – un personaggio con quale non è chiaro se ci sarà solo amicizia o se nascerà qualcosa di più – c’è da aspettarsi che i suoi trascorsi vengano approfonditi prima del mid-season. Nel frattempo attendiamo con ansia la prossima puntata, ma in particolare che qualcuno ritrovi Polly e le chieda cortesemente di smetterla di mettersi nei guai.

LEGGI ANCHE – Riverdale: Kiernan Shipka di Chilling Adventures of Sabrina sogna ancora il crossover

Written by Elisa Frassinelli

Vivo in bilico tra libri, università e serie tv. Nel tempo libero cerco di avere una vita sociale e non diventare schiava del mio gatto (fallendo, ovviamente). Un altro dei miei passatempi preferiti è cercare di non implodere quando ho appena finito una stagione ma ho solo me stessa con cui parlarne.

Steve Buscemi

10 curiosità su quel fenomeno totale di Steve Buscemi