in

Gif-recensione Once Upon A Time 5×17: Vecchie conoscenze e drammi esistenziali

Cari fans di Once Upon A Time, ben tornati alla settimanale recensione del nostro Show preferito! In quest’ultimo episodio molti quesiti mortali alquanto scomodi da risolvere sono stati sollevati ma uno su tutti ha creato più scompiglio. Ricordate quando a scuola siete entrati in pieno periodo rinascimentale e tra i mille compiti assegnati per casa vi siete beccati un entusiasmante saggio breve con la seguente traccia: il fine giustifica i mezzi? Esiste un’azione universalmente giusta da compiere oppure si tratta solo di punti di vista?  No? Beh lasciate che Once Upon A Time vi rinfreschi la memoria!

tumblr_m3mvdi6vrE1rvzu9do1_500

Dopo gli ultimi scioccanti sviluppi amorosi della scorsa settimana tra Zelena e Ade, ritorniamo direttamente nell’oltretomba per seguire questa volta le avventure di Belle, a cui finalmente i produttori hanno deciso di dare un po’ di spazio dopo tanto tempo. La ragazza si trova in una difficile situazione con suo marito Tremotino, che sembra aver ormai accettato il suo lato oscuro e afferma di non volerne più sapere della magia bianca. Ade nel frattempo si accorge che nel suo regno sta accadendo qualcosa di veramente insolito: stanno iniziando a crescere dei fiori, cosa alquanto improbabile dato che nell’oltretomba il concetto di crescita non esiste. Decide così di ricorrere ad un asso nella manica che (probabilmente?) teneva in serbo da un po’: il grande e prestigioso cacciatore Gaston. Si proprio quel Gaston, i cui muscoli sembran scoppiar, campione di gare di sputazzate e con la fossetta sul mento più sexy della città.

tumblr_n1djzgQ7lh1trmkp7o1_500
L’affascinante cacciatore si trova infatti nell’oltretomba a causa di Tremotino che lo uccise tramutandolo in una rosa molto tempo fa e Ade ha tutte le intenzioni di sfruttare la sua sete di vendetta per eliminare il Signore Oscuro una volta per tutte.
Come sappiamo dalla celebre storia Disney, Gaston passa la maggior parte del suo tempo a fare la corte a Belle, che lo rifiuta costantemente, cercando un uomo di spessore, colto ed acculturato. (Non che Tremotino rispecchi al meglio la descrizione, ma di sicuro Gaston non si avvicina minimamente) Nel passato i due sembrano andare d’accordo inizialmente, se non fosse a causa di un giovane Orco nelle vicinanze che attira la loro attenzione. I due sono divisi sul da farsi: ucciderlo, facendo quello che va fatto per proteggere il regno anche se non è la cosa migliore, o salvarlo facendo in ogni caso la cosa giusta? Belle promette a Gaston che se lo lasceranno in vita lei troverà una soluzione e per questo si tuffa subito tra i suoi scaffali di libri.

tumblr_o5g484bUts1qdk4doo1_250
Nel frattempo Emma e company si trovano in una situazione alquanto scomoda in quanto un suo brutto sogno sembra avverarsi ed una terribile creatura minaccia di uccidere Biancaneve. Emma sua madre e Hook si rifugiano quindi nell’antro di Regina dove escogitano un piano per fermare questa creatura.
In città intanto Gaston si aggira vendicativo con arco e frecce incantate donategli da Ade per spedire Tremotino dritto nel fiume delle Anime Perdute. Belle cerca quindi di dissuaderlo ma il cacciatore non ne vuole sapere e non riesce a concepire come lei possa ritrovarsi ad essere la moglie di una tale mostro. Il giovane dice di essere giunto alla conclusione che i requisiti di un vero eroe non sono amore e compassione ma bensì il coraggio di fare la cosa giusta in ogni caso anche se non fosse la più nobile.
Eccoci quindi alla ridondante domanda che perseguita ogni grande eroe che si rispetti: il fine giustifica i mezzi? Cosa significa fare la cosa giusta? mettere da parte i propri principi al fine di risolvere la situazione? O è forse più nobile cercare ogni via possibile e seguire il percorso più difficile benché sia quello giusto?

tumblr_o5g4zpN1Yq1tyve2io3_500
Per questo Belle proibisce a suo marito di uccidere Gaston e nel passato cerca di evitare di uccidere l’Orco. La ragazza cerca di far ragionare i due uomini ma la situazione purtroppo prende una brutta piega e la ragazza finisce per spingere il cacciatore all’interno del fiume delle Anime Perdute. Ade si congratula dunque con la giovane per avere riportato la disperazione nella sua città e consegna un fiore appassito a Zelena strappandole un sorriso.
Nel frattempo Regina ed Emma riescono a fermare la misteriosa creatura, che si rivela essere RUBY! O meglio, Cappuccetto rosso! Come mai si trova nell’oltretomba? Com’è morta?
Appuntamento alla prossima settimana con “Ruby Slippers” !!

lito

10 motivi per amare Lito Rodriguez

Quantico

Gif – Recensione Quantico 1×17: questo piccolo mondo antico