in ,

Grey’s Anatomy 16 metterà tutti alla prova

Grey's Anatomy

Grey’s Anatomy sta per raggiungere l’incredibile traguardo della sedicesima stagione. E, come tutte le serie che si rispettino, ci ha lasciato con dei grandi colpi di scena, perciò sono tante le domande senza risposta (qui la recensione della 15×25).

Stiamo tutti aspettando con ansia il ritorno del medical drama più longevo di sempre per sapere che fine ha fatto Jackson, probabilmente disperso nella fitta nebbia di Seattle. Per sapere se effettivamente Meredith andrà in carcere, riuscendo così a salvare Andrew e a prendersi le sue responsabilità circa la truffa ai danni dell’assicurazione sanitaria commessa per salvare la vita di una giovane paziente. E che fine faranno Alex e Richard?

Uno dei pochi membri del cast originale di Grey’s Anatomy, James Pickens Jr, ha dato piccoli indizi su ciò che ci aspetta nella prossima stagione. Sappiamo per certo che il primo episodio della sedicesima stagione riprenderà dalla narrazione dagli eventi drammatici che abbiamo visto nel finale della quindicesima.

Sapete che c’è qualcosa dall’altra parte che sarà davvero entusiasmante. Questo qualcosa prenderà gli spettatori e li porterà a compiere un particolare viaggio. E questa è la parte divertente.

Grey's Anatomy

Ha parlato così l’interprete del dottor Richard Webber durante un’intervista con ET, assicurando che i fan saranno riempiti di aspettative prima di sapere come tutto si spiegherà. Ha poi continuato l’intervista affermando che:

Ovviamente, il mio personaggio, Meredith e Alex, adesso sono tutti licenziati, quindi si presenteranno una nuova serie di problemi. Specialmente per il dottor Webber. E, proprio per questo, alcune cose saranno messe alla prova.

Per Richard, essere licenziato dalla sua protetta, Miranda Bailey, è stata una mossa pesante. Ma, allo stesso tempo, James Pickens Jr. ha affermato di non essere rimasto scioccato dal punto di vista creativo. Ha spiegato:

Ha avuto perfettamente senso. Se c’è qualcuno che avrebbe potuto licenziarmi, era Bailey a cui ho fatto da mentore. E, da questo momento in poi, si aprono le porte per delle storie affascinanti, divertentissime e tempestive. Sono entusiasta di vedere dove ci porterà.

A questo punto dell’intervista, è stato chiesto a James cosa sarà Grey’s Anatomy e il Grey-Sloan Memorial senza tre dei medici più longevi della serie a camminare tra i corridoi dell’ospedale.

Sarà interessante. Metterà tutti alla prova, quelli che rimarranno al Grey-Sloan e i nostri personaggi che si ritrovano in un altro territorio e devono cercare di capire quale sarà il prossimo step nella loro carriera e vita.

Grey's Anatomy

Ha risposto lui mostrandosi riservato. Con Webber ormai non più in ospedale, Pickens Jr. ha supposto che questa potrebbe essere la stagione in cui il suo personaggio appenderà il suo camice al chiodo. Implicando, così, l’arrivo della pensione per uno dei pilastri di Grey’s Anatomy (qui Ellen Pompeo parla di quanto fosse disastroso dietro le quinte). Non sarebbe strano considerando che Webber parla dei suoi piani per la pensione praticamente dalla prima stagione.

Non lo sappiamo ancora, ma lui [Webber] è un po’ il collante che tiene tutto assieme. Questo sarà interessante. Testerà le sue relazioni e testerà la sua sobrietà.

Riguardo la pietra miliare che lo show celebrerà quest’anno, raggiungendo i 350 episodi, James ha detto:

A questo punto è divertente. È sempre entusiasmante. Ci sono nuovi scrittori e sono stati aggiunti nuovi membri al cast.

È pazzesco. L’aria è piuttosto rarefatta a questo punto. Non rivedrete questo modello. La tv è cambiata tantissimo; le opzioni per guardare la tua serie preferita sono cambiate, quindi i drama così lunghi sono, non voglio dire, ma dinosauri ed è una parte di una meravigliosa televisione del passato. La torcia sta passando adesso e essere parte di qualcosa di così iconico e che ha così tanta storia, mi fa sentire piuttosto fortunato. Molto fortunato.

Vi ricordo che Grey’s Anatomy tornerà giovedì 26 settembre negli Stati Uniti.

LEGGI ANCHE – Grey’s Anatomy: I 5 buchi di trama più irritanti

Written by Fabiana Fanelli

La mia vita è un pendolo che oscilla tra una serie tv e l'altra. Tutto sommato mi è andata bene, pensate se oscillasse tra dolore e noia!
Ricordate: "Life's too short to be serious" (La vita è troppo breve per essere seri)

peaky blinders

Peaky Blinders 5 arriva anche su Netflix: annunciata la data d’uscita ufficiale!

Stranger Things 3 – La reazione di Sadie Sink a QUELLA scena: «Cosa sta succedendo?»