Vai al contenuto
Home » Mr Robot » 5 Serie Tv in cui ha insospettabilmente recitato Rami Malek

5 Serie Tv in cui ha insospettabilmente recitato Rami Malek

Classe 1981, origini egiziane e grandi occhi espressivi capaci di perforarti l’anima. Stiamo parlando di Rami Malek, ormai famosissimo in tutto il mondo grazie alla sua interpretazione in Bohemian Rhapsody. Il ruolo di Freddie Mercury ha segnato una svolta decisiva nella carriera dell’attore (che ha recentemente deluso una collega), il cui talento è stato premiato con un meritato Oscar. Un grande traguardo che ha poi aperto la strada a nuove possibilità, prima fra tutte il coinvolgimento in No Time to Die, la nuova avventura di James Bond in cui vestirà i panni del villain Safin. Ma prima che arrivasse il successo mondiale, Malek si era già fatto notare nel mondo seriale: il suo paranoico Elliot Alderson in Mr. Robot ha infatti lasciato un segno profondo negli spettatori, cambiati per sempre dall’intricata storia del protagonista.

Ma l’hacker vigilante ideato da Sam Esmail non è stata la prima esperienza televisiva di Rami. Difatti, l’attore ha fatto la sua gavetta in diverse serie tv (così come in film, serie animate e videogiochi), ricoprendo ruoli più o meno secondari. Molti di voi se lo ricorderanno in Una Mamma per Amica e in Medium, mentre gli appassionati di videogame lo avranno riconosciuto in Until Dawn. Ma questi sono solo alcuni esempi. Nel corso degli anni Malek, sempre versatile e originale, ha partecipato a diversi progetti importanti, alcuni dei quali meritano sicuramente di essere recuperati.

Vediamo dunque insieme 5 Serie Tv in cui ha insospettabilmente recitato Rami Malek.

1) Una Mamma per Amica

Rami Malek Gilmore Girls 640x360

Forse non tutti lo sanno, ma la carriera di Rami Malek è iniziata proprio con Una Mamma per Amica.

Il suo debutto televisivo risale infatti al 2004, anno in cui ha ottenuto una piccola parte nell’episodio “Per Chi Suona La Campana“. Malek ha interpretato Andy, amico di Lane e compagno del college degli avventisti del Settimo Giorno. Anche se nella 4×11 ha poche battute, l’attore ricorda quella occasione come il vero trampolino di lancio della sua carriera. Difatti, prima di quel momento, aveva avuto diverse difficoltà per sfondare nel mondo dello spettacolo, tanto da aver deciso di attaccare il suo curriculum sulle pizze che consegnava pur di farsi notare. Forse questo escamotage non l’avrà aiutato, ma la chiamata del direttore di casting che gli ha offerto un ruolo in Una Mamma per Amica sicuramente sì. Grazie a quella parte ha infatti potuto iscriversi all’associazione degli attori, una svolta decisiva che ha cambiato per sempre il suo destino.

2) The War at Home

Rami Malek The War at Home 640x360

Dopo aver partecipato a un paio di episodi di Over There, Rami Malek si è aggiudicato il ruolo di Kenny in The War at Home, sitcom creata da Rob Lotterstein andata in onda dal 2005 al 2007. Lo show segue le esperienze di una famiglia disfunzionale di New York, fra punti di vista liberali e commenti fuori campo esilaranti. Grazie alla sua storia coming-of-age, la serie ci ha mostrato il percorso dei membri della famiglia Gold: Vicky e Dave, genitori con l’obiettivo di preparare i figli al futuro senza farli incappare in troppi guai. Hillary, la primogenita circondata sempre da mille pretendenti. Mike, il piccolo di casa ossessionato dai videogiochi. E infine Larry, incapace di trovare una ragazza e per questo sospettato come gay dal padre.

In realtà, non è Larry a essere gay ma il suo migliore amico Kenny. Infatti, il personaggio di Rami Malek è sempre stato innamorato dell’amico, senza però mai rendersene completamente conto. Tuttavia, quando Dave lo metterà di fronte alla realtà, il ragazzo si farà coraggio e confesserà ai genitori di essere omosessuale, finendo però così per essere cacciato di casa. A quel punto, i Gold decideranno di accoglierlo nella loro dimora, dando il via a una convivenza non sempre facile ma sicuramente divertente. Dunque, se siete curiosi di vedere il lato più comico di Rami Malek, andate subito a recuperare lo show su Sky!

3) 24

Rami Malek 24 640x412

Rami Malek è comparso anche nel pluripremiato 24 (una delle 5 serie tv con più di 100 episodi che vi abbiamo consigliato), recitando al fianco di Kiefer Sutherland. Malek ha partecipato come guest actor per tre episodi dell’ottava stagione (Giorno 8), ricoprendo il ruolo di Marcos Al-Zacar, un terrorista della Repubblica del Kamistan sotto il comando di Samir Mehran. Come molti di voi sapranno, ogni episodio della serie equivale a un’ora reale, il che ha permesso sempre di analizzare ogni minuto nel minimo dettaglio. Così gli spettatori hanno la possibilità di conoscere non solo le azioni di Al-Zacar nel presente ma anche i dettagli del suo passato, fondamentali per contestualizzare le sue decisioni. Nel corso di tre ore, il pubblico potrà assistere al suo tentato attacco terroristico, così come all’intervento del resiliente Jack Bauer e all’elemento umano che, alla fine, sarà determinante per risolvere la situazione.

4) The Pacific

The Pacific 640x360

Nel 2010, Rami Malek ha partecipato a un progetto che ricorda sempre con affetto e riconoscenza: The Pacific, miniserie prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks, con la collaborazione di HBO, Seven Network Australia e Dreamworks. Una grande produzione che potrebbe ricordare Band of Brothers (prodotta sempre dal duo Spielberg/Hanks), con la differenza di essere incentrata sulla guerra del Pacifico piuttosto che sullo scenario europeo durante la Seconda Guerra Mondiale. In lingua originale ogni episodio è introdotto da Tom Hanks, insieme a testimonianze autentiche e immagini di repertorio. Difatti, lo show è liberamente ispirato alle memorie reali di due marines.

Malek compare dal quinto al decimo episodio dello show nei panni di Merriell “Snafu” Shelton, un soldato della Louisiana contraddistinto da grande umorismo e profondità. Snafu è infatti concitato, un genio del poker, ma anche un giovane uomo che si confonde facilmente se messo alle strette. La sua personalità complessa lo porterà spesso a commettere degli errori e a mettere in discussione qualsiasi cosa, soprattutto quando ubriaco o sconvolto. Non c’è niente da fare, Rami Malek ci regala ancora una volta un’interpretazione complessa e ricca di sfumature, che vale sicuramente la pena recuperare.

5) BoJack Horseman

BoJack Horseman 640x360

Chi ha visto BoJack Horseman in lingua originale potrebbe aver riconosciuto la sua voce profonda, ma forse non tutti sanno che Flip McVicker è doppiato da Rami Malek. A partire dalla quarta stagione, l’attore si è unito allo show di Raphael Bob-Waksberg vestendo i panni dell’eccentrico e pretenzioso showrunner di Philbert, la serie che rilancerà e distruggerà allo stesso tempo la carriera di BoJack. Sin dall’inizio, Flip è ritratto come nevrotico, privo di abilità sociali e con la tendenza a rivendicare ogni merito, anche quelli che non lo riguardano. Rami Malek si è chiaramente divertito a dare voce al personaggio, che per tutta la quinta stagione cercherà ispirazione nelle battute incise negli stecchini dei ghiaccioli.

Anche se Flip ha avuto una breve permanenza dello show, Malek ha lasciato ancora una volta il segno con questo assurdo personaggio, la cui ultima scena ha inoltre reso omaggio a Mr. Robot. Dunque, se ancora non l’avete fatto, andate a recuperate BoJack Horseman in streaming su Netflix. Non ve ne pentirete!

LEGGI ANCHE – Rami Malek: carriera, vita privata, il gemello e la fidanzata dell’attore