in

5 modi in cui potrebbe finire Grey’s Anatomy

Grey's Anatomy - Meredith

Tutte le cose belle (o meno) devono finire prima o poi. Anche se ci sembra impossibile, anche Grey’s Anatomy (speriamo presto), dovrà finire. Se questo non dovesse succedere dovremmo cominciare a chiederci se – per tutti questi anni – non abbiamo guardato “Beautiful”. È pure vero che ormai, data la trama – a volte senza alcun senso – della Serie, potremmo anche renderci conto che Meredith è in realtà Brooke travestita da medico che cerca di conquistare Ridge per la trecentesima volta. Ma basta divagare. Questi sono i 5 modi in cui potrebbe finire Grey’s Anatomy

1) LA TEORIA DEL MORBO DI ALZHEIMER

Grey's Anatomy - Meredith

Qualche tempo fa, navigando in rete, mi sono imbattuta in un’assurda (ma parecchio probabile) teoria che ci racconta come potrebbe finire Grey’s Anatomy. In questo finale potrebbe essere svelato che Meredith, proprio come sua madre Ellis, soffre di Alzheimer. A causa di questo morbo, racconta ai suoi figli alcuni episodi e avvenimenti accaduti quando esercitava ancora la professione di medico. Stando a quanto spiega il pazzo che ha pensato questa teoria, molti dei personaggi che abbiamo visto morire o andare via, in realtà potrebbero essere ancora vivi e vegeti. Secondo queste indiscrezioni, Meredith racconterebbe la storia in maniera poco lucida.

Probabilmente George non è mai morto, ma ha semplicemente fallito l’esame da specializzando, motivo per il quale di lui non si hanno più notizie. Derek potrebbe aver tradito Meredith e per questo lei ha deciso di cancellarlo dalla sua storia, facendolo morire. Tutto Grey’s Anatomy potrebbe essere frutto del delirio della sua malattia. Dopo aver letto questa teoria, ci ho pensato per giorni. È strano pensare di aver seguito per anni e anni una storia non vera. Ma con Shonda Rhimes non si può mai sapere, potrebbe davvero concludere la Serie in questo modo. Da lei dobbiamo aspettarci di tutto.

Written by Fabiana Fanelli

La mia vita è un pendolo che oscilla tra una serie tv e l'altra. Tutto sommato mi è andata bene, pensate se oscillasse tra dolore e noia!
Ricordate: "Life's too short to be serious" (La vita è troppo breve per essere seri)

shadowhunters

Shadowhunters e i passi avanti che (forse) non ci aspettavamo

Grey’s Anatomy è pronta a lanciare il suo nuovo spin-off nel 2018: ecco i protagonisti!