in

Chi è Zendaya Coleman, la protagonista di Euphoria

Euphoria Zendaya

L’abbiamo di recente vista nei panni di Rue Bennett, la tossicodipendente adolescente di Euphoria.

Ma chi è Zendaya Coleman, portata alla ribalta proprio da Euphoria?

Per i giovanissimi, sicuramente, è molto famosa, ma per chi ha abbondantemente superato l’adolescenza è una perfetta sconosciuta.

Nasce in California l’1 settembre 1996, figlia unica di Claire Marie Stoermer e Kazembe Ajamu, nato Samuel David Coleman. La sua etnia è variegata: il padre è afroamericano, mentre la famiglia di sua madre ha le radici in Germania e Scozia. Il nome Zendaya deriva da tendai, nella lingua bantu della tribù Shona originaria dello Zimbabwe significa “rendere grazia”.

Fin da piccolissima ha spiccate doti artistiche, dato che si esibisce in numerosissime opere teatrali. A soli 8 anni si unisce al gruppo di ballo dei Future Shock Oakland, specializzato in hip hop e hula dance, la danza tradizionale hawaiana.

Euphoria

La sua vita professionale inizia come modella, perché oggettivamente la ragazza è bellissima, appare in qualche video musicale e ottiene il ruolo di Rocky Blue in Shake It Up, arrivata in Italia col titolo di A tutto ritmo, serie tv made in Disney. Le due protagoniste, Rocky e Cece, la seconda interpretata da nientepopodimeno che Bella Thorne (che fa parte delle ormai note gnocche disney), cercano di sfondare come ballerine a Chicago.

Per quanto Shake It Up ai più datati possa non dire niente, dobbiamo ricordare che è la seconda serie tv Disney più vista degli ultimi 27 anni. Zendaya, oltre che ballare, sa anche cantare bene. Infatti nel 2011 incide la sua prima canzone, sulle orme di tantissime altre star bambine nate sotto l’ala protettiva del colosso Disney.

Recita nel suo primo film nel 2012. È FrenemiesNemici per la pelle, insieme alla fidata Bella Thorne che, senza saper fare molto, perde di netto il confronto con la collega.

Firma un contratto con la Hollywood Records e la sua carriera prende il volo, perché Zendaya diventa un’icona per gli adolescenti di tutto il mondo. Non solo perché è bella, brava, sa cantare, ballare, recitare, e ha carattere, ma anche perché è afroamericana ed è orgogliosa di esserlo.

Nel 2013 partecipa al corrispettivo del Ballando con le stelle americano: è la più giovane all’epoca a prendere parte alla competizione. Arriva inspiegabilmente seconda, dietro alla cantante country Kellie Pickler.

Euphoria

Sull’onda del successo della trasmissione (che è famosa in Italia, ma negli Stati Uniti è un vero cult), pubblica il suo primo album, dal nome Zendaya. Al tempo stesso, Shake It Up viene cancellata alla fine della terza stagione. Ma nessun problema, perché tanto Zendaya ha di meglio da fare.

Nell’agosto del 2013 pubblica il suo primo libro dal titolo emblematico Between U and Me: How to Rock Your Tween Years with Style and Confidence e, nello stesso mese, ottiene l’ennesimo ruolo da protagonista per Zapped, altra serie tv targata Disney.

Da ora in avanti nessuno può più fermarla.

Nel febbraio del 2015, durante l’87esima cerimonia degli Oscar, l’host televisiva Giuliana Rancic fa una battuta su di lei che ha un’acconciatura con i dreadlock.

Profuma di marijuana…

Lei si difende su Instagram e la Mattel le dedica una Barbie che replica il suo look degli Oscar.

Euphoria

Per il suo secondo album lavora con gente del calibro di Timbaland e Chris Brown e, tanto per non stare con le mani in mano, lancia la sua collezione di scarpe Daya, soprannome di quando era piccola.

La giovane artista diventa famosissima anche tra i più grandi quando interpreta Michelle in Spider-Man: Homecoming, accanto a Tom Holland. Il film è un blockbuster e consacra Zendaya come un’attrice di tutto rispetto. Ha un ruolo importante nel pirotecnico musical The Greatest Showman, insieme ad attori del calibro di Hugh Jackman, Michelle Williams e Zac Efron.

Zendaya non è solo un’attrice e una performer a 360 gradi, ma è una vera e propria icona di stile, una persona che sa prendere le parti delle minoranze e dei giovani.

Siamo ormai al presente e nel giugno di quest’anno iniziano le riprese di Euphoria. In questa serie tv mette in luce le proprie capacità attoriali, perché riesce a essere brutta e sgradevole, cosa non certo semplice per una ragazza vincente, bellissima e piena di talento.

Ah, nel caso ve lo stiate chiedendo, Zendaya prende parte anche alla notevole colonna sonora di Euphoria.

Il mese dopo esce Spider-Man: Far from Home, dove riprende i panni di MJ.

Nel suo immediato futuro c’è un ruolo in Dune, insieme al fenomeno Timothée Chalamet, Stellan Skarsgård, Jason Momoa e Josh Brolin. È testimonal della casa di moda Lancôme per il nuovo profumo Idôle e ha in cantiere alcuni progetti che vedranno la luce nei prossimi mesi.

Malgrado in Euphoria interpreti una ragazza fuori dagli schemi, Zendaya fa parlare poco di sé, non ha eclatanti flirt, non è mai stata coinvolta in grossi scandali e conduce una vita tranquilla per essere una superstar.

C’è qualcuno che può fermarla?

Leggi anche – Euphoria arriva dritta allo stomaco

Scritto da Bruna Martinelli

Laureata in lingue e letterature straniere, impiegata, moglie e mamma felice. Appassionata di serie tv, viaggi, musica, cucina. Scrivo di tutto, da sempre, per tutti. Non prendetemi mai sul serio, non lo sono quasi mai.

dr house

5 momenti di Dr. House letteralmente da brividi

Band in China - South Park

South Park è stato ufficialmente bandito in Cina