in

I 10 grandi temi esistenziali affrontati in Dexter

Empatizzare con un assassino seriale

Dexter


Anche questo è uno dei motivi di successo del filone della serialità del terzo millennio, il valore sentimentale e l’impatto legato al rapporto spettatore-personaggio; il personaggio Dexter è uno dei migliori antieroi di tutte le serie tv, non può assolutamente essere diversamente. I flashback sulla sua adolescenza “anomala”, i pezzi del trauma infantile che a poco a poco si ricompongono (sapientemente centellinati dalla regia), il suo istinto brutale, i consigli del caro padre adottivo Harry e il rapporto con Debra, sono momenti incredibilmente emozionanti; si instaura una forte empatia perchè vediamo il mondo caotico con gli occhi di Dex, l’assassino. I monologhi interiori di Dexter, ricchi di dubbi e considerazioni esistenziali, sono un altro ingrediente vincente per la smisurata passione che questo incredibile personaggio suscita nei fans.

Written by Davide Settembrini

Perdersi e riapprodare, confondersi in quelle maledette storie che vogliono provare a spiegare cos'è realmente l'uomo. Storie infinite, contraddizioni interiori ed agitato sentimento. La condivisione di quel dilemma eternamente irrisolto.

nomi impronunciabili

Valentine Morgenstern: cattivi si nasce?

The Night Manager: chi è buono e chi è cattivo?