in ,

Il crossover tra Community e Cougar Town è uno dei più geniali mai visti nella storia delle Serie Tv

cougar town

Poche cose al mondo soddisfano uno spettatore più di cogliere riferimenti e citazioni ad altre opere mentre guarda una serie tv.
È una sensazione che sfrutta l’ego positivo della persona, facendola sentire soddisfatta per aver compreso anche i lati più nascosti di una battuta o una scena. In questo ambito Community la fa da padrona tra riferimenti ed easter egg inaspettati.

E oggi, a tal proposito, siamo qui per raccontarvi una storia.

Una storia di amicizia, di rottura della quarta parete, di collegamenti.
La storia di uno dei crossover più geniali che si siano mai visti nelle serie tv. Il giorno in cui Community incontrò Cougar Town.

Ma dobbiamo partire da molto prima di entrambe le serie: la base di questo crossover nacque infatti sul set di una terza serie, ovvero Scrubs.

Il famoso prodotto di Bill Lawrence, che ha rivoluzionato il panorama delle comedy sotto svariati punti di vista, è sia punto di partenza che elemento costante per questa collaborazione. Ai tempi, infatti, sul set della serie lavoravano anche Neil Goldman e Garrett Donovan come scrittori. E tramite il bellissimo ambiente della serie, dal quale è anche nata una delle più belle amicizie su piccolo schermo, il creatore di Scrubs e gli altri due sono rimasti in ottimi rapporti.

Facendo un veloce salto in avanti, nel 2009 dalla mente di Dan Harmon nasce Community, un’idea fresca e rivoluzionaria che mette al centro delle vicende un disfunzionale gruppo di studi in un College a dir poco inusuale. Proprio Goldman e Donovan diventarono produttori esecutivi della serie e, sin da subito, si possono notare tutti i piccoli omaggi al loro passato.

Abed Nadir, protagonista del famoso crossover, è un personaggio di Community fissato con cinema e serie tv, tra cui proprio Scrubs.

Scrubs

Più volte lo sentiamo discutere della serie medica e della sua nefasta nona stagione. È evidente come il duo volesse ringraziare a modo loro Bill Lawrence per gli anni di lavoro insieme sul set e non avessero problemi a farlo pubblicamente.

Contemporaneamente, dopo la conclusione del suo ben più famoso prodotto, Bill Lawrence ideò una comedy chiamata Cougar Town con protagonista Courteney Cox. Un prodotto anch’esso pieno di citazioni alla sua vecchia serie e a Friends.

Le due serie si trovavano su reti diverse, una su NBC e l’altra su ABC, ma i tre ex colleghi decisero di portare avanti questo divertente gioco di citazioni reciproche anche verso i nuovi prodotti.

Da una parte Abed, grande fan di Scrubs come abbiamo detto, iniziò anche a nominare un nuovo prodotto chiamato Cougar Town, consigliandolo al suo gruppo di studio. In Cougar Town fu invece Travis a consigliare alla propria ragazza di guardare la prima stagione di Community su DVD.

Insomma, piccoli accenni tra vecchi amici, nulla di più. Fino a che le cose non si sono fatte serie e le geniali menti di Lawrence, Goldman e Donovan hanno deciso di ideare un crossover che è una perla di genialità.

Ci troviamo nella 1×19 di Community, una puntata ancora di più incentrata sul citazionismo e la passione di Abed per film e serie tv. Durante una cena tra lui e Jeff esce di nuovo un discorso su Cougar Town in un monologo del personaggio.

Abed racconta di come il suo amore per la serie fosse cresciuto a punto tale da creare un fan club su Facebook e di come questo fan club fosse cresciuto a dismisura. Talmente tanto che un giorno ha ricevuto un messaggio dai creatori della serie per fare un salto sul set.

Quindi all’interno del mondo di Community esiste Cougar Town e all’interno del mondo di Cougar Town esiste Community.

Ora, Abed dice di aver visitato il set della serie e aver conosciuto gli attori e la crew dietro al tutto e che durante questo tour gli è stato chiesto di fare da comparsa in una scena.

Divertente, l’ennesima citazione che rompe la quarta parete, no?

No, perché durante il doppio episodio che conclude la seconda stagione della serie di Bill Lawrence, l’aneddoto diventa realtà (a proposito di finali, noi in questo articolo abbiamo discusso quello della serie).

Community

In quella precisa scena di Cougar Town, il caos creato da questo ricambio di citazioni diventa incontrollabile e fuori da ogni logica.

Quello che appare sullo sfondo è Abed Nadir, personaggio di Community. Ma siccome Community è una serie che i personaggi di questo prodotto guardano, quella persona sullo sfondo è anche l’attore Danny Pudi. Questo crossover crea un paradosso a livello narrativo in entrambe le serie e, se per il prodotto di Dan Harmon giocare con questo tipo di rotture della quarta parete non era una novità, per quello di Bill Lawrence lo è.

E secondo voi, dopo questa cosa, i tre amici si sono fermati? Certo che no.

Perché vi abbiamo mentito: non c’è una sola scena crossover tra le serie, ma ben due.

Nel secondo finale di stagione di Community infatti possiamo vedere la situazione a parti invertite con Travis e Laurie, personaggi principali durante la scena del cameo di Abed, che appaiono durante i festeggiamenti del Greendale a seguito della vittoria a paintball.

Community

Questo aggiunge quindi un ennesimo capitolo al paradosso nato dalle pazze menti di Bill Lawrence, Neil Goldman e Garrett Donovan.

Perché, usando la logica, tutto ciò che accade è impossibile: le due serie dovrebbero condividere lo stesso universo per far modo che in una appaiano gli attori dell’altra. Al tempo stesso però sappiamo che non è così in quanto ognuno dei due prodotti nomina l’altro come serie televisiva.

Quindi l’unica spiegazione logica è che i personaggi di entrambi i prodotti siano al tempo stesso sia gli attori che stanno recitando, sia i personaggi stessi. E se così fosse noi non staremmo vedendo degli attori che recitano dei personaggi.

Noi davanti allo schermo staremmo quindi vedendo degli attori che recitano sia degli attori sia dei personaggi.

E questo è esattamente complicato quanto bellissimo perché senza una spiegazione logica!

Così abbiamo voluto raccontarvi della genialità e della confusione che solo tre menti come i fautori di questa vicenda hanno creato. Una vicenda che non è mai stata risolta e spiegata nelle due serie perché nessuno l’ha trovato necessario.

È stato un divertente gioco al “vediamo quanto in là possiamo spingerci con questa pazzia” che ha unito due community già vicine facendo divertire produttori, creatori e attori che vi hanno partecipato.

Anzi, ci dispiace solo che durante la terza stagione di Community il duo di produttori abbia dovuto lasciare la serie e che questa serie di botta e risposta a chi la fa più grossa non sia stata portata avanti.

Però, chi lo sa? Forse potremmo avere un’ultima speranza.

Sia il cast di Scrubs che quello di Community hanno confermato che i film conclusivi dei due prodotti si faranno e forse, se l’idea dovesse balenare, potrebbe nascere un’ultima citazione reciproca tra i tre amici. Magari proprio nei due lungometraggi che speriamo di vedere a breve.

E ci fermiamo qui, perchè se da questa situazione abbiamo imparato qualcosa, è proprio che ragionare troppo su cosa faranno Lawrence, Goldman e Donovan è inutile: ci stupiranno sempre.

LEGGI ANCHE – Community: Quella volta che anticipò Black Mirror

Scritto da Luca Siracusa

20 anni anagrafici, 80 percepiti. Sguardo critico ai tecnicismi e cuore di pietra; se qualcosa ha fatto piangere me, farà sicuramente crollare voi! Il membro del cast più anziano è quasi sicuramente il mio preferito, se interpreta un ruolo politicamente scorretto ancora di più.
Se mi cercate sono nel mio ufficio a mangiare muffin

Netflix

Netflix, tutte le novità in arrivo questa settimana (24-30 maggio)

5 Serie Tv che arriveranno su Disney Plus entro la fine del 2021