in

L’Ispettore Coliandro nella 7×02 raggiunge l’apice della sua genialità

L'Ispettore Coliandro

Si fa ancora più difficile la sfida tra programmi: l’ispettore Coliandro o Chi l’ha visto? Ma come si fa a mettere due capolavori la stessa sera?! Per la seconda volta consecutiva rinuncio a Federica Sciarelli per Giampaolo Morelli. Fa pure rima, sarà un caso?

ispettore coliandro

Dalla scorsa settimana, quando ho intravisto la pubblicità della puntata di ieri sera, ho iniziato ad avere uno di quei sorrisi interiori che diventano fisici ogni volta che pensi e ripensi all’evento che ti ha reso felice la prima volta. Non è stato solo Coliandro, ma anche la presenza di Claudia Gerini. Finalmente i grandi attori italiani vengono sfruttati come si deve e l’Ispettore Coliandro assieme alla Gerini può solo diventare ancora più bestiale!

Senza contare che la presenza di Giacomino rende la puntata ancora più attesa. L’episodio dello scorso mercoledì ci ha lasciati un po’ tristi. Non avendo avuto l’opportunità di vedere il resto della squadra, come solitamente accade, non c’è ancora stato un collegamento solido con il passato. Questo non toglie che la 7×01 dell’Ispettore Coliandro sia stata comunque all’altezza delle precedenti. E la seconda puntata prometteva bene anche solo dal promo.

Ma cosa è successo questa settimana? Niente di insolito, è sfuggito come sempre l’attimo sfuggente. Pensare che stavolta con il sottofondo giusto di Fausto Papetti poteva essere tutto perfetto e invece…

Questa volta a interrompere il tutto è niente di meno che Giacomino, arrestato con l’accusa di essere uno dei più efferati serial killer. Insieme a lui tornano anche Berta e Gambero. È esattamente qui che avviene il legame di cui parlavo prima, la nuova stagione si lega finalmente alle precedenti. C’è inoltre l’introduzione di un nuovo personaggio: Petrarca dell’UACS, secondo Gambero l’Unità Arroganti Cretini Scacchiati.

L’ossessione di Giacomino torna a essere presente e stavolta diventa trama dell’episodio. La donna che si presuppone abbia ucciso è di Tblisi. E Giacomino non sembra essere proprio un genio del male che si diverte a uccidere gente.

Nella struttura seriale vengono introdotti anche dei flashback che avvicinano Coliandro a quella che non è più la sua realtà. I piani alti, diciamo così. Non può essere stato Giacomino, anche perché il vero chirurgo ha l’asma e sfiata peggio di Gambero. Ma la guest star della serata è sicuramente Claudia Gerini nei panni di una che fa paura, arrivata direttamente dalla Turchia. Uccide suo marito e depista la polizia insieme al suo compare turco. Intanto, dopo averla vista ballare egregiamente nella scorsa stagione, adesso Baffo canta persino i Sex Pistols. Nella prossima stagione affiancherà sicuramente Angus Young sui palchi di Sidney.

In questa puntata si nota come uno dei fini principali sia dare spazio ai personaggi secondari, come Berta, sorpresa dallo stesso chirurgo. Attimi di panico e l’Ispettore Coliandro si trasforma diventando sempre più simile a una Serie Tv americana.

La cosa che più sorprende è l’atteggiamento di Coliandro in più di una situazione. Il bigottismo delle prime stagioni si è notevolmente eroso diventando qualcosa di più divertente, sensato e intelligente. Trasformando dall’altra parte De Zan in qualcosa di più simile a un giustiziere.

Non ti do una testata perché là sotto non c’arrivo.

Il passo è brevissimo, Gambero e Coliandro indagano insieme. Finalmente torniamo a rivivere le avventure dell’Ispettore Coliandro anche attraverso gli occhi di Gambero, costretto a dare asilo a un latitante.
E fu così che Gambero fregò la ragazza a Coliandro. Tutta questione di sicuressa.

Grassie, sei molto gentile te.

Tutta la squadra viene coinvolta nell’operazione non autorizzata. Mentre Coliandro viene tagliato fuori per fare da baby sitter a Giacomino. In tutto ciò il vero serial killer continua a cercare il copycat, sicuramente non per offrirgli lo spumantino del pakistano. Non ci si può distrarre un attimo che l’Arrogante Cretino fa arrestare tutta la squadra.

ispettore coliandro

A questo punto avviene l’incontro-scontro tra il vero killer e Giacomino. Attimi di tensione tra l’oscurità del vero assassino e la leggerezza spassionata del suo interlocutore. Melhina intanto continua a mietere vittime, con classe ed eleganza. Ci prova pure con Coliandro, ma la sua botta di fortuna arriva al momento giusto e si chiama Giacomino.

Coliandro riceve finalmente un encomio solenne e va a donare il sangue con Gambero. Un incontro da vecchio Western. Inutile ricordare come si sia concluso. Au revoir Colià!

Minchia che puntata! Al sapor di passato con uno sguardo attento al futuro.

E anche stavolta abbiamo rinunciato a Chi l’ha visto e ne è valsa la pena. Appuntamento quindi alla prossima settimana, con l’ispettore Coliandro e la sua 7×03, già il penultimo episodio purtroppo. Nel frattempo rivediamoci la puntata della Sciarelli e ricordate di non farvi prendere in giro altrimenti

Gli fate un sedere grande quanto un metanodotto…

e sappiamo tutti come finisce la frase.

Ah!
Nella prossima puntata c’è quel genio di Stefania Sandrelli!

Leggi anche: L’Ispettore Coliandro – Bologna meta turistica per i fan della serie

Written by Alana Santostefano

Si fa fatica a vivere la realtà quando si è capaci di sognare, si è così tanto legati all'astratto che si pensa di dover costruire cose assurde nel presente dell'esistenza unicamente per convincersi di essere vivi.
Sono una sognatrice, una di quelle che si guarda attorno e immagina un'altra vita, una di quelle che non vede l'ora di andare in un posto chiamato 'se stessi' per poter guardare lontano e immaginarsi coperti di nuvole a volare sul tempo.

naruto

Il creatore di Naruto dopo tanti anni ha svelato un segreto sulle origini del manga

il metodo kominsky

Mollate tutto e correte a guardarvi Il Metodo Kominsky