in ,

Ozark è il nuovo Breaking Bad?

Marty Byrde è il nuovo Walter White?

Ozark

Ozark è una Serie Tv drama in streaming su Netflix dall’estate scorsa. In molti l’hanno paragonata a Breaking Bad, ma per quali motivi?

In primo luogo entrambi gli attori protagonisti sono noti al pubblico per avere fatto parte di commedie (Bryan Cranston in Malcolm in the Middle, Jason Bateman in Arrested Development), ed entrambi i personaggi sono perciò caratterizzati da una vena di goffaggine. Sia Marty che Walt sono comuni padri di famiglia con un matrimonio complicato e sono costretti alla criminalità e alla brutalità da circostanze difficili. Inoltre entrambe le storie si svolgono in cittadine sperdute, che comunemente non appaiono spesso nelle storie di Hollywood, rispettivamente Ozark e Albuquerque. Anche nella trama possiamo riscontrare alcune somiglianze. Ma quanto è accurato il confronto con Breaking Band? Marty Byrde di Jason Bateman può davvero reggere il confronto con Walter White di Bryan Cranston?serie tv


Jason Bateman in persona, che intrepeta Marty Byrde, ha cercato di rispondere direttamente a queste domande.

“Ha una certa somiglianza con Breaking Bad”, concorda Bateman. “Sono una specie di ragazzo normale che ha a che fare con un gruppo pericoloso di persone, una situazione pericolosa che non è simile alla sua occupazione regolare. Penso che in Breaking Bad Walter White sia un insegnante, un professore di scienze? Ho visto solo alcuni episodi. Ma il mio personaggio è un consulente finanziario e sta riciclando denaro per un cartello della droga.”

“In entrambe le Serie sono inoltre presenti due famiglie. Walter White tuttavia era malato, ed è stato in un certo senso costretto a entrare in quel mondo pieno di pericoli. Il mio personaggio invece ha in qualche modo scelto di far parte di quel mondo, in modo da prendere una scorciatoia per creare una situazione migliore per la sua famiglia.  E quando viene scoperto, tutto inizia ad andare a rotoli, e deve iniziare a danzare sempre più velocemente per riuscire a tenere la testa sopra il livello dell’acqua”.

Quindi, come afferma lo stesso attore, ci sono alcune somiglianze ma anche diverse differenze. Sono infatti assenti in Ozark i colori vivaci che hanno reso popolare la cinematografia di Breaking Bad. Manca inoltre l’umorismo Bryan Cranston, e la sua brillante interpretazione che, con mille sfumatore, ha reso Walter White un personaggio così complesso. Ozark è invece immerso in una tavolozza di colori blu scuro, ed è un classico thriller-drama che presenta però personaggi monodimensionali.

Marty Byrde è un personaggio spaventato e disperato. Walter White invece, pur essendo disperato all’inizio della Serie, prende il controllo della situazione e alla fine di Breaking Bad ha ucciso persone, fatto saltare in aria edifici e costruito un impero della droga. Marty invece cerca solo di sopravvivere e di salvare la sua famiglia, non è in cerca di potere e successo, né trae soddisfazione nell’infrangere la legge. Se in Breaking Bad la fama di Walter White e il venir meno della sua umanità vanno di pari passo, in Ozark una tale metamorfosi non è presente. Inoltre non c’è quella suspense creata dal fatto che Marty stia cercando di coprire le sue attività illecite dalla famiglia, anzi è chiaro sin da subito che la moglie e i figli sappiano che stia riciclando denaro.

Bisogna dire però che siamo ancora alla prima stagione e sembra quindi ingiusto paragonare Ozark a Breaking Bad che invece, con ben 5 stagioni, si è conclusa cinque anni fa. Non ci resta che attendere la seconda stagione e vedere se Marty Byrde si trasformerà nel prossimo Walter White.

Leggi anche: Ozark – La paura che genera genialità

westworld

L’importanza fondamentale della colonna sonora in Westworld

Stanno dicendo che Westworld si è ispirata a Lost