in

La classifica delle stagioni più belle di Breaking Bad

4) Terza stagione

breaking bad jesse kills gale 640x360

Dopo il caotico secondo capitolo i personaggi iniziano a precipitare nell’abisso, scontrandosi con situazioni al di là del loro controllo. I rottami dell’incidente aereo si uniscono a quelli di Walter e Jesse, dalle vite ormai frantumate. Scioccato dalle conseguenze delle sue azioni, Walt decide di ritirarsi, una scelta che però avrà vita breve. Facendo leva sul suo orgoglio, il freddo e calcolatore Gus Fring riuscirà ad attirarlo a sé, fomentando di nuovo la sua smania di potere e ambizione.

Con la terza stagione iniziamo a conoscere meglio questo rapace antagonista, specchio del protagonista ma privo della sua morale. Allo stesso modo, con Fly abbiamo la possibilità di entrare nella psiche di White: quella mosca all’apparenza insignificante racchiude in sé tutti i sensi di colpa accumulati, così come la sua graduale metamorfosi kafkiana. Fino ad allora Walt aveva sempre cercato di equilibrare i due aspetti della sua personalità, ma questo è il momento in cui getta la maschera. Ormai incapace di aggrapparsi alla sua umanità trascinerà con sé anche il povero Jesse, costringendolo a giustiziare Gale Boetticher.

Written by Ambra Verzucoli

Sono una ragazza dai mille amori e dai mille interessi, amante della bella musica e del buon cibo, del profumo dei libri e del rumore degli scatti fotografici. Sempre curiosa e in cerca di ispirazione, adoro viaggiare, perdermi nei boschi, incontrare nuove culture e capire chi è diverso da me. Appassionata da sempre di serie TV e cinema, non potrei mai fare a meno della mia dose giornaliera di personaggi eccentrici e universi strabilianti.

È morto BJ Hogg, il Ser Addam Marbrand di Game of Thrones