in

Le 5 citazioni più sottovalutate di Breaking Bad

Breaking Bad Skyler

Abbiamo parlato di Breaking Bad molte volte, cercando di analizzarla da innumerevoli punti di vista e in questa occasione vogliamo concentrarci sui dialoghi, che rappresentano una componente essenziale di ogni serie tv. Le conversazioni tra i personaggi dello show di Vince Gilligan sono state scritte a regola d’arte, senza lasciare nulla al caso. Infatti varie frasi come “I am the one who knocks” sono entrate a far parte della cultura pop e vengono ricordate spesso dai fan sui social network.

Eppure in Breaking Bad sono presenti alcuni dialoghi ricchi di significato che, sfortunatamente, vengono sottovalutati.

In questo articolo vogliamo ricordare 5 frasi pronunciate dai personaggi della serie che esprimono dei concetti in maniera eccellente, anche quando si tratta soltanto di poche parole.

1) Episodio 3×08 – Ti vedo (I See You)

Gus a Walt: Mi nascondo mostrandomi, come lei.

Si tratta dell’episodio in cui tutta la famiglia di Walter è riunita in ospedale e attende notizie su Hank, gravemente ferito dopo lo scontro con i messicani. In questa puntata il protagonista si rende conto, finalmente, della grande dose di furbizia posseduta da Gus e ne riconosce l’abilità nell’arte dell’inganno.

Il personaggio interpretato da Giancarlo Esposito conosce tutti i membri della DEA ed è perfettamente a suo agio in mezzo a loro. Walter non capisce il motivo della visita da parte di Gus e quest’ultimo gli fa notare che entrambi usano lo stesso metodo per evitare che qualcuno possa collegarli ai crimini commessi, con la differenza che Mr. Fring è più astuto di Walt. In poche parole, Gustavo è sempre un passo avanti rispetto al protagonista.

Written by Viviana Ragusa

Amo l'arte in tutte le sue forme, soprattutto quelle musicali. Mi nutro di rock n' roll, serie tv e tonnellate di libri.

peaky blinders

Le 5 citazioni più spiazzanti di Thomas Shelby

La vera e terribile storia di Robert Pickton, The Pig Farmer Killer di Criminal Minds