in

Baby 2×05 – Il giro si allarga, tra amori sbagliati e vendette fallite

Baby 2x05

Siamo agli sgoccioli, la seconda stagione di Baby sta per concludersi e le domande sono ancora molte. Alla fine della quarta puntata abbiamo visto Chiara, costretta a lasciare Damiano a causa del ricatto di Brando e i due mostrarsi a scuola mano nella mano, tra lo stupore generale.

La quinta puntata invece si apre con Ludovica che, vedendo sua madre sistemare la cantina, scoprirà che di lì a poco Fabio e Alberto si trasferiranno da loro.

‘Ludo, credo che sia la cosa migliore per noi due. Vedrai, d’ora in poi andrà tutto meglio’ afferma sua madre quasi più per convincere sé stessa che la figlia.

Ludovica

Nel labile confine che vige tra quello che Simonetta sa e quello di cui è ancora all’oscuro, ciò che sembra essere certo è come la presenza dei Fedeli in casa Storti possa in qualche modo essere il lasciapassare per una stabilità tanto agognata quanto inesistente nella vita delle due donne.

Con un veloce stacco arriviamo a casa della famiglia Altieri dove Brando si presenta alla madre di Chiara nella veste di suo fidanzato. Questa nuova condizione sembra rendere felici i due genitori, più interessati al resoconto monetario della relazione che alla felicità della loro stessa figlia. Chiara intanto si finge malata per sfuggire a questa opprimente situazione.

Baby

Per Ludovica le cose non sembrano andare tanto meglio. Infatti nel corso della puntata la vediamo misurarsi con l’oscura ossessione di uno stalker con il quale in precedenza ha avuto un rapporto sessuale interrotto bruscamente quando lui ha iniziato a volere “troppo”.

L’uomo cerca infatti di attirare l’attenzione della giovane prima seguendola in macchina e poi nel negozio di sua madre con un raccapricciante biglietto figurante uno smile (ma con gli occhi a “x” dei morti) con su scritto ‘a presto’.

Quella che Ludovica tende a sottovalutare, si rivelerà invece essere una situazione di reale pericolo che sembra non lasciarle scampo.

A correre in suo aiuto arriverà il professore di storia e filosofia, Tommaso Regoli, che con sincera preoccupazione cercherà di consolare Ludovica mostrandosi più come un amico che come un docente.

Ludovica

La Baby squillo però non sarà l’unica protagonista a doversi misurare con una presenza oscura. Vediamo infatti nel corso della puntata un losco figuro che sembra inseguire Damiano e fotografarlo da lontano senza preoccuparsi neanche troppo di essere scoperto dal giovane.

Damiano, del resto, è a pezzi. La ragazza che ama l’ha lasciato senza un apparente motivo e senza la minima intenzione di volergliene dare uno.

Deluso e amareggiato si rifugerà nelle braccia di Natalia con la quale consumerà un rapporto sessuale a pagamento, non senza un’eccedenza di rituali scene a rallenty accompagnate da quella che ci viene suggerita come una colonna sonora sexy alternata quasi prontamente da tracce della Dark Polo Gang che di sensuale hanno ben poco.

Baby

La sfilza di episodi fini a sé stessi non finisce qui; d’altronde conosciamo bene i punti deboli di Baby.

La trama ci porta dunque a focalizzarci su una coppia di cui non ci importa molto: Niccolò e Virginia. Quest’ultima ammette infatti di essere a conoscenza della relazione che il giovane ha intrattenuto con la professoressa Monica e con un’agghiacciante assenza di congiuntivi sentenzia: ‘Credi che non me n’ero accorta?’.

Lui la lascia. Purtroppo non per questo motivo.

Ma torniamo un attimo su Chiara, che nel frattempo non ha perso tempo. Dopo una serata a base di sesso e avvocatura, la giovane baby squillo torna a casa con una nuova consapevolezza: non è la sola.

Chiara

Scopre infatti, grazie alla conoscenza di una ragazza di nome Sofia, che il mondo delle baby squillo non è solo circoscritto intorno a lei e Ludovica. Esiste un altro ‘Fiore’, di nome Manuel, che gestisce un giro analogo e concorrenziale di prostitute minorenni.

Nella speranza che queste informazioni possano tornarci utili in futuro, vediamo invece il sogno di Fiore cominciare a prendere forma: l’appartamento è stato comprato, lì le ragazze potranno prostituirsi in quello che viene proposto come un ‘luogo sicuro’ e per un attimo, vedendo Chiara stringere tra le mani le chiavi dell’alloggio, rivediamo nei suoi occhi un po’ di quella sicurezza andata persa.

Il motivo della paura di Chiara è nel ricatto subito da Brando, dal quale cerca di divincolarsi con scarso successo. La ragazza infatti cerca nella complicità di Camilla un aiuto per scovare il pin del telefono del ragazzo e cancellare definitivamente ‘un video che la riguarda’. Come vediamo, però, Camilla la inganna (mentendo, ma del resto anche Chiara le aveva mentito sulle reali motivazioni del suo gesto) e il piano di Chiara collassa. Brando scopre la ragazza con il suo telefono in mano e non tarderà a vendicarsi, senza sapere di aver avviato la sua stessa rovina.

Baby

Se dall’altra parte di Roma vediamo Ludovica e Fabio stringere davvero un legame confidandosi l’uno con l’altra, con Fabio che confessa finalmente la sua relazione nascosta con Brando, per Chiara la situazione precipita.

Dopo aver scoperto il suo intento, Brando – che ha fatto dell’opinione altrui la sua ragione di vita – costringe la ragazza a consumare un rapporto con lui filmandosi, come per affermare violentemente a sé stesso e ai suoi amici la sua virilità. Fortunatamente Chiara riuscirà a dileguarsi e urlando decisa: ‘Questa la paghi!’ esce dalla stanza, ferita ma certamente pronta a vendicarsi.

Baby 2×05 – Personaggio top: Professor Tommaso Regoli

Finalmente Ludovica ha trovato nel professor Regoli una spalla sicura su cui piangere, un antidoto contro la paura. Speriamo continui a supportarla sempre.

Baby 2×05 – Personaggio flop: Brando

Villain indiscusso di questa puntata, Brando rivela tutto il marcio che ha dentro. E pensare che fino a un attimo fa tifavamo per lui e Fabio!

Leggi anche: Baby 2×03 – Tante risposte diverse alla stessa domanda d’amore

Written by Claudia Balmamori

Ho finito Netflix.

Watchmen 1×01 – Stanotte un comico è morto a… Tulsa

Baby

Baby 2×06 – Testa alta anche se hai il collo sporco