Vai al contenuto
Home » 13 Reasons Why » 5 cose che hanno funzionato nel finale di 13 Reasons Why

5 cose che hanno funzionato nel finale di 13 Reasons Why

5) La rassegnazione di Zach

zach dempsey

Anche alla voce di Zach Dempsey viene dato più spazio in quest’ultima stagione. Un altro adolescente rassegnato che reagisce autodistruggendosi. Alcol, droga, risse e provocazioni continue. Così Zach affronta e cerca di scacciare via i suoi mille pensieri: il rifiuto di Chlöe, la ferita alla gamba, le perdite continue dei suoi amici con cui deve fare i conti ogni giorno. I sensi di colpa per aver lasciato morire Bryce e la sensazione di non avere più uno scopo nella vita. Frustrazione e rabbia sono ormai parte di lui e non riesce a liberarsene.

La sola idea di perdere anche Justin, di rivivere tutti i momenti peggiori della sua adolescenza entrando in ospedale, tutto questo lo fa crollare e Ross Butler è stato in grado di rendere la sua rassegnazione con grande talento. Ma anche lui riuscirà a scacciare i propri fantasmi, recuperando il coraggio di esserci per i suoi amici e soprattutto per sé stesso, riprendendo in mano la sua vita e riscoprendo una forza che credeva di aver perduto.

Leggi anche – 13 Reasons Why e Locke & Key: due attori si sono fidanzati

Pagine: 1 2 3 4 5