in ,

#VenerdìVintage – Ma Wildfire l’ho visto solo io?

Wildfire era il mio appuntamento fisso dei pomeriggi d’estate. Quando sapevo che non potevo essere in casa, lo registravo sulle VHS per rivederlo la sera dopo, ma tra una cosa e l’altra perdevo sempre qualche pezzo importante.

Poi è arrivato lo streaming, quello su MediaVideo e l’ho rivisto tutto, ma..dopo anni, mi chiedo..che ne è stato di Widlfire? L’ho visto davvero solo io? Perché nessuno su Internet ne parla? Perché nessuno si è sbattuto in Italia per ritrovare i link dello streaming? Perché in Italia non hanno fatto i DVD? E vabbè..per anni il mio amore per questa serie è rimasto un grosso punto interrogativo, sapevo solo che la dovevo rivedere! Dopo varie peripezie ce l’ho fatta e…beh..oggi sono qua a chiedermi sempre la stessa cosa.

Ma..c’è qualcuno che come me ha visto Wildfire?!

Per chi non se lo ricordasse o non lo sapesse proprio, Wildfire, targata ABC Family è composta da quattro stagioni, tutte da 13 episodi. E’ stata trasmessa per la prima volta in Italia nel 2008, dal 22 settembre al 2 dicembre, ogni pomeriggio alle 15.55. Nel corso degli anni poi, sia Italia1 che Canale5 hanno riproposto le repliche, ogni estate, prima di un’altra Serie Tv ‘Le Sorelle McLeod‘.

Wildfire ha come protagonista una ragazza, Kris Furillo (Genevieve Cortese), con una storia difficile, incapace di instaurare qualsiasi relazione..umana. Eh sì, perchè in realtà c’è qualcuno che ama incondizionatamente, qualcuno in cui ripone tutta la sua fiducia, qualcuno che considera il suo unico vero amico e alleato. Si tratta di Wildfire, un bellissimo e scontroso puledro, che, giudicato ‘inadatto’ alle corse per i cavalli, deve essere addestrato per portare in giro i poliziotti.

wildfire kris

La storia sviluppata dalla Serie Tv ha inizio quando Kris Furillo viene scarcerata e portata da Pablo Betart (Greg Serano) a lavorare alla Fattoria Raintree. La ragazza, accusata di furto d’auto, ha dovuto scontare una pena, ma grazie a quella “sfortuna” ha conosciuto Wildfire. Una volta alla settimana, infatti, tutte le carcerate venivano accompagnate presso la scuderia della polizia per pulire le stalle, cavalcare e passare così un po’ di tempo all’aperto.

Proprio in quel contesto Kris si lega a Pablo, istruttore e allenatore di alcuni dei cavalli della scuderia. Pablo svolge quel lavoro perchè anch’esso ha avuto un passato simile e desidera aiutare chi vuole mettersi in gioco. Oltre a quel piccolo ‘passatempo’ egli è trainer dei cavalli da corsa della Fattoria Raintree dove intende portare Kris a lavorare per evitare che si rimetta in brutti giri e perchè capisce che la ragazza ha un talento particolare.

wildfire pablo kris

Dall’arrivo di Kris alla Raintree si sviluppano tutte le vicende delle quattro stagioni.

Al suo arrivo nella Fattoria Kris viene accolta da un pubblico molto ampio. C’è Jean Ritter, proprietaria della Scuderia. I suoi figli Matt e Todd, suo fratello, e Junior Davis di cui poi Kris si innamorerà. La ragazza viene subito messa alla prova per montare Oklahoma Kluge, un’altra cavalla testarda ma dalle grandi potenzialità. Kris batte immediatamente il tempo di Matt finendo per fare subito bella figura.

Dopo pochi giorni però Kris scopre che Wildfire è stato giudicato inadatto a svolgere il lavoro per la Polizia e quindi sarà venduto all’asta. Ad acquistarlo è un macellaio a cui però la ragazza non consentirà di fare del male a Wildfire. Difatti lei lo ruba e scappa con lui passando una notte nel bosco. Non curante della possibilità di tornare in prigione Kris affronta la sua prima corsa con Wildfire per la loro libertà, ma perde.

Perde solo all’apparenza, però, perchè Wildfire viene acquistato dalla Fattoria Raintree e a lei viene riassicurato un posto nella Scuderia per quando uscirà dal nuovo periodo di carcere.

Quando esce, Kris lavora sotto comando di Pablo e, anche se all’inizio Jean mostra una certa diffidenza per il suo passato in carcere, la ragazza diventa poi parte di quel team, anzi di quella famiglia.

Con il passare del tempo cresce dal punto di vista emotivo, si apre di più con le persone, impara a condividere, a sbagliare, a sottostare alle regole e a farsi valere. Per Kris la Raintree è una vera e propria rinascita. Finisce la scuola che aveva interrotto, prende il patentino per essere un fantino professionista e con Wildifre, tornato alle corse insieme a lei, vince prestigiosissime gare di velocità.

kris wildfire

Un altro punto fondamentale di tutta la storia è il rapporto che Kris instaura con Junior Davis. Come per le altre sottotrame di Wildfire, anche qui l’evoluzione e la crescita di Kris giocano un ruolo molto importante. Il loro legame è unico e speciale fin dall’inizio, ma attraversa un’enormità di cotte, problemi di famiglia, amici gelosi e priorità varie. In conclusione i due ragazzi però riescono a trovare un equilibrio, capiscono di essere disposti a tutto per non perdere l’altra persona perchè è proprio l’altra persona a consentirgli di combattere contro tutte le difficoltà. 

wildfire kris junior

Di certo non è una delle Serie Tv che verranno ricordate per sempre nella storia. Però..insomma, per chi come me lo ha vista e apprezzata, Wildfire è una di quelle serie da guardare se si amano gli animali, se si crede nel proprio riscatto, nelle rinascite e nelle normali sfide che la vita ci mette davanti. 

 

 

 

 

Scritto da Chiara Santi

Sono cresciuta sentendo il profumo della Terra fresca dell'Appennino, quindi forse è per questo che mi faccio un sacco di viaggi mentali (o forse è per la droga che assumo, mi pare si chiami "The Walking Dead"). Vorrei giornate da 30 ore per poter fare tutto ciò che amo e vorrei che le persone imparassero a guardare sotto la superficie delle cose. Vi giuro che anche lì ci sono le Serie Tv.

90

#VenerdìVintage – Perchè vivere nella famiglia di Settimo Cielo sarebbe stato orribile

La trasposizione in Serie Tv di Life is Strange s’ha da fare