in

#VenerdìVintage – Ma I Jefferson l’ho visto solo io?

I Jefferson è una Serie Tv davvero Vintage! La loro prima messa in onda in America risale al 1975 sul canale della CBS , anche se in Italia è arrivato solo negli anni 80. Se chiedete ai vostri genitori probabilmente ricorderanno bene di questa divertente comedy che faceva loro compagnia durante la cena. La Serie è nata come spin-off di Arcibaldo, in cui George e Louise erano i vicini dei protagonisti, ma dato che la coppia George-Louise era tanto affiatata e divertente ottennero uno show tutto loro.

jefferson


George, il protagonista è un uomo che proviene dalla zona di Harlem, una delle più Con perseveranza ed impegno però è riuscito ad arricchirsi ed ad aprire ben sette lavanderie di successo. Così un uomo nato nella miseria è riuscito ad arrivare ai piani alti ed a trasferirsi nell’East Side in un meraviglioso grattacielo. E’ proprio in questo palazzo che è ambientata la sitcom di successo. George è un omuncolo molto vanitoso e brontolone che adora prendere in giro i suoi vicini e la sua cameriera con divertenti e cattive battute. Nonostante il caratteraccio, mostra di essere un uomo dal cuore grande e anche un buon amico per i Willis, soprattutto per Tom. Critica tutti, brontola riguardo tutto, compreso il mondo dei bianchi che discrimina i neri.

Sua moglie Louise, detta Wizzie lo completa, essendo il suo esatto contrario. Wizzie è solare, allegra e gentile con tutti. Vuole aiutare i meno sfortunati, dato che, pur essendosi arricchita, non può dimenticare i meno fortunati. Cerca di risollevare l’umore del suo maritino sempre nero con la sua gioia di vivere. A rovinare la loro “pace” ci pensa Florence, la cameriera più spassosa di sempre. E’ una donna che non le manda certo a dire: prende in giro continuamente in giro il suo capo ed i loro battibecchi erano i momenti più amati dello show. E’ una grande donna, ma non una perfetta cameriera: infatti poltrisce più che lavorare. E’ una persona molto religiosa e

jefferson 3All’interno del palazzo vivono molti divertenti e caricaturali personaggi, tra cui i Willis, una delle prime coppie miste delle Serie Tv, presi in giro da George con l’appellativo di” zebre”. Tom ed Helen Willis sono due vicini squisiti, sempre gentili e cordiali, ma che non si risparmiano di rispondere agli sfottò di George. Nonostante tutto peró sono degli ottimi amici per i Jefferson e col passare delle stagioni diventano anche parenti: Jenny Willis sposa infatti Lionel Jefferson, legando le due famiglie per sempre.

jefferson 1

Un altro vicino è Mr Bentley, un inglese un po’ ingenuo che lavora all’Onu e che è costantemente sorridente. Ha sempre pronta una battuta o un aneddoto sulla sua terra natale con cui intrattenere e far divertire i suoi vicini. Odia la violenza ed è cordiale con chiunque ed è per questo che George spesso lo prende in giro. Ci sono poi due personaggi che compaiono solo in qualche episodio: l’avaro portinaio che farebbe di tutto pur di rendere soddisfatti i suoi condomini, ma solo dopo aver ottenuto una lauta mancia e la madre di George, una suocera retrograda ed insopportabile che, condividendo con il figlio il caratteraccio, manda continue frecciatine alla povera Louise.

I Jefferson sono stati i primi a farci appassionare alle vicende di una famiglia di colore, prima che arrivassero “I Robinson”. Una comedy divertente piena di personaggi stereotipati, ma soprattutto vivi e verosimili che rompono la quarta parete e ridono delle loro stesse battute. Persone dall’umorismo irriverente, graffiante e tagliente: insulti razzisti, battute sulle discriminazioni razziali, sulle coppie miste e sull’emancipazione femminile e vi sorprenderà il numero di volte in cui George dice la parola “negro” considerandola quasi un qualcosa di cui vantarsi. Lui è un uomo nero di successo e lui ne è orgoglioso. Abbiamo anzi una sit-com che quasi ribalta i pregiudizi: George prende in giro Tom, il bianco, (chiamandolo “mozzarella”) e capovolge le prese in giro alle persone di colore. Pionieristica dei tempi moderni in alcuni episodi “The Jeffersons” fanno anche riflettere! Il primo episodio che mi viene alla mente è quello in cui parlano della scomparsa di Martin Luter King, durante il quale sia George sia Louise sono sconvolti, ma potremmo citare anche quello in cui si scopre che George fa regali di Natale ogni anno alla famiglia che ora vive nella casa in cui lui è cresciuto da bambino. E non dimentichiamo che i Jefferson, anzi Florence, hanno predetto la presidenza di Obama quasi quarant’anni prima! La grande importanza della Serie Tv per la comunità nera è anche testimoniata dal fatto che la sigla che racconta l’ascesa della famiglia nel mondo dell’alta borghesia, “Moving on up”  è diventata un vero inno ed è stata cantata anche da grandi star come Beyoncè.

Tutti gli attori oggi purtroppo sono morti (ad eccezione dell’interprete di Florence), ma la grande importanza della Serie Tv ha fatto sì che fosse trasmessa nuovamente negli ultimi anni, dando la possibilità anche alle nuove generazioni di apprezzare questo classico della comicità che tanto successo ha avuto nel mondo. Perché i Jefferson sono soprattutto divertenti e difficilmente non ci si affeziona a loro. Tra l’altro se non avete mai visto questa Serie Tv e vorreste rimediare è trasmessa di mattina su Fox Comedy.

Written by Marilisa Di Maio

Ho 20 anni e sto provando a laurearmi in "Lettere Classiche". Quando non sono occupata a tradurre testi lunghissimi o a farmi prendere dall'ansia, leggo romanzi o guardo serie tv. Sì perchè per me le serie sono un apostrofo rosa tra le parole SESSIONE ESTIVA e SESSIONE INVERNALE!

relic hunter

#VenerdìVintage – Ma Relic Hunter l’ho visto solo io?

I tre finali di Hannibal a confronto: un macabro disegno che diventa realtà