in ,

#VenerdìVintage – 7 curiosità su Tom Welling, l’indimenticabile Clark Kent di Smallville

smallville

Fan dei supereroi accorrete numerosi, oggi vi parleremo di uno di quei attori che hanno segnato la storia dei paladini della giustizia del piccolo schermo. Potremmo definirlo un antesignano, dato che la serie tv che lo vede come protagonista è stata una delle prime produzione a tracciare il solco di quel filone che oggi è diventato mainstream, quello delle produzioni seriali sui supereroi. Parliamo dell’indimenticabile Tom Welling, protagonista di una delle serie tv che hanno segnato la nostra adolescenza: Smallville. La produzione Warner Bros, trasmessa in Italia da Mediaset, ci ha accompagnato durante lunghi pomeriggi passati tra libri e calcolatrici e ha per tutti noi, ormai adulti, un cassetto speciale nella nostra memoria. Clark, Lex, Lana e tutti i personaggi che ruotano attorno all’universo Smalville rimarranno sempre nei nostri cuori. E proprio per rinfrescarci la memoria, oggi vogliamo raccontarvi 7 curiosità su Tom Welling, il protagonista della serie tv. Non perdiamo quindi altro tempo, iniziamo!

1) I film e la carriera

La carriera dell’attore inizia nel 2001, dopo una breve parentesi come modello, grazie alle apparizioni in diverse serie tv come Angela Via: Picture Perfect, Giudice Amy, Special Unit 2 e Underclared. Arriva poi l’esplosione Smalville, che continuerà fino al 2011 e segnerà la carriera dell’attore. Dopo essere stato Superman prende parti ad altri due progetti interessanti e di successo come Lucifer e The Professionals. Per quanto riguarda il grande schermo, Tom appare in Una scatenata dozzina (2003), The Fog – Nebbia assassina (2005), Il ritorno della scatenata dozzina (2005), Parkland (2013), Draft Day (2014) e La scelta – The Choice (2016). L’attore non ha praticato solo questa professione nel corso della sua carriera, ma ha anche vestito i panni del regista, debuttando con diversi episodi di Smallville tra il 2006 e il 2011. Inoltre, ha svolto anche l’attività di produttore, lavorando alla realizzazione della stessa Smallville e della serie Hellcats.

smallville

2) Tom Welling prima di essere Superman di Smallville

Welling è nato a Putnam Valley, New York. Suo padre è un dirigente in pensione della General Motors e sua madre una casalinga laureata in ingegneria. Ha due sorelle più grandi, Rebecca e Jamie, e un fratello più piccolo, Mark, anche lui attore. Il lavoro del padre richiedeva frequenti traslochi, che lo portarono prima da Putnam Valley a Hockessin in Delaware fino a Okemos in Michigan, dove Welling iniziò il liceo. L’attore ha praticato molti sport di squadra, compresi baseball e pallacanestro, ed è stato un ottimo portiere di calcio. Si è diplomato nel 1995 alla Okemos High School. Dopo il diploma ha lavorato come operaio edile, continuando a vivere con i genitori.

3) Parkland, Roy Kellerman e l’omicidio Kennedy

Per interpretare in Parkland Roy Kellerman, uno degli agenti dei servizi segreti della scorta Kennedy, l’attore ha studiato il suo ruolo sia a Dallas che a Fort Worth, prima di arrivare sul set. Stando alle sue dichiarazioni “Kellerman, in realtà, ha prestato servizio sotto altri tre presidenti prima di John F. Kennedy. Era per la prima volta sul sedile anteriore della limousine presidenziale, era stata una grande opportunità per lui. Dalla mia ricerca, è stata una perdita molto difficile dal punto di vista professionale e personale. C’era davvero un rapporto tra gli agenti del Servizio Segreto e John F. Kennedy”. L’attore ha amato il suo personaggio e ha definito Parkland un film diverso da solito, perché capace di trattare un argomento come l’omicidio di Kennedy sotto diversi punti di vista, ovvero tramite gli occhi della gente comune.

smallville

4) Un Superman che non ama Superman

Non è un fan dei fumetti su Superman. Nonostante l’attore abbia interpretato Clark Kent, ha ammesso in diverse interviste di non essere esattamente un amante dei fumetti su Superman, tanto da non leggerli né durante la serie, né tantomeno dopo.

5) I matrimoni e le relazioni del Clark Kent di Smallville

Welling è un uomo divorziato e ha già un matrimonio alle spalle. Nel luglio del 2002, a 25 anni, si è sposato con la modella Jamie White. I due stavano già insieme da tre anni e si sono detti addio nell’ottobre del 2013, dopo più di dieci anni di matrimonio. Attualmente è impegnato. Appena dopo il divorzio, l’attore ha iniziato a frequentare, nel 2014, Jessica Rose Lee. Dalla loro unione è nato il primo figlio, Thompson Wylde, nel gennaio del 2019 e nel dicembre dello stesso anno i due sono convolati a nozze.

smallville

6) Non ha mai indossato il costume di Superman

Tom Welling non ha mai indossato per intero il costume di Superman nella nota serie tv Smallville e ha spiegato il motivo in una sua intervista a EW. Ecco le sue parole: “Prima di girare il pilot abbiamo parlato di far indossare a Clark il costume di Superman con Al Gough e Miles Millar. Gli ho chiesto del costume e loro hanno detto “Assolutamente no”, in parte perché volevamo portare sullo schermo un teenager che sta provando a capire la sua identità. Loro pensavano che se Clark si fosse messo il costume, la sua vita sarebbe stata più semplice, per così dire. Volevano soffermarsi su chi fosse il personaggio prima di arrivare a quel punto. E poi all’epoca gli effetti visivi e il montaggio erano molto, molto costosi”.

7) Un ritorno a Superman? Forse, ma non a Smallville

Proprio in questo ultimo periodo Tom Welling ha parlato di un possibile ritorno del suo Clark Kent. In che modo? L’attore avrebbe aperto alla possibilità di vestire finalmente i panni del vero Superman in due film DC, The Batman e The Flash. Se per quanto riguarda il film sul supereroe supersonico si tratta solo di rumors, per l’eroe pipistrello è stato lo stesso Welling a parlarne in una intervista. L’attore è infatti molto amico di Robert Pattinson, il futuro Batman (ne parliamo qui), e ha parlato della possibilità di tornare a vestire i panni dell’eroe in calzamaglia. Ecco le sue parole: “Sì, penso che sarebbe bello. Il mio amico Rob Pattinson, sarà il nuovo Batman. Mi piacerebbe e sarebbe divertente essere il Superman che compare nel suo film, solo perché è un mio amico. Vedremo, chi lo sa”.

Leggi anche: Smallville – Allison Mack, la Chloe della serie e i suoi problemi con la giustizia americana

Scritto da Giacomo Simoncini

“Giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio delle cose. Ad un mondo di numeri ne preferisco uno di lettere. Scrivo per coinvolgere gli altri, per far appassionare le persone a ciò che amo. ”

#VenerdìVintage – 10 cose che hai pensato dopo aver rivisto il pilot di Settimo Cielo a distanza di anni

jarod il camaleonte #venerdìvintage

#VenerdìVintage – Ma Jarod il Camaleonte l’ho vista solo io?