in

#VenerdìVintage – 10 motivi per cui abbiamo amato Hercules

Hercules era l’appuntamento quotidiano estivo, alle 10:30, subito prima di Xena. Perché queste due serie vanno sempre in coppia. Meno cruento di Xena, per certi versi più “infantile”, ci è sempre caro perché ci ha fatto compagnia durante la nostra infanzia e perché Herc è e sarà sempre l’eroe che tutti sogniamo.

1. BROSHIP CON IOLAO

Hercules e Iolao
Hercules e Iolao

Una delle più belle broship delle serie tv, quando ancora il termine broship forse non era ancora stato coniato. La loro amicizia è stupenda e non si ferma davanti a nulla, nemmeno alla morte. Letteralmente nemmeno davanti alla morte, perché Herc se lo va a riprendere. C’è chi ha paragonato questa amicizia a una storia d’amore, ma io li ho sempre visti come fratelli. La forza di Herc si sposa meravigliosamente con la furbizia un po’ ingenua di Iolao. Sono partner perfetti, è vero, ma perché si coprono le spalle a vicenda. Due veri compagni d’armi.

2. VALORI

Iolao
Iolao_Dahak

La famiglia, l’amicizia, il sacrificio… Sono i temi più importanti in questa serie, valori su cui si fonda tutta la storia. Non importa se un dio ti ha alterato i ricordi o fatto chissà quale sortilegio, se qualcuno che ami è in pericolo, riuscirai a tornare in te e a salvarlo. Matematico.

3. HERCULES VS. MARTE

Ares
Marte

Sarà che ho sempre amato Marte, sarà che è stato la mia prima crush telefilmica, sarà che Kevin Todd Smith era molto, molto bravo, oltre a essere un gran figone, sarà quello che volete, ma le scene tra lui e Herc erano le mie preferite. Se vi piacciono i rapporti disturbati tra fratelli (e a me piacciono e pure tanto!) loro li amerete. Prima cercano di ammazzarsi, poi di salvarsi il culo a vicenda. Esattamente come due veri fratelli.

4. XENA

Hercules e Xena
Hercules & Xena

Lo sapete che Xena nasce da Hercules, vero? No, non nel senso che è suo padre (e che schifo!), ma nel senso che è una costola di questo telefilm.

Uno spin off, come diciamo oggi. Uno spin off con cui ogni tanto ci sono i tanto santificati crossover. Capita infatti che Herc compaia in alcune puntate di Xena, mentre la nostra eroina c’è solo in tre puntate di Hercules: le tre puntate in cui la conosciamo e in cui lei cambia e diventa buona.
Per far capire che l’universo in cui si muovono è lo stesso c’è anche lo stesso rispetto per la storia (pari a zero) e mezzo cast in comune: gli attori che interpretano le divinità sono gli stessi, idem per qualche personaggio “minore” come Autolico, ecc.

Written by Olimpia Petruzzella

Tra un'indagine con Sherlock Holmes e un viaggio e l'altro col Dottore, sono anche riuscita a laurearmi in Archeologia (River, grazie ancora per quella dritta... e per avermi presentato Euripide!) e fare un master in sceneggiatura alla Silvio D'Amico. Perché siamo tutti storie, alla fine. Ed è meglio farne una buona, no?

Flash

La seconda stagione di The Flash si chiude con un pazzesco colpo di scena

cattivi

Tremotino, il trickster che conosce l’amore