Vai al contenuto
Home » Uncategorized » 9 attori di cinema e Serie Tv che (forse) non sapevi avessero i capelli tinti

9 attori di cinema e Serie Tv che (forse) non sapevi avessero i capelli tinti

Nel mondo dello spettacolo l’immagine è importante. In particolare nel cinema e nella serialità ci sono attori e attrici che riconosciamo per alcune caratteristiche specifiche che mantengono nel tempo o che rendono unici i personaggi che interpretano. Fra queste si può annoverare certamente il colore dei capelli. Il biondo di Cameron Diaz o il rosso di Alyson Hanningan sono entrati a far parte dell’immaginario collettivo e ci riesce difficile pensare a loro senza associarle a quello specifico colore di capelli. Eppure non tutto è come sembra. Ci sono infatti casi in cui il colore di capelli che associamo a un attore o a un suo specifico personaggio non è in realtà il suo colore naturale. Vuoi per esigenze di copione, vuoi per preferenze al di fuori del set, ci sono attori e attrici che sono diventati famosi con un look appositamente studiato (e frutto di ore e ore dal parrucchiere), ma a cui siamo così abituati da pensare che sia il loro. Da Lena Headey a James Marsters, passando per Jennifer Aniston e Leighton Meester, eccone degli esempi lampanti, alcuni dei quali sono stati per la sottoscritta un vero e proprio trauma.

1 – Lena Headey

Partiamo dall’universo di Game of Thrones. In una serie come questa, derivante da romanzi in cui i personaggi sono descritti in modo estremamente dettagliato, il look dei membri delle varie casate è di importanza cruciale. Nella serie non tutte le famiglie sono state raffigurate esattamente come descritte da George R.R. Martin – prendiamo il caso dei capelli d’argento e gli occhi viola di casa Targaryen – ma resta il fatto che il colore degli occhi e soprattutto dei capelli è identificativo di famiglie e singoli personaggi. Uno fra questi è quello interpretato da Lena Headey. Siamo stati abituati a conoscere l’attrice nel suo ruolo di Cersei Lannister prima con la sua lunga chioma, poi con il taglio corto ma sempre rigorosamente biondissimo. Eppure Lena Headey, a dispetto di quanto le doni il biondo, è naturalmente mora. Il suo colore di capelli è un castano piuttosto scuro, che ha molto spesso sfoggiato sui red carpet. Insomma, appena uscita dai set di Game of Thrones, Lena Headey correva a dire addio alla chioma che tanto la associa al suo personaggio. E che forse le dona un’aria molto più rigorosa di quanto non sia con il suo look al naturale.

2 – Sophie Turner

Restiamo a Westeros ma ci spostiamo dalla famiglia Lannister agli Stark di Grande Inverno. I capelli degli Stark sono generalmente castani, ma fra i figli di Ned una si distingue dagli altri. Si tratta di Sansa che, molto più somigliante alla madre che al lato paterno della famiglia, è alta e ha lunghi capelli rossi. Per l’attrice che la impersona, Sophie Turner, Game of Thrones è stata la prima esperienza sul set ed è quindi con questo look che ha raggiunto la fama internazionale. In realtà però il suo rosso deriva da pure e semplici esigenze lavorative, perché Sophie Turner è una bionda naturale e la si vede spesso sfoggiare questo colore agli eventi, nelle sue foto su Instagram e anche nel giorno del suo matrimonio. Eppure anche il rosso le sta benissimo, e il fatto di averla vista fin dall’adolescenza con questo colore lo rende paradossalmente più naturale ai nostri occhi. Per non parlare del fatto che quello di Game of Thrones non è stato l’unico set in cui a Sophie Turner è stato chiesto di trasformare la sua chioma da bionda a rossa. È il caso della saga di X-Men, nella quale l’attrice impersona il ruolo di Jean Grey, meglio conosciuta come Dark Phoenix. Indovinate un po’? Rigorosamente rossa!

3 – James e Oliver Phelps

Ma quello di Game of Thrones non è stato l’unico set a richiedere a qualche attore di passare al rosso. Ci sono altri attori il cui colore di capelli è così distintivo da creare in me un vero e proprio trauma una volta scoperto che si tratta di capelli tinti. Un caso su tutti è quello dei gemelli James e Oliver Phelps, gli attori che hanno dato volto e chioma ai gemelli Fred e George nella saga di Harry Potter. Fred e George sono due dei sette fratelli Weasley, e in quanto tali non possono che portare in giro con onore i loro capelli rigorosamente rossi. Il colore di capelli è infatti una caratteristica che accomuna tutti i membri della famiglia, che anzi sono riconosciuti nel mondo magico proprio grazie a questa loro specificità. Ma mentre Rupert Grint e Bonnie Wright, che impersonano Ron e Ginny Weasley, sono naturalmente rossi, a quanto pare questa caratteristica “familiare” non accomuna i gemelli Phelps, che invece hanno i capelli castani di natura. Non so voi, ma da grande fan di Harry Potter vedere le loro foto attuali, dopo aver smesso di tingersi da un pezzo, mi sembra davvero incredibile. Ma a quanto pare loro non vedevano l’ora di poter tornare al loro stato naturale: in un’intervista hanno dichiarato che sono molte le cose di cui sentono la mancanza dei tempi passati sul set, ma che doversi tingere in continuazione non è certamente una di quelle.

4 – Amy Adams

Come d'incanto

A quanto pare il mondo del cinema e delle serie tv ricerca particolarmente attori e attrici dai capelli rossi. Ne è una prova anche Amy Adams, che quasi dalle origini della sua carriera sfoggia una bella chioma rossa e morbida, ma il cui colore naturale è il biondo. Difficile immaginare l’attrice, che non vediamo l’ora di vedere di nuovo nei panni di Giselle nel sequel di Come d’incanto, con un colore diverso da quello che l’ha resa famosa e che caratterizza praticamente tutti i suoi personaggi principali sul grande e sul piccolo schermo. Ma tornando indietro agli anni Novanta è possibile ritrovare l’attrice in qualche apparizione prima del suo praticamente perenne cambio look. Fatto sta che il rosso le dona molto e nel corso degli anni ne ha provate diverse tonalità, da quelle tendenti al biondo a quelle più accese, tutte portate con estrema naturalezza. Amy Adams è praticamente una rossa mancata, ma possiamo dire che ha saputo rimediare molto bene.

5 – Jennifer Aniston

Rachel Green and Emma Friends

Altro punto della lista, altro trauma: Jennifer Aniston, la “fidanzata d’America” non è bionda. È praticamente da sempre che l’attrice, che ha consacrato la sua fama grazie al personaggio di Rachel Green in Friends, porta i capelli biondi. I capelli sono parte fondamentale per la definizione del suo stile. Per fare un esempio, basti pensare al fatto che dal suo personaggio in Friends deriva il nome di un iconico taglio di capelli, il Rachel haircut, che Jennifer Aniston odiava ma le sue fan in giro per il mondo apprezzavano e copiavano. All’inizio di Friends Jennifer Aniston sfoggia questo taglio con un castano chiaro con colpi di sole biondi, ed è il colore più scuro che siamo abituati a vederle addosso. Successivamente, pur cambiando infiniti tagli di capelli, la si è sempre vista bionda. Fatto sta però che il suo colore naturale è un castano molto scuro. I reperti fotografici che la raffigurano con questo colore di capelli sono pochi e datati, e vi assicuro che possono mettere in discussione buona parte delle vostre certezze. Sembra chiaro come la stessa attrice non fosse una grande fan del suo colore, e lo dimostra il fatto che una volta cambiata strada non è più tornata indietro.

6 – Leighton Meester

Gossip Girl

Quando parliamo di Gossip Girl a chi non è un grande fan della serie, per identificare le due protagoniste è facile tirare in ballo il loro colore di capelli. Serena è la bionda e Blair è la mora, facile. In realtà non così tanto. Si dà il caso infatti che Leighton Meester, l’attrice che interpreta Blair, sia una bionda naturale. Per ottenere la parte che l’ha resa famosa ha però dovuto cambiare il suo colore di capelli per differenziarsi dalla co-protagonista della serie Blake Lively, anche lei biondissima. La trasformazione in brunette ha sortito l’effetto sperato, permettendo alle due attrici e ai loro personaggi di essere facilmente identificabili, ma ha anche dato vita a quello che è il look che siamo più abituati a vedere sulla testa dell’attrice. Ciò non toglie che di tanto in tanto Leighton Meester si riavvicini al look delle origini tornando bionda, ma noi siamo più che abituati a vederla mora. E se il look di un’attrice diventa così radicato, allora forse è quello giusto.

7 – Sofia Vergara

Modern Family

Se Jennifer Aniston è passata da mora a bionda, ci sono attrici che hanno fatto il percorso inverso. Conosciuta al grande pubblico grazie al ruolo di Gloria nella sitcom cult Modern Family, la carriera di Sofia Vergara conta in realtà molti ruoli fra cinema e serialità televisiva. In gran parte di questi siamo abituati a vederla con la sua lunga chioma castana, in un look che sembra molto coerente con la sua provenienza colombiana. In realtà però i capelli di Sofia Vergara sono al naturale di un castano molto chiaro tendente al biondo, che l’attrice ha però cominciato a tingere all’inizio della sua carriera. Nel corso di Modern Family la vediamo cambiare diverse sfumature, passando dal castano molto scuro della prima stagione a tonalità più sfumate e luminose in quelle seguenti. Anche al di fuori del set nel corso degli anni, forse proprio grazie al fatto di aver ormai affermato la sua immagine, ha fatto ritorno molto più spesso di un tempo a tonalità vicine a quella donatale da Madre Natura. Resta però il fatto che, complice lo stereotipo legato all’immagine della donna latina, siamo molto più abituati a pensarla come mora.

8 – Cole Sprouse

Se prima di Jennifer Aniston abbiamo parlato di entrambi i fratelli Phelps, adesso invece focalizziamo l’attenzione su metà di un’altra celebre coppia di gemelli. Chi è cresciuto con le serie di Disney Channel lo sa perfettamente, ma chi lo ha conosciuto per il suo ruolo in Riverdale potrebbe non prenderla bene: Cole Sprouse non ha i capelli neri. Per quanto il suo attuale look gli stia piuttosto bene, Cole – proprio come suo fratello gemello Dylan – ha una chioma naturalmente bionda. Confido sul fatto che in molti li ricordino nel loro ruolo di Zack e Cody nelle serie che li hanno visti protagonisti da bambini, con i loro capelli biondissimi e i loro look con super ciuffo ben in vista. Ad oggi i fratelli Sprouse – che per inciso sono molto legati al nostro Paese, essendo nati ad Arezzo – sono molto più distinguibili di un tempo, complice proprio il cambiamento di look da parte di Cole. Un look che ormai siamo abituati a vedere da anni grazie al suo ruolo di Jughead Jones ma che Cole Sprouse ha continuato a portare anche al di fuori del set della serie.

9 – James Marsters

Breaking Bad

Il biondo di Jennifer Aniston non è niente in confronto alle tonalità che hanno dovuto assumere altri attori. Concludiamo dunque questa lista in bellezza con un attore che deve buona parte della sua fama a un personaggio i cui capelli sono ben più che riconoscibili, ma anche (forse) palesemente tinti. Chi come me è cresciuto a pane e serie tv anni Novanta ricorderà sicuramente la chioma biondo platino di Spike, il nemico numero uno e poi amore della vita di Buffy Summers, la protagonista di Buffy l’Ammazzavampiri. Il colore naturale dei capelli di James Marsters, l’interprete di Spike aka William il Sanguinario, non è chiaramente il platino e neanche una tonalità di biondo più tenue, ma un semplicissimo castano. Pare che l’attore fosse costretto a tingersi i capelli ogni otto giorni, dato che il suo ruolo di vampiro non gli permetteva di portare con onore la ricrescita. La cosa non gli piaceva poi troppo, dato che il flacone della tinta consigliava di non superare un uso ogni sei settimane. Ma a quanto pare cinema e serie tv sono anche sofferenza, e James Marsters non ha potuto rinunciare al biondo platino per ben sette stagioni. Ma il suo personaggio resta iconico a distanza di anni, quindi possiamo dire che ne è valsa la pena.

Scopri il primo libro di Hall of Series: 1000 Serie Tv descritte in 10 parole è ora disponibile su Amazon!