in

10 cose che vorremmo vedere nella terza stagione di True Detective

2. Ambientazione ai confini americani

La prima stagione era ambientata nelle lande paludose della Louisiana, Sud degli Stati Uniti, circondata da Texas, Arkansas e Mississippi. Il senso di squallore che riusciva a trasmettere l’ambientazione era tangibile, i protagonisti sembravano corrosi dal grigiore del paesaggio e reagivano a questa condizione in modi diversi. L’ambientazione era un fattore considerevole. Nella seconda il contesto è stato completamente ribaltato, presentando il groviglio stradale di una molto più chiassosa California, costa occidentale, dove luci ed ombre si fondevano perfettamente. Nell’attesissima terza stagione sarebbe interessante trovare un scenario altrettanto critico, magari vicino ai confini con il Canada, innevati e desolati, o il Messico, dalle atmosfere più calde e cariche di tensione.

true detective

Scritto da Andrea Gafa

Studente presso il DAMS di Padova, appassionato di Cinema e Serie Tv. Da marzo 2017 redattore presso Hall of Series.

10 morti nelle Serie Tv che non dimenticheremo mai

californication

10 Serie TV che ti faranno venire voglia d’estate