in ,

The Walking Dead 5×11: la lotta è finita?

E’ tutta lì, in quell’espressione degli occhi di Rick, inquadrati in primissimo piano, davanti a quell’entrata. E’ tutta lì. La 5×11 è una puntata che segna il passo, anche un po’ romantica, e da brivido che fa battere il cuore. Dico che da sola ne vale 100. Stiamo per entrare in una nuova fase di tutta questa storia e chissà cosa ci aspetta. Gli interrogativi sono tanti. Il titolo della puntata, ‘La distanza‘, forse sta a significare tutta quella strada fatta fino a lì. Quella distanza che forse c’è ora da cio’ che erano prima, quella distanza che forse li allontanerà da quello che sono stati fino a questo punto. In quello sguardo di Rick c’è tutto questo e tutto quello che non possono dire le parole.

 

‘LA LOTTA E’ FINITA‘ – E’ Michonne che parla a Rick e lo convince ad arrendersi, ad accettare che sì, forse è la volta buona, forse c’è davvero quella possibilità per ricominciare di cui ogni tanto si parlava e che aiutava a tenersi vivi, ad andare avanti, che ha fatto resistere tutto quel tempo. Ma Rick non ci sente, è in guardia. Anche Daryl non si allenta. Rick predispone e dà ordini come se dovesse preparsi alla guerra mondiale… Colpisce Aaron, cerca di scoprire con modi bruschi cosa nasconda. Michonne si fa voce del gruppo, ed è la prima ad opporsi alla giustificata ma forse in quel caso eccessiva diffidenza di Rick, che non si fida del nuovo arrivato. Già, il nuovo personaggio è molto preciso e credibile quando parla, un po’meno preciso quando Rick lo incalza con le domande.

The Walking Dead 5×10: tutti i particolari di una puntata ‘spartiacque’

The Walking Dead 5×12: love and hate you, Alexandria