in

Le migliori citazioni di The Walking Dead 7×09 – Ci vuole coraggio

-Delle persone moriranno. Molte persone e non solo i Salvatori. Se possiamo trovare un altro modo, dobbiamo farlo. Forse si tratta solo di Negan: catturiamo quell’uomo, teniamolo rinchiuso.

La scelta di Morgan di non sostenere Rick nemmeno dopo aver preso la vita di un uomo, nemmeno dopo aver udito i nomi dei suoi compagni massacrati, nemmeno dopo aver udito la proposta di un mondo nuovo e diverso, è sicuramente pesante sulla bilancia della decisione di Ezekiel.

Il Re ha come obiettivo la pace, sin da quando lo abbiamo conosciuto. Il punto è che forse la sua pace è ancora troppo limitata ad ‘armonia interna al Regno’. Molti dei suoi uomini sono morti e hanno pagato con arti il prezzo della sua volontà di espansione, quindi nel cuore di Ezekiel vige la paura di nuove perdite e di nuovo dolore.

Morgan riesce a fare, forse inconsapevolmente, leva su quel timore, facendo fare un passo indietro al grande Re.

-Quando ero bambino mia madre mi raccontò una storia. C’era una strada che portava ad un Regno e c’era una roccia nella strada. Le persone la evitavano, ma i cavalli si rompevano le zampe e morivano, le ruote dei carri si staccavano. Le persone perdevano la merce che avrebbero dovuto vendere. Questo accadde ad una bambina: una botta di birra che la sua famiglia produceva cadde e si ruppe. La birra sparì, assorbita dalla terra. Era l’ultima possibilità della sua famiglia. Erano affamati, non avevano più soldi. Lei era lì seduta e piangeva, ma si chiedeva perchè la roccia fosse ancora lì pronta a ferire qualcun altro. Quindi scavò attorno a quella roccia con le mani finché non sanguinavano. Usò tutto quello che aveva per estrarla, ci vollero ore. Poi, quando stava per riempire la buca, vide qualcosa all’interno: una sacca piena d’oro. Il Re aveva messo quella roccia nella strada perchè sapeva che la persona che avrebbe cercato di estrarla, avrebbe meritato una ricompensa. Avrebbe meritato che la sua vita cambiasse in meglio, per sempre.

La storia di Rick non è ovviamente casuale. Non è una favola per bambini e non è da escludere che il nostro leader se la fosse preparata prima, consapevole del fatto di dover convincere il Re con un buon racconto.

Il risultato che ottiene con quella morale è comunque forte. Gli occhi dell’impenetrabile Ezekiel diventano lucidi ed egli non riesce a sostenere lo sguardo dell’uomo che si trova davanti a lui e gli chiede di lottare come quella bambina.

La roccia di cui parla Rick sono ovviamente i Salvatori, la bambina è chiunque di loro accetti di lottare. Le sue mani insanguinate e la sua voglia di arrendersi sono tutte le persone che le comunità hanno perso da quando Negan è entrato nelle loro giornate. La sacca piena d’oro è ovviamente la libertà che ognuno di loro vorrebbe conquistare.

Alexandria e Hilltop hanno già iniziato a scavare, ma sono mani nude, senza picconi, senza la giusta attrezzatura. La prima valanga o il primo cedimento delle fondamenta potrebbero distruggere tutto in partenza. Sta al Re decidere se vale la pena rischiare con loro o osservare passivamente aspettando che i primi cavalli si rompano le zampe passando di là.

Written by Chiara Santi

Sono cresciuta sentendo il profumo della Terra fresca dell'Appennino, quindi forse è per questo che mi faccio un sacco di viaggi mentali (o forse è per la droga che assumo, mi pare si chiami "The Walking Dead"). Vorrei giornate da 30 ore per poter fare tutto ciò che amo e vorrei che le persone imparassero a guardare sotto la superficie delle cose. Vi giuro che anche lì ci sono le Serie Tv.

homeland

Homeland è esploso, ma non come avevamo immaginato

Game of Thrones

10 celebrità che impazziscono per Game of Thrones (e noi non ne avevamo idea)