Vai al contenuto
Home » The Boys » La classifica delle 5 scene più crude di The Boys

La classifica delle 5 scene più crude di The Boys

Le prime tre stagioni di The Boys ci hanno dato ampiamente prova che con i ragazzi non si scherza. La fortunata serie Amazon Prime è politicamente scorretta nel modo più corretto possibile per la modalità inedita attraverso cui, partendo dalla parodia del genere supereroistico, è riuscita a dar vita alla più fedele e incensurata satira della società moderna. Per fare questo, The Boys si è servita soprattutto dell’impatto visivo delle sue scene particolarmente crude e disturbanti, divenute ormai un vero e proprio segno distintivo della serie, nonché uno dei principali mezzi attraverso il quale mostrare tutte le contraddizioni e l’ipocrisia che ruotano attorno alle posizioni di potere. Per celebrare al meglio la fortunata serie ideata da Eric Kripke, abbiamo dunque ritenuto opportuno passare in rassegna alcune tra le scene più crude a cui abbiamo assistito finora.

*Attenzione, seguono SPOILER sulle tre stagioni di The Boys*

5) A-Train disintegra Robin (1×01)

The Boys

Tra le scene più crude regalateci da The Boys è d’obbligo citare quella che ha dato il via all’intera vicenda: l’uccisione di Robin. Il giovane Hughie (Jack Quaid) era intento a passeggiare con la sua ragazza Robin (Jess Salgueiro), quando il Super più veloce del mondo A-Train (Jessie Usher) la travolge disintegrandola completamente. Mosso dal desiderio di vendetta, Hughie si unirà quindi ai Boys con lo scopo di fermare i Sette, il più influente gruppo di Super del paese. Sebbene nell’arco delle tre stagioni siano stati numerosi i momenti nettamente più cruenti di quello appena citato, è proprio il suo essere la scena di presentazione dell’intera serie a renderla profondamente cruda, poiché l’unica a cui lo spettatore non era preparato.

4) Verdetto esplosivo (2×07)

The Boys

A discapito delle apparenze, il gruppo dei The Boys non ricorre unicamente alla violenza per raggiungere i propri scopi. Nel corso della seconda stagione, i folli ragazzi capitanati da Billy Butcher (Karl Urban) riescono ad agire per vie legali portando il caso della Vought in tribunale, ottenendo finalmente un’udienza contro la spietata multinazionale dei Super. Nel momento dell’importante testimonianza di Volgelbaum (John Doman), chiamato a denunciare le frodi compiute dall’azienda, succede però qualcosa di inaspettato: la testa del capo della commissione giudiziaria esplode (apparentemente senza motivo), seguita da quella di Volgelbaum e da moltissime altre teste delle persone presenti in aula, generando un inquietante bagno di sangue.

3) La cena di Abisso (3×03)

The Boys

La serie The Boys riesce a essere profondamente disturbante anche quando non ricorre allo spargimento di sangue, come dimostra la scena che vede protagonista il Super Abisso (Chace Crawford), costretto da Patriota (Antony Starr) a mangiare vivo il polpo Timothy. Per il Super metà uomo/metà pesce è stata una vera e propria tortura cibarsi del suo amico al punto che, la terrificante scena, diviene simbolo dell’intera terza stagione della serie, metafora del meccanismo di sopraffazione e compromessi scellerati a cui siamo continuamente sottoposti (come spiegato nella recensione dell’episodio, che vi lasciamo qui).

2) La vendetta di Kimiko (2×05)

Kimiko

Kimiko (Karen Fukuhara) è l’unica Super del gruppo dei The Boys e, nel corso delle tre stagioni della serie, non sono mancati i momenti in cui ha dimostrato la sua straordinaria forza. Tra le sequenze più crude che l’hanno vista protagonista è da citare la durissima vendetta per la morte di suo fratello, causata dalla spietata Stormfront (Aya Cash). In questa specifica occasione, la Super riserva al suo nemico una delle uccisioni più inquietanti mai viste, strappandogli letteralmente via la faccia.

1) QUELLA scena di Termite (3×01)

Termite

Le prime due stagione di The Boys ci hanno abituati alle più assurde scene splatter del piccolo schermo, illudendoci che nulla ormai ci avrebbe più stupiti. Il primo episodio della terza stagione non tarda però a dimostrarci quanto ci eravamo sbagliati. Il Super Termite ha il potere di rimpicciolirsi e non disdegna a usarlo nella vita privata, soddisfacendo discutibili fantasie dei partner in camera da letto. Durante uno dei suoi incontri amorosi, il piccolissimo Super entra nell’organo genitale del suo compagno e, in pieno stile The Boys, qualcosa va storto; Termite starnutisce ritornando di colpo di dimensioni normali e causando l’inevitabile (e atroce) morte del povero malcapitato, dando vita alla sequenza di immagini più crude che vedremo mai su qualsiasi schermo.