in

Le 7 cose che non sopporto più di The Big Bang Theory

7) Le insicurezze di Leonard

Tutti ricordiamo il pilot di The Big Bang Theory, e sono sicura che quasi tutti, guardando Leonard e Penny, abbiamo pensato: questi due finiranno insieme. La coppia si è formata prima del previsto, ma tra alti e bassi, rotture e riappacificamenti, devo dire che hanno tenuto alta la tensione.

È arrivato il tanto atteso matrimonio; sono sicura che a breve arriverà un figlio (la stagione sta dando troppi input che puntano in questa direzione). La classica coppia perfetta. Come accennato prima non è così, soprattutto perché i due sono diventati due personaggi piatti che più piatti non si può (clicca qui per leggere perché non funzionano più).

Sono così noiosi e inattivi che gli autori si sono praticamente presi in giro da soli nell’undicesimo episodio della stagione in corso, quando fanno sì che Leonard e Penny si rendano conto di quanto poco facciano delle loro vite.

Non tutti sono fatti per la grandiosità e per il successo, ma almeno un minimo da raccontare su di loro ci dovrebbe essere. E invece, si torna sempre a parlare delle stesse cose. Ma come è possibile che dopo 239 episodi, e sottolineo duecentrotrentanove, Leonard sia ancora insicuro riguardo al suo rapporto con Penny? Ok, forse lei non è la tipa più espansiva del mondo, non gli fa i complimenti e probabilmente non lo apprezza come potrebbe; lui sicuramente è sempre stato colui che amava piuttosto che l’amato e i suoi problemi con la madre di certo non lo hanno aiutato con l’autostima… ma cavoli!

Leonard, hai sposato la donna che volevi, lei ti ama e sta con te di sua spontanea volontà: ma qual è il problema?

Perché, caro Leonard, quasi ancora ti stupisci di essere stato scelto da Penny, se state insieme da anni? Ti sei improvvisamente reso conto di non essere un adone? Sei diventato, nel giro di una notte, un topo da biblioteca? O forse perché collezioni fumetti e gadget di Star Wars?

Tutte queste cose Penny le ha sempre sapute, anche prima di sposarti e le ha accettate e ha imparato ad amarle. Quindi, perché sei ancora cosi insicuro? Forse perché gli autori sono pigri e non sanno più come far interagire te e Penny?

penny leonard

Insomma ho un po’ il dente avvelenato. Ma, come si dice: ci si arrabbia per le cose a cui si tiene ancora. Io ammetto che quando vedo un episodio di The Big Bang Theory ancora sorrido; però basta un minuto di riflessione per oscurare il piacere della puntata.

A chi dice che la Serie è semplicemente una sitcom senza pretese, rispondo: ma perché trincerarsi dietro sterili definizioni restrittive? Forse all’inizio poteva essere così, ma oggi si può fare di più. Vogliamo più introspezione, più evoluzione dei personaggi e più battute intelligenti.

È chiedere troppo?

Leggi anche – 7 Serie Tv che vanno avanti da anni sbattendosene delle critiche

Scritto da Ilaria Iasio

Ventiseienne napoletana, laureata in Filologia Moderna, attualmente stagista entusiasta in una casa editrice. Amo la letteratura e le Serie Tv, che spesso e volentieri risucchiano il mio tempo libero e la mia vita sociale. Ho il difetto di analizzare eccessivamente tutto ciò che mi circonda, finendo col causarmi ogni volta un gran mal di testa. Inguaribile romantica e shipper indefessa.

Fear The Walking Dead: le prime immagini di Morgan nello spin-off di The Walking Dead

Barry

Barry: ecco il trailer della nuova Serie Tv in cui si racconta come riportare un uomo depresso alla vita