in ,

The Big Bang Theory ha sprecato una grande occasione

The Big Bang Theory

“Se sei deluso e tu lo sai, batti le mani!” Canticchio questo motivetto dal momento in cui ho terminato la visione del nuovo episodio di The Big Bang Theory.

Come mai? Abbiamo atteso una settimana in più del previsto per poter vedere questo episodio, che non ci ha completamente soddisfatto. La tanto attesa guest star non è bastata per alzare il livello della puntata, anzi…

The Big Bang Theory ha avuto una grande occasione, e l’ha sprecata…

NATURALMENTE SE NON AVETE VISTO L’EPISODIO NON CONTINUATE A LEGGERE:
CONTIENE SPOILER!

Big Bang Theory

La parola d’ordine di questo episodio è stata la discordia.

Sia nell’appartamento di Sheldon e Leonard, che in quello dei futuri genitori Howard e Bernadette a farla da padrone sono stati i litigi.

Tutto è cominciato nel momento in cui Amy e Sheldon hanno ritenuto opportuno restituire a Penny il quadro che la sua amica Amy le aveva regalato qualche anno fa per celebrare la loro amicizia.

Ovviamente Penny non ha fatto i salti di gioia, quando ha ricevuto indietro quel dono molto stravagante. Questo ha fatto nascere in Sheldon l’idea di dividere con Leonard tutti i vecchi oggetti e giochi che avevano comprato, quando vivevano insieme.

Quello che per due coinquilini sarebbe normale per Sheldon e Leonard non lo è affatto. Il dottor Cooper infatti con la sua parlantina trova molte ragioni per cui dovrebbe tenere tutti gli oggetti del vecchio appartamento.

Leonard stufo del suo comportamento infantile, insiste per tenersi la bandiera dell’appartamento. Il ragazzo sa bene quanto Sheldon ci tenga e questo lo motiva ad insistere ancora di più per poterla possedere. Lo stuzzica poi indossando la bandiera come unico indumento, mentre fa il bucato.

È bello vedere che, nonostante non siano più coinquilini, litigano ancora come se lo fossero, tuttavia queste scene sono state davvero assurde!

Vedere due uomini adulti (scienziati addirittura) litigare come dei bambini non è divertente, è solo molto ridicolo.

Tuttavia c’è stato uno scambio di battute molto spassoso, quello avvenuto sul pianerottolo nel momento in cui i due ragazzi si sono dichiarati guerra.

Sheldon infatti non ha permesso che l’oltragio perpetuato dall’amico restasse impunito ed ha organizzato una terribile vendetta.

Ha affittato ad un dollaro a notte la sua vecchia stanza ad un uomo poco raccomandabile, Theodore, così da spaventare i due poveri coniugi. Questo ha portato ad un nuovo scontro tra i due ex coinquilini, in cui si è intromesso anche Theodore facendo da psicologo.

L’uomo ha sottolineato come la radice di tutti questi scontri possa essere nel fatto che Sheldon e Leonard soffrono nel vivere lontani.

I due amici hanno ammesso che si trattava della verità e che la fine della loro convivenza era stata davvero più dura di quanto avrebbero creduto.

Sheldon allora lascia che il suo amico tenga la bandiera del loro appartamento, che è anche un simbolo di tutto il tempo che hanno trascorso insieme.

Big Bang Theory

Non è meno movimentata la storyline di Howard e Bernadette di questo episodio, in cui è riapparso nuovamente un personaggio ricorrente, Stuart.

Come vanno le cose al proprietario della fumetteria più amata dai nostri nerd? Male, ovviamente.

Sebbene abbia riaperto la fumetteria, per qualche strana ragione non riesce comunque a pagare l’affitto e per questo è stato sfrattato. Non avendo più un posto dove stare allora decide di chiedere a Howard e Bernadette di poter tornare a vivere con loro.

I due coniugi non vogliono riaccogliere Stuart, ma si lasciano convincere dato che lui si offre di aiutarli a badare alla casa ed al futuro bambino. Si mette quindi subito all’opera e prepara la cena, monta la culla e fa altre faccende.

Se riesce in questo modo a farsi apprezzare da Bernadette ed Howard, tuttavia si conquista le antipatie di Raj. Era sempre stato il ragazzo indiano, infatti, a riempire i coniugi di attenzioni ed aiutarli e di conseguenza ora si sente rimpiazzato.

Stuart e Raj entrano allora in competizione e si sfidano a montare culle e passeggini. Non serve dire che a beneficiare della situazione è Howard, che si è così completamente liberato di ogni suo dovere e responsabilità.

Eppure accade qualcosa al termine dell’episodio che lo riporta sulla Terra e gli ricorda i suoi obblighi. Al termine di questa decima puntata, Bernadette irrompe nel salone annunciando di essere in travaglio.

Howard è sorpreso e non sa cosa fare, ma per fortuna c’è il team baby! Raj prepara la macchina, Stuart prende le valigie e tutti corrono in ospedale.

Che sia arrivato il momento di conoscere il piccolo (o la piccola) Wolovitz?

Ho l’impressione che sia solo un falso allarme, perché non mi sembra vero che abbiano già deciso di far partorire Bernadette.

Bisogna anche dire che questo rappresenterebbe la svolta perfetta per dare nuova linfa a The Big Bang Theory, che al momento sembra essere davvero ad un punto morto.

Questo decimo episodio infatti è stato a dir poco deludente.

Per prima cosa non si poggia su un solido intreccio, ma su una sequenza di sketch che dovrebbero far ridere, ma non ci riescono.

I creatori sembrano a corto di idee poiché quanto abbiamo visto sembra già trito e ritrito: abbiamo infatti assistito all’ennesimo litigio tra Sheldon e Leonard e Stuart è ritornato a vivere da Howard. E pensare che ci saremmo aspettati molto da questo episodio dato che ospitava una grande guest star come Christopher Lloyd!

Quando The Big Bang Theory, la sit-com nerd per eccellenza, ospita un idolo per tutti i nerd che ha recitato in un film cult degli anni 80, l’hype è altissima.

E invece quale ruolo è stato riservato a Christopher Lloyd? Quello di un semplice barbone poco raccomandabile con la passione per la psicologia, che sarebbe potuto essere interpretato da chiunque.

Non dico che avrebbero dovuto dedicare l’intero episodio al film Ritorno al Futuro, ma almeno sfruttare meglio questa guest star.

Un’occasione sfruttata malissimo e che ci lascia davvero l’amaro in bocca. Forse capisco perché William Shatner abbia deciso di non voler recitare in The Big Bang Theory…

Leggi anche – The big Bang Theory: la svolta che non ci aspettavamo

Leggi anche – The big Bang Theory: i 5 episodi più inquietanti

Written by Marilisa Di Maio

Classe 95, laureata in "Lettere Classiche". Adoro le serie comedy e i dramma che ti strappano il cuore, senza alcuna via di mezzo. Il mio sogno sarebbe quello di avere la motivazione e l'ottimismo di Leslie Knope, ma mi sveglio ogni mattina con la stessa voglia di vivere di April Ludgate...

Cory Monteith

Autopsy: la verità sulla morte di Cory Monteith

sun bak

Perché Sun Bak è il miglior personaggio di Sense8