in

Le 5 migliori Serie Tv simili a Skam Italia

Lo scorso maggio è arrivata su Netflix la nuova stagione del teen drama italiano ed è scoppiata la Skam Italia mania. La piattaforma di streaming ha deciso infatti di salvare la serie tv che era stata cancellata da TIMvision (abbonati qui) l’anno scorso e di co-produrre questa quarta stagione incentrata sul personaggio di Sana. Skam Italia ha quindi avuto una storia molto particolare: nata come una webserie è alla fine diventata una delle serie di punta della più famosa piattaforma di streaming del mondo.

Skam Italia
Le donne di Skam Italia: Eva Brighi (Ludovica Martino), Federica Cacciotti (Martina Lelio), Silvia Mirabella (Greta Ragusa) e Sana Allagui (Beatrice Bruschi).

Lo show ambientato in una splendida Roma creato da Ludovico Bessegato, capace di regalarci personaggi straordinari come Eleonora, Martino, Silvia, Eva, Giovanni e molti altri, è nato come un remake della serie norvegese nel 2018 e in pochi anni ha conquistato centinaia di ragazzi che si sono riconosciuti nei protagonisti. Il grande segreto del successo di Skam Italia è proprio la capacità di saper raccontare in maniera diretta e semplice la quotidianità di un gruppo di giovani adolescenti di un liceo di Roma. Ma l’aspetto forse più apprezzato di Skam Italia è la sua inclusività e la scelta di aver dedicato la sua ultima stagione, andata in onda lo scorso maggio, a una ragazza di religione musulmana, Sana, lo ha dimostrato. Dopo la quarta stagione i fan non aspettano altro che sapere se e quando arriverà la quinta. Per il momento non c’è alcuna certezza e il creatore della serie Ludovico Bessegato ha risposto così a chi lo interrogava a tal proposito:

Non ho ancora pensato a tutto questo perché è stato molto impegnativo realizzare la quarta stagione di Skam Italia. Mi sono dovuto concentrare parecchio, è un po’ come quando si arriva in cima a una bellissima montagna. Per un attimo vuoi sederti e guardare il panorama. Non vuoi pensare ‘Oddio, adesso devo scendere, che fatica’. Ci sarà un momento, e sarà anche tra poco, in cui mi metterò a pensare alla prossima montagna, però per un attimo ho proprio bisogno io di godermi il panorama che ho davanti.

In attesa che Skam Italia venga rinnovata ufficialmente, e che Sana, Eleonora, Martino, Eva, Silvia, Giovanni & Co. ritornino, vi consigliamo di guardare queste altre 5 serie tv molto simili al teen drama italiano che non vi deluderanno.

1) Euphoria

euphoria
Rue Bennett (Zendaya) e Jules Vaughn (Hunter Schafer)

Euphoria è stata una delle grandi sorprese del 2019 che ci ha mostrato come fosse possibile raccontare in maniera originale l’adolescenza al pari, seppur in maniera più cruda, di Skam Italia. Lo show della HBO è un adattamento statunitense di una miniserie israeliana del 2012 che aveva riscosso molto successo in patria. A lavorare al progetto dirigendolo e scrivendone la sceneggiatura è stato Sam Levinson che voleva raccontare l’ansia della Generazione Z e che si è ispirato per il personaggio di Rue ai suoi trascorsi e alla sua lotta contro la tossicodipendenza. Nel cast troviamo molti giovani e promettenti attori: Rue (Zendaya), Jules (Hunter Schafer), Nate (Jacob Elordi), Lexi (Maude Apatow), Maddy (Alexa Demie), Kat (Barbie Ferreira), Cassie (Sydney Sweeney) e Cal (Eric Dane).

Proprio come in Skam Italia ogni stagione è dedicata alla storia di un personaggio, così in Euphoria la narrazione di ogni puntata è incentrata su uno dei protagonisti, ragazzo o ragazza che sia. Inoltre la storia affronta in maniera coraggiosa e senza nessun filtro i disagi adolescenziali ma anche temi più complessi come le dipendenze, la scoperta del sesso, la depressione, il revenge porn o il bullismo. In America ha scandalizzato molte persone e ha fatto indignare molte associazioni di genitori, ma ha anche ottenuto il plauso della critica e numerosi premi.

Stagioni: 1

Stato: Euphoria è stata rinnovata per una seconda stagione. Le riprese dei nuovi episodi sarebbero dovute partire questa primavera ma sono state spostate a data da destinarsi a causa della pandemia di COVID-19.

Dove vederla: gli 8 episodi purtroppo non sono più disponibili su NowTv, ma possono essere visti sul Box Set di Sky. In attesa della seconda attesissima stagione potete recuperare gli altri lì.

2) Skins

shameless
Da sinistra a destra: Anwar Kharral (Dev Patel), Tony Stonem (Nicholas Hoult), Jal Fazer (Larissa Wilson), Michelle Richardson (April Pearson), Sid Jenkins (Mike Bailey), Cassie Ainsworth (Hannah Murray), Joe Dempsie (Chris Miles)

Prima di Euphoria era Skins la serie tv che aveva scandalizzato gli spettatori per l’onestà con la quale aveva raccontato l’adolescenza. Per dare verosimiglianza alla narrazione il co-produttore Bryan Elsley aveva addirittura deciso di assumere dei ragazzi con un’età non superiore ai 21 anni affinché collaborassero alla scrittura degli episodi.  Come Skam Italia, ha raccontato i problemi che le generazioni più giovani si ritrovano ad affrontare, comuni o gravi che siano: le dipendenze, l’anoressia, i disturbi mentali, il senso di abbandono e le delusioni amorose.

Anche in questo caso ogni episodio è incentrato su un personaggio in particolare e inoltre nel corso delle stagioni abbiamo conosciuto diverse generazioni di ragazzi: il cast infatti è cambiato ogni due stagioni per lasciare il posto a nuove storie e nuovi protagonisti. Skins ha lanciato molti talentuosi attori che oggi sono diventati delle star affermate come Dev Patel, Kaya Scodelario e Nicholas Hoult (il ragazzo ha praticamente sfondato). Se deciderete di dare una chance a questo show (che è stata una delle serie tv più realistiche sull’adolescenza) vi innamorerete di personaggi perfettamente costruiti e li seguirete nel percorso che li porterà ad affrontare i loro demoni e a diventare adulti.

Stagioni: 7

Stato: conclusa

Dove vederla: le sette stagioni di Skins sono disponibili su Netflix, quindi i fan di Skam Italia non hanno scuse.

3) Glee

Glee
Tina Cohen-Chang (Jenna Ushkowitz), Finn Hudson (Cory Monteith), Mercedes Jones (Amber Riley), Rachel Berry (Lea Michele) e Kurt Hummel (Chris Colfer)

Se oggi la serie tv più amata dai teenager è Skam Italia, una decina d’anni fa invece a far impazzire gli spettatori più giovani era Glee. La perla musicale creata da quel ragazzo eterno di Ryan Murphy era infatti diventata un vero fenomeno di massa collezionando e riuscendo a ottenere ascolti molto alti e decine di premi prestigiosi. Proprio in questi giorni lo show però è finito nell’occhio del ciclone dopo che alcuni attori hanno rivelato che l’aria sul set era irrespirabile per via delle manie da diva di Lea Michele (scopri qui cosa è successo). Nonostante tutto Glee ha lanciato la carriera di molti attori che, dopo aver lavorato alle sei stagioni, hanno avuto la strada spianata sia nel piccolo schermo che sui palchi dei teatri di Broadway. Nel cast compaiono infatti star oggi affermate come Jane Lynch, Darren Criss, Lea Michele, Amber Riley e Melissa Benoist.

I protagonisti sono un gruppo di liceali non molto popolari del McKinley che grazie al Glee Club e al professor Will Schuester riescono a emergere e anche a superare le proprie insicurezze. La caratteristica che lega questa serie a Skam è la sua inclusività e la delicatezza con cui affronta temi importanti come il body shaming, le gravidanze giovanili, il bullismo, l’omofobia. Glee racconta con leggerezza il mondo degli adolescenti con i loro sogni e le loro paure, riuscendo anche a trasmettere qualche importante insegnamento. Quello che ci dà è un ritratto forse un po’ edulcorato e ottimista del mondo teen ma senza dubbio emozionante che arriva al cuore degli spettatori. Se riuscirete a superare lo scoglio dei numeri musicali e di qualche scena che potrebbe apparire un po’ trash, vi innamorerete di questa colorata e spensierata serie che saprà riservarvi molte sorprese.

Stagioni: 6

Stato: conclusa

Dove vederla: su Netflix.

4) Élite

élite Skam Italia
Samuel García Domínguez (Itzan Escamilla), Carla Rosón Caleruega (Ester Expósito), Ander Muñoz (Arón Piper), Lucrecia Montesinos Hendrich (Danna Paola) e Guzmán (Miguel Bernardeau)

Élite è una chicca spagnola nata nel 2018 distribuita da Netflix e rapidamente diventata molto popolare tra i giovani con la stessa velocità di Skam Italia. Un teen drama accattivante che strizza l’occhio al thriller e a Gossip Girl. Nel cast compaiono attori che erano già diventati celebri per aver recitato ne La Casa di Carta come Jaime Lorente, María Pedraza e Miguel Herrán. Ma a vestire i panni dei giovani protagonisti sono anche attori emergenti che grazie a questo show hanno guadagnato molta celebrità in patria: Arón Piper, Ester Expósito, Danna Paola, Itzan Escamilla e Maria Pedraza.

La serie è incentrata su un gruppo di ragazzi che provengono da famiglie della classe operaia e che vengono ammessi in una prestigiosa scuola privata, Las Encinas a Madrid. Tra le mura del nuovo istituto scolastico i ragazzi dovranno difendersi dagli attacchi degli studenti più ricchi e la situazione si complicherà quando si verificherà addirittura un omicidio. Élite, proprio come Skam Italia, ha saputo affrontare perfettamente delle tematiche molto importanti come l’HIV, l’omofobia, le dipendenze, le disuguaglianze sociali, il bullismo, la sessualità e il razzismo. Ma a differenza degli altri teen drama questa serie è anche ricca di colpi di scena e a storyline che vi terranno incollati allo schermo. La regia inoltre è molto curata e la colonna sonora vi farà scoprire tanti bei pezzi spagnoli. Se amate le serie teen, non potete proprio perdervi Élite.

Stagioni: 3

Stato: in corso

Dove vederla: prima, seconda e terza stagione della serie tv sono disponibili su Netflix.

5) My Mad Fat Diary

maniac Skam Italia
In foto la protagonista di My Mad Fat Diary, Rae Earl (Sharon Rooney).

My Mad Fat Diary è forse la serie tv più di nicchia che vi stiamo consigliando, ma vi assicuriamo che se avete amato Skam Italia vi innamorerete anche di questo toccante show. La protagonista è Rae, una sedicenne che dopo essere uscita da un ospedale psichiatrico, dove era stata ricoverata in seguito a un tentato suicidio, ha finalmente la possibilità di ricominciare da zero. La ragazza racconta quindi nel suo diario con molta ironia e senza alcun filtro la sua nuova vita focalizzandosi sui temi che sono molto cari a tutti i ragazzi (le prime esperienze, il rapporto con i genitori, la scoperta della sessualità e le delusioni amorose).

Ma con la medesima leggerezza Rae racconta agli spettatori anche del suo disturbo alimentare, della sua depressione e delle sue sedute dallo psicologo. La serie, creando un perfetto connubio tra commedia e drama, ricorda molto il prodotto nostrano di Ludovico Bessegato per l’abilità con cui riesce a passare da tematiche più futili a quelle più importanti. I fan di Skam Italia inoltre apprezzeranno come gli sceneggiatori George Kay e Tom Bidwell siano stati capaci di creare una serie di personaggi molto realistici in cui chiunque può riconoscersi. In alcuni momenti amerete il personaggio di Rae, in altri la odierete ma non smetterete mai di fare il tifo per lei.

Stagioni: 3

Stato: conclusa.

Dove vederla: purtroppo non è disponibile su nessuna delle piattaforme di streaming.

Vi abbiamo consigliato serie tv che, a nostro parere, ben hanno saputo raccontare il mondo dei giovani in maniera franca.

Fan di Skam Italia non vi resta che scegliere la serie dalla quale volete partire e iniziare il binge watching.

Written by Marilisa Di Maio

Classe 95, laureata in "Lettere Classiche". Adoro le serie comedy e i dramma che ti strappano il cuore, senza alcuna via di mezzo. Il mio sogno sarebbe quello di avere la motivazione e l'ottimismo di Leslie Knope, ma mi sveglio ogni mattina con la stessa voglia di vivere di April Ludgate...

serie simili a élite

Le 5 migliori Serie Tv simili a Élite

Le 10 migliori Serie Tv che arriveranno su Netflix nei prossimi mesi