in ,

La classifica delle 10 Serie Tv con una regia cinematografica

9) The Handmaid’s Tale

Una mamma per amica

Potremmo dire che il potere della regia di The Handmaid’s Tale è nell’inquadrare gli sguardi. Primi piani che volgono verso altri primi piani pronti a mostrarci l’espressione cospiratrice delle Ancelle. Ma la telecamera deve inquadrare anche il mondo oscuro e becero in cui sono costrette a vivere, ecco perché i cambi di scena riescono a mostrare un panorama di atrocità. Una narrazione che va dal particolare al generale e dal generale al particolare.

E se in Stranger Things ci vengono mostrati giovani ragazzi indipendenti, liberi di affrontare coraggiosamente un mostro fittizio, in The Handmaid’s Tale il mostro è concreto.

Si parla di un mostro più reale e moderno che porta il nome di Gilead. In questo luogo, però, i bambini sono tutt’altro che liberi e spensierati.

8) Twin Peaks

Ormai, per alcuni, è una serie senza tempo, che li ha accompagnati sin dall’infanzia e da rivivere con una nuova stagione recentissima. Un ritorno inevitabile, dicono alcuni, proprio come era stato promesso dagli stessi personaggi durante la storia.

Studiata nei minimi dettagli, non solo la regia e la sceneggiatura, ma anche la musica determina una narrazione perfetta. Non avremmo potuto chiedere di meglio se non il grande David Lynch e la sua genialità. Con le tecniche di regia adottate è riuscito a rendere sia i toni cupi che quelli ironici e stranianti, inquadrando spesso le azioni particolari del protagonista.

Written by Anastasia Gervasi

Mi chiamo Anastasia e ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere moderne presso l'Università degli studi di Bari Aldo Moro. Amo leggere e, anche se sono consapevole di non poter superare il record di libri letti da Rory Gilmore (qualcuno può?), sono certa di aver visto più serie tv di lei (where's my award? ah...sicuramente perduto come la lettera per Hogwarts, di certo!). Sin da bambina ho sempre amato le storie (okay forse quelle horror un po' meno) e ho sempre voluto parlarne, specialmente dopo averle conosciute grazie a serie tv avvincenti e ricche di feels e angst. Sono cresciuta con i telefilm di Buffy e FRIENDS e ho capito che, come gli amici di tutti i giorni, anche loro sono dei buoni compagni di vita. Ho incontrato personaggi che mi hanno ispirata e mi hanno spinta a migliorare come persona, trasmettendomi anche una carica di adrenalina pazzesca. Sono storie che ti portano ad imboccare una strada, in parte, ancora sconosciuta. Io spero che la mia sia tanto bella, avvincente e avventurosa quanto quella delle mille storie che ho letto e visto in questi anni. Per il resto mi affiderò al Carpe diem di Orazio.

Teaser, data e attesa finita: Baby sta per tornare con la seconda stagione

Friends - Matthew Perry

7 curiosità su Matthew Perry