Vai al contenuto
Home » SERIE TV » 5 Serie Tv sulla cresta dell’onda 10 anni fa che oggi difficilmente funzionerebbero » Pagina 3

5 Serie Tv sulla cresta dell’onda 10 anni fa che oggi difficilmente funzionerebbero

3) Roswell

roswell

Spostiamoci a Roswell, New Mexico, meta affascinante e ricca di mistero. Qual è la prima parola che ci viene in mente se pensiamo a questa cittadina? Alieni. E proprio questi ci si aspetta da una serie tv che ne porta il nome.

Roswell – ispirata ai romanzi di Melinda Metz mai usciti in Italia – è un teen drama che narra la storia di tre ragazzi dalle capacità straordinarie.

La serie lascia poco spazio al mistero, che di solito è il punto forte del genere fantascientifico, ci mette subito davanti al fatto che Max, Isabel e Michael sono in realtà degli alieni.

Sembra quindi che il punto fondamentale per far funzionare il tutto sia presente, no? Forse 10 anni fa poteva bastare, oggi no. Ragazzi adolescenti con svariati poteri che potrebbero tranquillamente ”conquistare il mondo” vivono una vita assolutamente normale. E fin qui non c’è niente di così imperdonabile da doverlo bocciare, se non fosse che per le prime due stagioni non succede quasi niente. Tutto sembra girare intono alla tormentata storia d’amore tra Max Evans e Liz Parker, la tipica ragazza della porta accanto, che lavora come cameriera al ristorante del padre: il Crash Down. Già il nome del locale sommato alle tutine verdi delle cameriere potrebbe considerarsi trash, ma andiamo avanti. Roswell si presenta come una serie fantascientifica che di fantascienza ha veramente poco. Mancano colpi di scena e nei pochi momenti in cui ci si aspetta che accada qualcosa, quando accade, viene interrotto a metà (il che è un po’ un difetto generale delle serie anni ’90). Inoltre il background dei personaggi, specialmente dei tre protagonisti, non viene sviluppato in modo accurato: dà l’idea che siano stati pensati e scritti durante una pausa caffè e lasciati così, abbozzati.

Come ultimo punto, anche se qui mi sento di chiudere un occhio perché si parla pur sempre di più di 10 anni fa, abbiamo gli effetti speciali.

Gli effetti speciali sono fondamentali in una serie di questo genere, o che almeno ha la presunzione di essere considerata tale. Nel caso di Roswell sono veramente scadenti e scarsi. Perché succede questo? Perché la serie è un calderone di idee buttate lì senza essere ben collegate tra loro, mancano dei pezzi, fosse stato sviluppato diversamente… chissà. Questo la rende una costruzione dalle fondamenta inesistenti che crollerebbe subito di fronte al pubblico attuale. Purtroppo neanche la sigla stupenda cantata da Dido – Here with Me – riuscirebbe a salvarla.

Pagine: 1 2 3 4 5