in ,

5 Serie Tv sulla cresta dell’onda 10 anni fa che oggi difficilmente funzionerebbero

iCarly

Il tempo scorre in fretta, e quello che a fine anni ’90 e inizio ‘2000 portava aria nuova o suscitava scalpore, oggi può continuare a vivere sotto l’etichetta luminosa di “Cult” a cui non si rinuncia o meritarsi il cartellino sbiadito di “datato“. Un esempio? iCarly.

Le serie televisive hanno il potere di riflettere, indifferentemente dal genere, il loro tempo: inteso come il periodo in cui vengono proposte per la prima volta. Le si può considerare uno specchio, o una specie di testo storico romanzato sul nostro linguaggio, gli usi, i costumi e le mode. E proprio a causa di questo compito importante il loro tempo di vivere oscilla tra il superato e il tutt’ora attuale.

Vediamo insieme alcuni show che, in questi tempi veloci, difficilmente funzionerebbero.

1) iCarly

iCarly

iCarly è stata trasmessa da Nickelodeon dal 2 giugno 2008 e poi in chiaro su Italia 1 dal 7 settembre 2009.

Lo show anticipa di 10 anni il boom degli youtubers di oggi. La protagonista è Carly Shay, da cui il titolo iCarly. Un’adolescente che, a causa di una punizione scolastica immeritata, si trova a dover filmare i propri compagni di scuola durante i provini di uno spettacolo. La ragazza viene aiutata dai suoi due migliori amici: Sam Puckett la bionda e Freddie Benson, il genio informatico. Dopo questa esperienza, non andata a buon fine, i tre amici decidono di far partire un web show online, settimanale, dove altri ragazzi possono inviare video divertenti per poi essere trasmessi. Carly, Sam e Freddie diventano così delle star del web e questo li porterà a gestire i problemi relativi alla fama.

Perché iCarly non funzionerebbe oggi?

Proporre una serie preadolescenziale, come iCarly, oggi porterebbe a un risultato fallimentare. Non avrebbe il tempo di un respiro. Lo show, oltre ad avere un format troppo semplice, è improntato su un argomento che è pienamente superato. Vedere tre ragazzi alle prese con l’allestimento di un web show non susciterebbe certo interesse tra i giovani. Tanto vale aprire i social network e guardarsi qualche video del prorio youtuber preferito. Quello che 10 anni fa ha reso Carly Shaw e la sua troupe di ragazzini intraprendenti dei veri e propri innovatori, nel 2020 non verrebbe considerato molto differente dall’uscire di casa per andare a fare la spesa. Insomma, iCarly oggi sarebbe un grande NO.

Tutte le voci famose presenti in BoJack Horseman che (forse) non avevi notato

gossip girl

Gossip Girl, i 10 retroscena che forse non conoscevate sulla serie