Home » SERIE TV » 5 attori delle Serie Tv con cui è veramente difficile lavorare

5 attori delle Serie Tv con cui è veramente difficile lavorare

Affascinanti e carismatici nelle serie tv, insopportabili e scontrosi nella realtà. Stiamo parlando delle star di Hollywood, in particolare di quelle con cui nessuno vuole lavorare a causa del pessimo atteggiamento sul set. Eccessi, ego smisurato e scatti d’ira, questi attori non si fanno mancare niente, diventando spesso l’incubo di registi, colleghi e assistenti, che per terminare il film si sono trovati spesso a dover assecondare capricci assurdi. Dalla star di Glee alla casalinga allucinata di Desperate Housewives fino al tirocinante di Scrubs, gli attori con un brutto carattere sono diversi.

Vediamo la lista dei 5 con cui è più difficile lavorare

1) Teri Hatcher

Glee

L’abbiamo conosciuta nei panni di Susan Mayer in Desperate Housewives, una donna ingenua e altruista. Nella realtà però la faccenda è ben diversa. L’attrice, infatti, è stata descritta da uno degli autori come “una delle donne più cattive che abbia mai conosciuto“, tanto che il suo nome non sarebbe comparso neanche nel biglietto di ringraziamento al cast l’ultimo giorno di riprese.

Anche le colleghe hanno espresso il loro disappunto sul comportamento della Hatcher, in particolare Eva Longoria l’avrebbe definita come snob e altezzosa nei confronti suoi e dello staff. Degno di nota è l’episodio in cui si sarebbe rifiutata di scattare una foto di copertina della stagione per il semplice motivo di non essere al centro dell’attenzione.

In una delle ultime interviste fatta alle casalinghe disperate alla Hatcher, sarebbe stato imposto di posizionarsi ai lati e non al centro, in modo da non oscurare nessuno, atteggiamento che a loro dire era tipico dell’attrice.

2) Zach Braff

Glee

Anche l’adorabile protagonista di Scrubs è stato descritto dai colleghi in termini non proprio positivi, tipo irascibile e irritabile. Zach Braff avrebbe reso il lavoro sul set molto difficile, dimostrandosi tutt’altro che simpatico nei confronti dei suoi collaboratori.

Il web in parte si è schierato dalla sua, non volendo credere alle voci circolanti su di lui. Molti fan hanno ammesso di non riuscire ad accettare una visione così negativa di un personaggio che si mostra totalmente diverso nella serie.

Il vero problema dell’attore sarebbero proprio gli scatti d’ira incontrollabili che avrebbero portato la sua carriera a un notevole passo indietro. È diverso tempo infatti che non lo vediamo sullo schermo.

Sarà forse dovuto al suo caratteraccio?

3) Lea Michele

Glee

L’abbiamo conosciuta nella serie tv Glee come Rachel Berry, altezzosa ed egocentrica cantante del Glee Club. Pare che Lea Michele nella realtà abbia molto in comune con il personaggio che ha interpretato.

Accusata di bullismo e razzismo, la Michele è stata al centro di una grossa polemica sorta qualche mese fa, in cui diversi componenti del cast l’avrebbero accusata di aver reso il set un posto infernale. Non solo le colleghe più strette, ma anche le comparse l’hanno etichettata come una che vuole solo monopolizzare il set. Lea si è permessa, secondo molti, di minacciare chiunque non l’avesse assecondata di farla escludere dal cast dal regista Ryan Murphy (clicca qui per scoprire la sua ultima serie). Inoltre, pare che fosse temuta molto dai nuovi arrivati, che dovevano letteralmente fare a gara per piacerle. Il premio? Un posto al suo tavolo per pranzo.

A seguito dello scandalo che ha portato le testate giornalistiche a parlare di Horror Glee, la Michelle avrebbe chiesto scusa in un post sui social, mostrandosi distrutta per l’accaduto.

4) Shannen Doherty

Uno dei casi sicuramente più emblematici è quello di una protagonista di Beverly Hills 90210. L’attrice nel 1994 fu addirittura licenziata a causa del suo brutto carattere, fu infatti definita come “ingestibile”.

Il tempo non ha sicuramente cambiato il suo brutto carattere, dato che anche sul set di Streghe, proprio come l’attrice di Glee, ha avuto grandi problemi nella collaborazione con il cast, rifiutandosi addirittura di parlare con la collega Alyssa Milano e limitandosi alle battute previste dal copione.

L’attrice ha giustificato il suo comportamento affermando che essere “tosta” è l’unico modo che conosce per farsi rispettare.

5) Katherine Heigl

Se pensiamo agli attori con il quale è più difficile lavorare non possiamo non parlare della più discussa attrice di Grey’s Anatomy.

La Heigl è molto diversa dal personaggio di Izzie Stevens, ha infatti criticato più volte la serie tv che l’ha resa famosa, salvo poi essere accusata di ipocrisia e di manie di protagonismo dai colleghi.

Come l’attrice di Desperate Housewives, anche Katherine ha reso il lavoro sul set difficoltoso. Allontanata più volte a causa del suo temperamento non ha perso occasione per far parlare male di sé. Il cast tutt’ora ricorda i suoi modi da diva e la sua maleducazione che hanno portato le testate giornalistiche a definirla come la donna più odiata di Hollywood.

LEGGI ANCHE – Glee: la splendida iniziativa dei creatori per il figlio di Naya Rivera