in ,

La classifica delle 5 attrici più sopravvalutate delle Serie Tv

4) Jennifer Love Hewitt (Ghost Whisperer)

Molto meno in vista rispetto alle due precedenti attrici, Jennifer Love Hewitt non è certo seconda in bellezza. Una sensualità dirompente che i fan hanno sempre mostrato di apprezzare, fin dai tempi di Ghost Whisperer, serie che l’ha resa famosa al grande pubblico. Anche per lei tante qualità e competenze diverse: oltre che attrice è anche cantautrice, doppiatrice, produttrice cinematografica e perfino sceneggiatrice e regista. Già da piccolissima è un’eccellente ballerina e suona e canta al piano già a nove anni.

Una enfant prodige che la madre decide di valorizzare sostenendola nella carriera recitativa a Los Angeles. Il successo passa da piccole apparizioni via via in parti sempre più di rilievo tanto nel cinema quanto nella televisione. Il volto acqua e sapone e lo sguardo angelicato le valgono il ruolo di testimonial giovanile della Nokia e tanti ruoli in cui interpreta la parte da “brava ragazza”.

Come detto, però, è solo nel 2010 che la sua fama si fa mondiale grazie a Ghost Whisperer, serie che la vede protagonista nel ruolo di una medium in grado di parlare con le anime dei defunti. È il definitivo salto di qualità. La serie la tiene impegnata fino al 2010. Partecipa poi al film La lista dei clienti dal quale viene tratta una serie che la vede nuovamente protagonista nella parte di una procace mistress che fa affari in un centro benessere.

Una serie che ha goduto in America di ben due milioni di spettatori a episodio nelle due stagioni che hanno preceduto la cancellazione. Un numero sorprendente se ne consideriamo la qualità, davvero bassa. Dialoghi vuoti, intreccio statico e soprattutto forti lacune nella recitazione. In primis proprio della Hewitt che ha confermato quella sua espressività piuttosto stereotipata e drammaticamente melensa già mostrata in Ghost Whisperer.

Ma il pubblico, o almeno una (vasta) parte di pubblico, non se n’è fatto un problema. Attrice sopravvalutata da spettatori che le hanno tributato un successo, dal punto di vista recitativo, forse un po’ eccessivo.

Written by Emanuele Di Eugenio

Esteta contemplativo (un modo elegante per dire nullafacente), vive immerso tra libri impolverati e consunti osservando il mondo da una finestra. Che sia quella dello schermo di una tv, di un pc o le pagine di un romanzo russo poco importa.

Barney Stinson è, razionalmente parlando, un personaggio terribile

Cobra Kai è stata rinnovata per la 4a stagione, e c’è anche un’altra bomba! [TRAILER]