Snowpiercer

Voto 9/10
Genere: drama, fantascienza, thriller - Stagioni: 2 - in corso
Durata Media Episodio: 50 minuti
Ideatore/Creatore della Serie: Graeme Manson
Data di uscita: 17 Maggio 2020
Trailer
Trama
L'anno è il 2026. Il futuro non è stato per niente generoso nei confronti del genere umano. Il tentativo era quello di risolvere uno dei peggiori problemi del pianeta Terra: il surriscaldamento globale. Purtroppo le cose non sono andate come dovevano. Il mondo ora è completamente ghiacciato, da nord a sud, da est a ovest. Pochi, pochissimi sono i sopravvissuti. Fortunatamente è stato creato un enorme e lunghissimo treno, lo Snowpiercer, capace di viaggiare intorno al mondo lasciando sopravvivere chi ci vive dentro. Una sorta di mini comunità per quelle poche persone che sono rimaste vive e sono riuscite a salire sul treno. C'è sempre una costante nel genere umano: la diversità. La diversità tra chi vive in testa allo Snowpiercer e chi invece vive nelle ultime carrozze: i ricchi in testa con tutti i privilegi del caso, i poveri in fondo a morire di fame e cercare di sopravvivere. Così in effetti si chiameranno: il fondo. I membri di questa comunità non ne possono più di tutto questo, lo trovano davvero ingiusto: prima, seconda e terza classe a fare la bella vita e loro lì, inermi, a contare anche le briciole da poter mangiare. La rivoluzione è dietro l'angolo. Come spesso accade quando non c'è più niente da perdere, ecco che si cerca di ottenere ciò che non si ha avuto per molto tempo: la leggerezza di vivere una vita tranquilla. Il protagonista Andre Layton e i suoi compagni faranno di tutto - tra una valanga e l'altra - per far cambiare le regole all'interno dello Snowpiercer. Non resta che vedere come la sicurezza e la polizia del treno possa in qualche modo arginare i pericoli che arriveranno dal fondo. Chi è dalla parte giusta? Questa è una delle domande che spesso verranno fatte. Layton lo sa, e farà di tutto per dimostrare di avere ragione.


Descrizione

Il surriscaldamento globale è un problema che negli ultimi decenni ha fatto parlare tutto il mondo. Un problema che non si sa ancora come risolvere. Un problema infine del quale bisogna iniziare a preoccuparsi. Nel 1982 gli autori francesi Jacques Lob e Jean-Marc Rochette lo hanno fatto, scrivendoci sopra delle varie graphic novel intitolate Le Transperceneige. Un’opera post apocalittica che riguardava proprio questo problema mondiale, che già negli anni ottanta faceva pensare e riflettere. Nel 2013 dunque il regista premio Oscar Bong Joon-ho (autore di Parasite), decise di prendere spunto da quelle graphic novel e farci un film, poichè l’idea era davvero intrigante. Un errore nel risolvere il problema del surriscaldamento globale e l’intero pianeta si ghiaccia. Nacque così Snowpiercer. Il protagonista del film fu Chris Evans. La pellicola ebbe un notevole successo, poichè nonostante sia un film fantascientifico e post apocalittico, è ovvio che con un argomento del genere, sia molto più attuale di altri.

Lo stesso regista successivamente, precisamente nel 2020 decise di essere produttore esecutivo della serie tv ispirata dunque ai fumetti e al film. Il nome sarà sempre lo stesso: Snowpiercer. I due prodotti, che all’apparenza potevano sembrare due cose distinte, sono in realtà due prodotti collegati tra loro. Ciò che succede nel prodotto televisivo infatti accade esattamente otto anni prima delle vicende narrate nel lungometraggio cinematografico. L’ideatore e lo sceneggiatore a capo di Snowpiercer è Graeme Manson, che ha deciso di porre in perfetta continuity la storia, non escludendo nulla e non fuoriuscendo così dalla storia originale del film. Il primo trailer del prodotto uscì nel 2019. L’anno successivo il canale TNT la trasmise. Pochi giorni dopo fu pubblicata anche sulla piattaforma streaming Netflix, nonostante non sia un prodotto originale. Al momento Snowpiercer conta un totale di due stagioni e venti episodi, con una terza in produzione e in uscita nel prossimo futuro, tenendo sempre conto delle difficoltà avute a causa della pandemia mondiale.

Il racconto del prodotto seriale intitolato Snowpiercer narra del gruppo di fondo, capitanato da Andre Layton (protagonista dello show) e di come non riesca più a vivere in quelle condizioni. Vero è che molti di loro – se non tutti – sono saliti sullo Snowpiercer senza autorizzazione, ma è più che crudele farli vivere in quelle condizioni. La rivoluzione dunque è dietro l’angolo. Il fondo si dividerà tra chi vorrà una rivolta fatta di risse, sangue e violenza e chi (come il protagonista) cercherà una via più diplomatica – e più lunga – però destinata a durare. Fortunatamente le capacità comunicative di Andre Layton sono ottime e riuscirà a convincere i suoi, dopo un inizio non del tutto entusiasmante. Layton era un detective, e la polizia del treno ha bisogno di lui. Da qui in poi l’uomo dovrà fare in modo di ottenere più informazioni possibili e di entrare nel loro mondo, così da poter cambiare le cose da dentro. La missione non è per nulla facile, ma solo un uomo coraggioso come lui ne potrebbe essere capace. Al suo fianco ci saranno tante persone. In primis Josie e Miles. Una donna e un ragazzino che pendono dalle labbra di Andre Layton e che faranno il possibile per ottenere ciò che tutto il gruppo del fondo vuole, ossia una vita decente senza essere costretti a suicidarsi o a morire di fame.

Il proprietario del treno è il Signor Wilfred. Non si sa nulla di lui. Viene però rappresentata da Melanie Cavill, una donna interessante dal carattere freddo. Mantiene sempre la calma, almeno fin quando è in pubblico. Tutto cambia quando sarà all’interno della sua cabina. La donna si lascerà andare, buttando fuori tutto quello stress accumulato durante la giornata. Ha inizio così Snowpiercer, una delle serie tv thriller più intriganti degli ultimi anni, capace sia di intrattenere che di appassionare, grazie anche ai molteplici colpi di scena.

Parlando del cast, è sicuramente di tutto rispetto. Molti attori affermati anche se non proprio famosi. Melanie sarà interpretata da Jennifer Connelly, Andre Layton da Daveed Diggs. Tra questi nomi però ne spiccherà uno in particolare, che arriverà durante la seconda stagione. Sean Bean sarà uno dei personaggi più importanti della serie televisiva. Grazie a lui il prodotto disponibile su Netflix otterrà un valore ancora più alto, poichè un attore dall’esperienza unica e dal carisma quasi inarrivabile.

Cosa aspettarsi dalla serie
Snowpiercer è stato sicuramente un prodotto decisamente particolare e un progetto alquanto rischioso. L'omonimo film che ha come protagonista Chris Evans infatti ottenne nel 2013 un successo davvero incredibile, merito anche del regista premio Oscar Bong Joon-ho. Dunque produrre una serie tv poteva o far ottenere un successo ancora più grande o cadere direttamente nell'oblio. Fortunatamente lo show ideato da Graeme Manso ottenne moltissimi consensi. Il trucco è stato sicuramente quello di non uscire dalla timeline della storia del lungometraggio e di continuare su quella falsa riga, nonostante l'ambientazione sia antecedente al film. Tutto combacia, tutto viene rispettato e dunque la riuscita non poteva che essere scontata. Una grande interpretazione da parte degli attori per un prodotto originale e soprattutto unico nel suo genere. Avere un unico ambiente non deve essere stato affatto facile, ma tra sceneggiatori, direttori alla fotografia e sceneggiatura c'è sta una coesione così brillante che non poteva che risultare vincente. Perciò se si cerca una storia appassionante, Snowpiercer è la serie tv perfetta.


F.A.Q.
  • Quando uscirà la nuova stagione? Considerando che la prima stagione della serie tv è uscita nel 2020, anno di inizio della pandemia e che ci sia stata già una seconda stagione, non si può avere certezza della data di uscita della terza. Quello che si può dire è che con ogni probabilità uscirà nel 2022.
  • Dove si può vedere il film di Snowpiercer con Chris Evans? Il film è disponibile sul catalogo Amazon Prime Video, incluso nell'abbonamento.
  • Perchè è stato scelto il treno come mezzo? Non si può avere una risposta certa, poichè è stata un'idea degli autori delle graphic novel. Quello che si può ipotizzare è che il treno sia uno dei mezzi più probabili per questo tipo di sopravvivenza, avendo molto spazio e soprattutto perchè può rimanere sempre in movimendo non rischiando così di congelare e allo stesso tempo proteggendo termicamente chi è dentro.
  • Come fanno a mangiare all'interno del treno? Fortunatamente hanno creato un ecosistema nel quale è possibile coltivare cibo. Inoltre ci sono gli animali nelle stalle da cui si ricava la carne.


Programmazione
La serie tv è disponibile su Netflix.
Disponibile in streaming: guardala subito


Social