in ,

Il lato umano di Castiel nel nuovo episodio di Supernatural

supernatural

Già dal prologo ho capito che questa nuova puntata di Supernatural
mi avrebbe garbato assai (per quella vecchia, cliccate qui)!

E così è stato!

Abbiamo visto un giovane Castiel, cazzutissimo guerriero di Dio, in uno dei primi incontri con i fratelli Winchester… Poi un richiamo alla storia di Lucifero e all’amante gravida in fuga…
Per concludere con la ciliegina sulla torta della prematura dipartita di Billie the Reaper.

Supernatural

NOW

Sala giochi in orario di chiusura. Una giovane donna sta finendo la partita, come se fosse questione di vita o di morte, mentre il proprietario la esorta a fare in fretta che deve chiudere.

Dal nulla esce fuori un’altra giovane donna, rossa e con una benda da pirata sull’occhio, dall’aspetto non proprio cordiale.

Infatti le due, dopo un’occhiata di traverso, sguainano le spade angeliche e cominciano a menarsi. Che la lotta abbia inizio! La rossa sembra avere la meglio, e mentre l’altra donna – Benjamin, in realtà – sta evocando l’aiuto dei suoi fratelli angeli, viene colpita a morte.

Supernatural

Bene ma non benissimo, diciamo!

Spostiamoci nel bunker. Sam e Dean stanno ancora bisticciando su “La Faccenda Cass Uccisore di Billie a Tradimento”, quando quest’ultimo si presenta nella sala. Spiega ai ragazzi che si deve allontanare per una faccenda personale, un vecchio amico ha mandato un s.o.s. sulle frequenze della radio angelica, e deve andare a controllare.

Supernatural

Sam gli offre il suo aiuto, mentre Dean bofonchiando si trascina in macchina. Il uno dei viaggi più noiosi di sempre, con la tensione che si taglia con un grissino, Cass racconta qualche particolare circa Benjamin e sul perché sia così preoccupato dalla sua richiesta di aiuto.

Arrivati sulla scena del delitto, Cass sta dando di matto perché non si capacita di come un soldato addestrato come Benjamin sia potuto cadere così. Forse Dean ha la soluzione: una lama angelica sconosciuta gli fa drizzare le antenne.

Stessa cosa che accade alla donna rossa nello stesso istante in una stanza di un motel. Si sono connessi per qualche secondo, e per entrambi è arrivato il momento di rimettersi all’opera.

Cass si reca ad un incontra in una caffetteria con un certo Ishim, suo vecchio “amico” e supervisore dello squadrone angelico di cui faceva parte. Ammonendoli di rimanere fuori ad aspettarlo – a Ishim non piacciono gli umani – entra e raggiunge lui e un altro angelo, Mirabel.

L’atmosfera non è della più amichevole, Ishim lo accusa di molte morti tra gli angeli causate dalle sconsiderate azioni di Castiel, ma ora come ora devono lavorare insieme essendo l’obbiettivo di questo psico killer angelico.

Cosa fa sempre Dean quando gli si chiede di rimanere in attesa? Logico no?
Irrompe nel locale e si siede davanti a Ishim, poco felice di vedere delle “scimmie male addestrate” curiosare tra gli affari degli angeli.

Sospettoso, manda Mirabel fuori a cercare altri intrusi, e in circa due secondi netti viene infilzata dalla rossa. Dopo altri due secondi di parole gentili verso Cass, va via chiedendoli di vedersi da un’altra parte da soli.

Ishim va in cerca della collega, trovandola accasciata al terra, e all’istante viene attaccato dalla donna bendata. I due si conoscono, ma sembra che dall’ultima volta che si sono visti le cose siano cambiate: “non sono più impotente”, gli sbatte in faccia la donna.
Arriva Cass in soccorso e anche lui si rende conto di conoscerla, prova a colpirla ma viene scaraventato via.

Arrivano pure Sam e Dean con le pistole in mano, ma la donna spiega loro di non volergli fare del male: deve solo completare la sua missione. Così, li acceca e sparisce sgommando.

Male ma non malissimo, dai!

Ci ritroviamo nel rifugio con i sopravvissuti, Ishim e Cass sono feriti e Sam e Dean in attesa di spiegazioni.

E da qui parte una bella tirata sulla storia degli angeli…

Per farla breve: agli inizi del secolo, il gruppo capitanato da Ishim di cui faceva parte anche Cass (nei panni di una donna, all’epoca) è stato mandato sulla terra per una spedizione punitiva contro un angelo accusato di aver generato con un’umana un nephilim, peccato punibile con la morte. Rintracciata la coppia, riconosciamo anche noi la donna dai capelli rossi, cioè la presunta moglie dell’angelo freddato sui gradini di casa sua.

Tornando al presente, i ragazzi sono sconvolti. Ma la vera domanda è: come fa ad essere ancora viva dopo più di cento anni? Ishim spiega di averla lasciata vivere per pietà, e sicuramente la donna si sarà servita di qualche demone per mantenersi giovane e assecondare la sua sete di vendetta.

Sam e Dean decidono di andare a cercarla per farla ragionare, mentre i due angeli si curano le ferite.

La rintracciano facilmente, e stranamente la storia che Ishim ha raccontato loro non combacia alla perfezione con quella della donna. Lei la racconta dal suo punto di vista (era una studiosa di letteratura angelica, e dopo aver scoperto un incantesimo per invocare un angelo – Ishim, nello specifico – si rende conto che è pazzo. È ossessionato da lei e si è inventato la storia del nephilim solo per torturarla. Sua figlia era umana e lui l’ha uccisa senza motivo) e i fratelli le concedono il beneficio del dubbio.

Decidono di dividersi, Sam rimane con la donna mentre Dean torna da Cass che non risponde al telefono, per metterlo al corrente della versione alternativa. Intanto Lily racconta a Sam come ha fatto a mantenersi in vita, usando la magia enochiana a discapito della sua anima. Qualsiasi cosa pur di vendicare la morte della sua bambina.

Precipitatosi al rifugio, Dean racconta a Cass della storia di Lily, mentre Ishim non si spreca più di tanto a raccontargli altre bugie. Mette k.o. Dean e comincia a pestare Cass in malo modo.

Per fortuna Lily e Sam arrivano a dargli una mano, e proprio quando Ishim sembra avere la meglio sulla donna, Cass lo uccide.

Ora che ha avuto la sua vendetta, Lily è libera di andare avanti, mentre Cass non è sicuro di riuscire a farlo. Il senso di colpa lo accompagnerà per sempre.

La famigliola torna al bunker dove, davanti a una bottiglia di birra, si prepara ad affrontare la prossima sfida: trovare Kelly e il suo demoniaco bambino.

La cosa giusta da fare è chiara, ma Cass riuscirà ad affrontarla?

In fondo si tratta di una madre e di suo figlio…

Il resto, lo scopriremo nel prossimo episodio di Supernatural!

LEGGI ANCHE – 15 motivi per cui Dean e Castiel sarebbero amanti perfetti

Written by Francesca Solazzo

Cinema, Serie Tv, Plaid, Caminetto: la mia vita in quattro parole. Annoiata dal logorio della vita moderna, mi rifugio nei classici o nel Fantasy... ma sono quello Urban eh! Per il resto, "giro, vedo gente, mi muovo, conosco, faccio cose…"

Ho guardato tutto American Horror Story Roanoke in una notte

How To Get Away With Murder

How To Get Away With Murder si avvicina allo scioglimento