Vai al contenuto
Serie TV - Hall of Series » RECENSIONI » Rise 1×10 – Un emozionante epilogo per una Serie Tv che meritava di più

Rise 1×10 – Un emozionante epilogo per una Serie Tv che meritava di più

Ho appena finito di vedere l’ultimo episodio di Rise e sono emotivamente a pezzi. Il finale è stato molto emozionante, ma a rattristarmi è soprattutto la prematura cancellazione di questa Serie Tv della NBC (scopri qui tutte le altre cancellazioni degli ultimi due mesi). Se avesse mostrato tutto il suo potenziale fin dall’inizio la situazione sarebbe stata diversa. Probabilmente se Rise fosse stata pubblicizzata meglio o distribuita da qualche altro emittente (o piattaforma di streaming) più spettatori avrebbero dato un’altra chance a questo piccolo gioiellino.

Ormai è inutile chiedersi come sarebbe andata. Rise è stata cancellata e non avremo nessuna risposta alle domande lasciate in sospeso dal finale aperto.

Come ho accennato all’inizio, l’episodio di questa Serie Tv è stato molto emozionante ed è riuscito a farci provare tante emozioni. Nelle prime scene abbiamo visto Vanessa e il coach Sam cercare di recuperare il rapporto con le proprie figlie che avevano distrutto con la loro relazione adulterina. Vanessa è finalmente tornata a casa da sua figlia e le ha chiesto scusa: ha infatti ammesso le sue colpe e le ha detto di aver trovato un nuovo impiego a Philadelphia dove si sarebbero trasferite di lì a poco. Sam, invece, ha affittato una casa dove poter vivere e ospitare sua figlia Gwen, ma la ragazza ha detto chiaramente di voler stare soltanto a sua madre e ha chiesto al padre di non andare a vedere il suo spettacolo.

Simon ha chiesto ai suoi genitori se avessero intenzione di andare a vedere Spring Awakening e loro hanno incredibilmente accettato. Robert ha detto che dato che erano state cancellate le scene più controverse sarebbe stato ben contento di andarci. Lou ha cercato di chiarirsi con Tracey, ma non è riuscito a farsi perdonare e la donna ha detto di essersi sentita ferita dalle parole del professore e che non intendeva andare ad assistere alla prima del musical.

rise

Ma la maggior parte dell’episodio è stato dedicato alla messa in scena di Spring Awakening! 

Come avevamo previsto, Lou ha deciso di rischiare il tutto per tutto e mettere in scena la versione integrale. Ha spiegato ai suoi ragazzi quali sarebbero stati i rischi se avessero deciso di seguirlo in questo folle progetto e tutti hanno deciso di appoggiarlo. Sono andati in scena e coraggiosamente hanno sfidato il preside. Quando Tracey ha saputo dall’addetto agli oggetti di scena cosa Lou stava facendo si è cambiata di corsa e si è precipitata in teatro. È arrivata con l’intenzione di fermare lo spettacolo e limitare i danni, ma quando ha visto i suoi ragazzi recitare con tutto il cuore non se l’è sentita di fermarli. Quindi: nel momento in cui il preside è andato da lei per chiederle di aiutarlo a fermare Lou e i ragazzi, lei si è rifiutata.

Evan guarda questi ragazzi. Ti sembra che stiano facendo qualcosa di sbagliato? Sai cosa vedo io? Vedo dei ragazzi incredibili che amo recitare col cuore. Vedo il miglior spettacolo in cui sia mai stata coinvolta!

Inaspettatamente il pubblico, oltre a non protestare contro le scene più controverse del musical, ha apprezzato lo spettacolo e tutti i presenti lo hanno seguito con attenzione. Simon, prima di salire sul palcoscenico e recitare la scena del bacio con Jeremy, ha chiesto a Lou di poter evitare di baciare il ragazzo sostenendo di non sentirsi a suo agio e il professore glielo ha concesso. Quando però è andato in scena si è fatto prendere dai suoi sentimenti e ha baciato Jeremy.

Dietro le quinte dello spettacolo Gordy ha fatto i complimenti a Gwen e si è accorto che la ragazza era turbata, quindi le ha chiesto cosa le stesse accadendo. Lei gli ha spiegato che era arrabbiata con suo padre dato che lui credeva di poter risolvere i problemi tra loro, presentandosi allo spettacolo con un mazzo di fiori per lei. Gordy allora le ha confessato che anche lui era stato arrabbiato con suo padre per così tanto tempo che aveva finito pure dimenticato la ragione e le consiglia di perdonare suo padre.

Io sto litigando con mio padre da molto tempo. Non so neanche perché e ho l’impressione che col passare del tempo sia sempre più difficile interrompere questo circolo vizioso. E dopo un po’ essere incavolati con qualcuno per così tanto tempo inizia a consumarti troppa energia.

Gordy allora è andato da suo padre e si è complimento con lui per lo spettacolo e gli ha detto che, ispirato dal suo lavoro, ha deciso di iscriversi al corso di audiovideo. Anche Robbie si è rivolto a Lou e ha confidato a lui le sue paure: aveva infatti paura di non riuscire a recitare al meglio nella scena del cimitero e di deludere non solo il suo professore, ma anche sua madre che non lo avrebbe più visto recitare dopo quella sera. Lou lo ha rassicurato e lo ha spinto a dare il meglio di sè e Robbie è riuscito ad essere convincente e a commuovere tutto il pubblico in quella scena. Ad aspettare Robbie però c’era una cattiva notizia: dopo aver dichiarato a Lilette il suo amore, la ragazza gli ha detto che ricambiava i suoi sentimenti, ma che purtroppo stava per trasferirsi.

Dietro le quinte dello spettacolo si è formata inaspettatamente un’altra coppia: Sasha vedendo il suo amico Michael in scena è rimasta molto colpita da lui, come se avesse per la prima volta lo avesse visto per quello che era realmente, e ha cominciato a provare qualcosa per lui.

rise

Poco prima della fine dello spettacolo il sovrintendente si è recato da Lou per congratularsi con lui e per dirgli che, sebbene avesse apprezzato molto il suo spettacolo, doveva eliminare il corso di teatro  per calmare i genitori che avrebbero protestato contro lo show. Lou ha cercato di convincerlo a licenziare solo lui e a salvare il corso che era diventato così importante per quei ragazzi, ma non ci è riuscito. Quando lo show è finito, tutti hanno applaudito e il padre di Robbie è stato il primo ad alzarsi in piedi per applaudire, mentre il padre di Simon si è allontanato dal teatro dopo aver visto il bacio omosessuale. Inoltre i ragazzi hanno chiamato sul palco Lou e Tracey per festeggiare insieme e si sono inchinati di fronte al loro pubblico.

Quando però la figlia di Lou è andata nella cabina delle luci per congratularsi con Maashous non lo ha trovato: il ragazzo, non volendo dire addio ai Mazzucchelli, se ne è andato di nascosto.

rise

È stato un finale senza lieto fine purtroppo quello di Rise!

Lou ha raggiunto il suo scopo: ha messo in scena il musical nella versione integrale e ha fatto, per la prima volta nella sua vita, qualcosa per cambiare la vita dei suoi studenti. Ha aiutato Simon ad accettare la sua omosessualità e a fare coming out e ha reso Robbie più consapevole delle sue capacità e gli ha fatto capire che nel suo futuro può esserci altro oltre il football. Inoltre Lou e Tracey hanno anche mostrato quel musical ai cittadini di Stanton, facendo aprire loro gli occhi sui problemi che possono vivere gli adolescenti. Tuttavia Lou non è stato premiato per aver ottenuto questo risultato e la sua disobbedienza ha provocato la cancellazione del corso di teatro.

Chi conosce la vera storia di Lou Volpe, che ha ispirato quella di Lou Mazzuchelli raccontata in Rise, sa che il professore, dopo aver sfidato il preside, è riuscito a rivoluzionare il programma teatrale a Levittown. Invece i protagonisti di Rise dopo essersi innamorati del teatro si sono dovuti accontentare di una solo momento di gloria e hanno dovuto dire addio al loro corso di teatro. Questa scelta sarà stata dettata dal desiderio di mostrare nella seconda stagione il modo in cui Lou sarebbe riuscito a rimettere in piedi il corso. Dato che la Serie Tv è stata cancellata la scena finale ci lascia l’amaro in bocca. Non sapremo mai se la mentalità dei cittadini di Stanton cambierà dopo aver visto quello show e non potremo scoprire il destino di questi personaggi a cui settimana dopo settimana ci siamo affezionati. 

Se possiamo dirci delusi dalla cancellazione di Rise, non possiamo dire altrettanto per il season finale che è stato un finale perfetto ed emozionante.

Un episodio confezionato perfettamente che ha saputo dare spazio a tutti i personaggi e alle loro storyline. La puntata ha inoltre unito perfettamente le problematiche dei protagonisti a quelle dei personaggi di Spring Awakening, alternando le scene sul palco e quelle dietro le quinte del teatro. Gli autori inoltre sono riusciti a condurci, senza farci annoiare nemmeno per un secondo, fino agli ultimi minuti che sono stati sicuramente i più emozionanti dell’episodio. Abbiamo provato anche noi le stesse emozioni di questi ragazzi: prima abbiamo sentito la loro stessa voglia di riscattarsi e disobbedire alle regole ingiuste e poi l’orgoglio e nel finale della puntata la gioia di aver realizzato qualcosa di bello e importante tutti insieme.

rise

Gli attori, quasi tutti alla loro prima esperienza, tranne ovviamente Josh Radnor che si era già distinto in How I Met Your Mother (leggi qui  la classifica dei 5 attori che hanno interpretato meglio il loropersonaggio in questa Serie) hanno superato la prova a pieni voti.

Tra i tanti membri del cast bisogna fare sicuramente i complimenti a Josh Radnor che dopo essere diventato celebre per aver recitato in una sitcom, ha dimostrato di sapersela cavare anche in un ruolo completamente diverso, facendoci dimenticare totalmente Ted Mosby. Episodio dopo episodio questa Serie Tv è riuscita a stupirci e a farci emozionare. Ha saputo trattare le problematiche legate all’adolescenza senza ricorrere a cliché triti e ritriti e ci ha offerto un vero cast corale: tutti i personaggi avevano qualcosa da raccontare e sono riusciti a farlo egregiamente. 

L’ultimo episodio di Rise è stato uno dei season finale più emozionanti in assoluto. Siamo sicuri che sentiremo la mancanza di Lou e dei suoi studenti, ma ricorderemo per sempre di aver assistito alla loro meravigliosa e commuovente prima di Spring Awakening.

Leggi anche: Rise 1×09 – Aspettando il gran finale tra censure, litigi e addii