in ,

New Girl brinda all’essere semplicemente se stessi

New Girl
#
#

La nostra amata comedy questa volta ha voluto nascondere dietro a risate e a scene esilaranti un significato più profondo. Solitamente New Girl si distingue per la leggerezza con cui affronta alcuni argomenti, che risultano essere parte meno integrante dell’episodio.

#
#

New Girl mira a far ridere lo spettatore e a fargli passare 20 minuti spensierati.

Con la 6×09 ha deciso di prendere in esame il comportamento dei protagonisti in diverse situazioni. Tutti sono risultati totalmente telepatici: è facile cercare di allontanarsi dall’essere se stessi. Questo episodio di New Girl ci ha fatto capire anche quanto siano ormai legati tutti da un stesso denominatore: la genuinità.

#
#

Ma direi di procedere in maniera più lineare. Jess si sta finalmente frequentando con Robby. Il tutto sembra procedere bene, almeno all’inizio. La sintonia si nota lontana un miglio, anche sotto gli occhi dell’uomo di cui era tanto innamorata, Nick Miller. Quando Winston chiede come si definirebbero, loro rispondono:

“Siamo solo due persone che escono insieme in modo figo e moderno!”

Dopo single, sposato, convivente, in relazione aperta, impegnato, arriva la situazione sentimentale “in modo figo e moderno“. Non riescono a definire in modo migliore il loro rapporto. Quando una vecchia conoscenza di Robby gli chiede di vedersi per una cena, vediamo in Jess una prima scintilla di gelosia. Ma nonostante ciò, preferisce non mostrare la sua debolezza al ragazzo e afferma che escono con chiunque vogliano.

Schmidt e Cece mostrano la cucina della nuova casa agli amici. Per la precisione i muri della cucina della nuova casa. Peccato che una volta arrivati a destinazione i muri non ci siano ancora. In compenso Jess può sperimentare le sue doti di donne circondata da uomini: muratori e lavoratori invadono la casa. Cece la manda nella rete di pesci piranha, così una volta per tutte l’amica capirà che l’unica cosa che serve è l’essere sinceri con se stessi e con il prossimo.

Jess, New Girl è ormai alla sesta stagione, ti conosciamo bene. Flirtare non è il tuo forte e… non sei assolutamente capace di reggere una relazione aperta con più uomini contemporaneamente. Quindi, che stai facendo!?

Conosce un aitante ragazzo, greco, di nome Stavros e con un cognome lunghissimo di sole consonanti. Ah, e non parla inglese. Inizialmente, confermatemelo non voglio essere completamente pazza, pensavo fosse Nick. Almeno fin quando non l’hanno inquadrato. Stessa maglia, il viso celato fino all’ultimo istante, vogliono giocarci brutti scherzi.
new-girl

Schmidt, come anticipavo, ha dei seri problemi con l’appaltatore. Questi muri si stanno facendo attendere fin troppo. Non sa, per la prima volta, come gestire la situazione. Nick sì, strabiliante, ma Nick Miller sa come fare. Bisogna comportarsi da pigro, nullafacente e rozzo: non può che uscirgli bene la parte. Riesce nel suo intento e la nostra faccia è pressoché simile a quella di Schmidt.

schmidt new girlSchmidt, pur di ingraziarsi l’appaltatore, vuole abbandonare il suo essere sopraffino, preciso e determinato. E decide di voler essere un Nick Miller in queste circostanze.

Cece e Winston intanto tentano di aiutare Jess. Osservano la coppia Robby-Jess per captare ogni sfumatura della relazione. Pensano, però, che probabilmente si stanno focalizzando su qualcun altro perché le loro vite sono piuttosto noiose. Più che altro da quando sono felicemente in una vita di coppia. Winston, a sua discolpa, dice che un giorno si è trovato con delle formiche in camera, un vero e proprio passatempo, DAVVERO. Cece realizza di essere davvero felice, non le manca uscire in cerca di ragazzi o a ballare, quindi la sua vita non può essere noiosa. Li abbiamo amati nelle vesti di Enzo e Carla. Sul serio, non vi sembravano loro?

Dopo aver assistito ad una scena fantastica con Schmidt, Nick e le birre, iniziano ad avere il presentimento che l’appaltatore li abbia truffati. Organizzano quindi una messa in scena per potersi riprendere dei tubi pagati da Schmidt. Scoprono che in realtà il povero uomo odia fare quel lavoro perché tutti pensano che voglia ingannarli, invece vuole semplicemente “costruire i loro sogni”. I due amici si pentono di aver pensato male, ma li ringraziamo comunque per averci fatto ridere a crepapelle con Schmidt che proprio non riesce ad aprire bottiglie di birra e non riesce a romperle. Intanto nella mia mente un’unica scena…

Nick Miller + Birra = gargarismi e ciaone mondo.

Jess realizza di non poter competere con la scienziata con cui si sta frequentando Robby. L’ha conosciuta ad una cena a casa di quest’ultimo. C’è anche Stavros. Per tutta la serata la tensione si taglia nell’aria e la nostra cara Day ci va giù di vino greco orribile. La scena del canto è stata splendida: ci siamo resi conto che Robby è una versione femminile di Jess. Come ci ha suggerito Cece, probabilmente la ragazza ha paura di essere nuovamente ferita. Fortuna che Jessica Day spesso torna sui suoi passi e ammette di essere presa da Robby. Forse, una volta per tutte, riescono ad avere l’esclusiva e a frequentarsi per bene.

In questa puntata di New Girl abbiamo scoperto che Jess è stata il capitano della squadra di wrestling del liceo e che Robby ha suonato il basso in un album di Santana. E poi qualsiasi sia la propria paura, un rozzo appaltatore, un ragazzo dolce come Robby o una vita di coppia perfetta, vale sempre la pena essere se stessi.

Grazie mille alle pagine NewGirl • ItaliaNick e Jess  NewGirl Italy e NewGirl ϟ It’s Jess.!

Scritto da Giuseppina Cataldo

Amo i viaggi (anche quelli mentali), i supereroi, i concerti, i colpi di scena, i tramonti, il mio letto, la pizza. Sono una Bridget Jones amante di apocalissi e fantascienza, per cui non ho paura di sognare in grande.
Sono ubriaca di mio, nonostante sia astemia.
Cambio look spesso, voglio captare ogni sfumatura prima di scegliere quella giusta.
In testa ho la mia isola di Lost personale.
Sono onnivora, nel senso più ampio del termine.
Odio l'ansia.

Westworld sta scrivendo la storia

La seconda stagione di How I Met Your Mother ha segnato la fine di un’epoca