in ,

L’Amica Geniale 2×07/2×08 – “Quasi” tutto

l'amica geniale

Le ultime puntate de L’Amica Geniale sono state emozionanti e ci hanno regalato un finale a effetto. La vita di Elena a Pisa ci ha dato uno scorcio della sua esistenza senza Lila, permettendoci di riflettere sul suo percorso senza una presenza così tanto ingombrante. Eppure Lila era ovunque. Nei libri di scuola, nello studio del latino, nella presa di coscienza di non avere un pensiero indipendente. Addirittura nel libro di Elena, che ha tanto di Lila e poco dell’autrice stessa.

La vita “quasi”completa di Elena

L'Amica Geniale

Il primo episodio de L’Amica Geniale è una ventata d’aria fresca.

Finalmente libera dall’opprimente atmosfera del rione, Elena è radiosa. Dalla sua espressione si capisce quanto la ragazza avesse bisogno non solo di staccarsi dalle sue radici ma anche (e soprattutto) da Lila. Nemmeno nei rari ritorni a Napoli di Elena il loro rapporto ha tregua: la guerra è continua e l’invidia le lega in una morsa dalla quale è difficile uscire. Ma proprio in uno di questi ritorni, Lila consegna a Elena una scatola contenente dei diari: Stefano non le permette nemmeno di avere dei libri e chiede all’amica di portarli via con sé, a patto di non leggerli. Elena, tornata a Pisa, disobbedisce: legge senza sosta e subito dopo aver terminato la lettura riflette sulla sua identità. Si sente sminuita da ogni parola scritta da Lila.

All’improvviso mi resi conto che tutta la mia vita era un quasi: ce l’avevo fatta, quasi. Mi ero strappata da Napoli e dal rione, quasi. Avevo amiche e amici nuovi che venivano da ambienti colti, quasi. Di esame in esame ero diventata una studentessa ben accolta dai professori pensosi che mi interrogavano, quasi. Dietro a tutti quei quasi mi sembrò di vedere come stavano le cose: avevo ancora paura e sentivo che da qualche parte Lila, come sempre, era senza quasi.

Con questo soliloquio, Elena getta i quaderni dell’amica nel fiume, decisa ad annegare le parole di Lila e il suo sentimento di inferiorità. Nonostante sia andata avanti, ogni confronto con Lila le fa ricordare la sua incompletezza. La vita di Elena fino ad ora si definisce in un quasi. Lenù fa di tutto per emanciparsi e trovare una sua direzione, ma persino nelle sue parole c’è Lila.

Nel mentre, Elena conosce il giovane Pietro, aspirante professore universitario e di ricca famiglia. I due approfondiscono sempre di più la conoscenza e il giovane decide di fare il grande passo chiedendo a Elena di sposarlo. Sorpresa e grata del gesto la ragazza acconsente subito. Successivamente, in un momento di preoccupazione per la tesi, Elena inizia a scrivere per liberarsi dalle preoccupazioni. Il suo racconto lo consegna al promesso sposo facendogli giurare di non consegnarlo a nessuno. Questi però lo fa leggere alla madre la quale, colpita dal lavoro di Elena, propone di pubblicarlo presso la sua casa editrice.

L'Amica Geniale

Solo quando tornerà a Napoli e riceverà il racconto “La Fata Blu” di Lila, Elena si renderà conto di una cosa: il suo romanzo è un’ombra del libro dell’amica. Sembra davvero impossibile separarsene: la sua presenza è imponente, lo è sempre stata. Ma se non fosse stato per lei, Elena non avrebbe fatto molte cose, prima fra tutte finire le medie. È stata l’amica ad aiutarla con il latino e alle superiori l’ha aiutata a studiare. Infine, le ha dato modo di scrivere un romanzo. Elena è un “quasi” fino alla fine della seconda stagione de L’Amica Geniale.

Lila e la ricerca di indipendenza

Ritorniamo nel rione parlando di Lila: come se la sta cavando?

Attraverso Elena, conosciamo dove sia rimasta Lila. Se in un primo momento sembra si sia arresa al matrimonio con Stefano, la ragazza attraverso parole e gesti fa capire agli spettatori di non avere nessuna intenzione di rimanere con il marito e aspetta il momento giusto per fuggire di nuovo. Lila si rinchiude all’interno delle mura di casa propria rifiutandosi di vedere chiunque, famiglia compresa: è il suo unico modo per sfuggire al rione. La gravidanza alla fine si rivela una rinascita: la giovane riesce finalmente ad avere un legame sano e pieno d’amore. Eppure dentro di sé è spenta e lo si capisce dall’ultima conversazione con la maestra Oliviero.

Mentre è seduta in piazza a leggere, le due si incontrano: la maestra comprende l’insoddisfazione della ragazza, dicendole che era destinata a fare grandi cose. Lila risponde malamente e si allontana. Si sente di non aver nulla di così speciale perché se solo fosse stato così, sarebbe scappata dal rione come ha fatto Elena. Si sente illusa: fin da piccola si è sentita dire di essere un genio e invece è ancora lì, sposata con un uomo violento, un figlio e priva di sogni e speranze. Si sente stupida e decide di stimolare l’intelligenza del piccolo e del nipote, nella speranza di un destino migliore per loro.

Mentre affronta questa crisi di identità, Lila viene a sapere da Michele Solara del tradimento del marito e della sua relazione con Ada. Lila è indifferente e spera di sfruttare la situazione a suo vantaggio. Nonostante decida di affrontare il marito, lui nega tutto ma Ada, rimasta incinta, è costretta ad uscire allo scoperto. Ed è questa la via di uscita: Lila sfrutta la situazione a suo vantaggio e lascia la sua vita agiata per rifugiarsi nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, una zona industriale poverissima.

Lila, Elena e Nino

l'amica geniale

Tutti gli ultimi avvenimenti relativi a Lila li apprendiamo da Ada, la quale racconta tutto ad Elena. L’amica è sconvolta e vuole assolutamente rivederla e raccontarle le ultime novità. Lenù riesce a raggiungerla e insieme a lei capiamo quanto Lila stia soffrendo. Entrambe non vogliono perdersi di vista, ma è evidente quanto la distanza abbia giovato alle ragazze, soprattutto a Elena.

Alla fine dell’ultimo episodio de L’Amica Geniale, Lenù sta presentando il suo libro, ma si sente a disagio ad ammettere che la sua fonte di ispirazione per l’opera sia stato il rione: si vergogna profondamente delle sue origini. Mentre uno dei presenti esprime seri dubbi sulla buona riuscita del romanzo, si alza un ragazzo pronto a difenderla: è Nino Sarratore.

L'Amica Geniale

Lei lo guarda rapita ed emozionata. Proprio quando sembra essere andata avanti con la sua vita e aver lasciato alle sue spalle Napoli e il rione, compare un fantasma proveniente dal passato. Nino metterà a rischio le nozze di Elena? Dalla sua reazione potrebbe essere così. Il giovane è stato il primo amore di Lenù e in lei non è mai svanito il desiderio di intraprendere una relazione con il ragazzo.

LEGGI ANCHE – L’Amica Geniale 2×05/2×06 – La reazione di Elena

Written by Federica Valenziano

Una Schopenhauer al femminile che, per osservare la realtà e al tempo stesso sfuggirgli, scrive (perlopiù in versi), vive storie raccontate da libri e serie tv mentre sorseggia un buon tè.

I am not okay with this

I Am Not Okay with This e quella sospetta e inquietante somiglianza con ‘Carrie’

jane fonda

10 attori delle Serie Tv che si battono attivamente per l’ambiente