in ,

Kidding 1×02 – “Pusillanimous” ci fa dubitare di Jeff

kidding

Eccoci con la recensione della 1×02 di Kidding, intitolata Pusillanimous. L’episodio inizia con il furto dell’auto di Jeff da parte di un gruppo di sudamericani. Mentre sono intenti a smontare i pezzi della vettura pensiamo: “Ci mancava solo questa al povero Jeff”. Invece succede qualcosa di inaspettato: i ladri trovano il famoso ukulele nel bagagliaio della macchina e lo riconoscono, capendo che si tratta dell’auto di Mr. Pickles. Decidono quindi di rimontare i pezzi e di riportarla indietro. Questo episodio esilarante ci fa capire quanto sia amato dal pubblico il personaggio di Mr. Pickles, il quale riesce a far provare rimorso anche a dei delinquenti senza scrupoli. Il potere del comico è più grande di quanto potessimo immaginare.

Questo però non sempre è positivo. Jeff è sovrastato dal suo personaggio televisivo e vuole provare a unire le sue due personalità, mostrandosi al pubblico com’è realmente. Vuole affrontare nel programma temi come la mancanza e il cambiamento. Ma Seb è fermo sulla sua decisione. Mr. Pickles è un personaggio positivo e deve restare tale, non sono ammessi argomenti impegnativi.

Noi siamo uomini duri. Teniamo dentro i nostri conflitti.

kidding


Seb vorrebbe che suo figlio riuscisse a tenere tutto ciò che riguarda le disgrazie di Jeff dentro e che all’esterno appaia sempre come Mr. Pickles, non solo quando è davanti a una telecamera. Allo stesso tempo sembra però essere l’unico a dirgli chiaramente le cose come stanno, senza provare compassione per la sua situazione.

Jeff è vicino al perdere la testa, anche se crede di avere tutto sotto controllo.

In questo episodio di Kidding ci stiamo accorgendo che c’è qualcosa che non va in Jeff. Lo capiamo anche dal suo comportamento ossessivo con l’ex moglie Jill. È arrivato al punto di spiare ogni suo movimento dalle finestre di casa sua e autoinvitarsi a cena per conoscere Peter, il nuovo compagno dell’ex compagna.

kidding

Il titolo di questo episodio descrive il comportamento di Jeff, che è pusillanime (Pusillanimous). Lui stesso cerca il significato della parola “Pussy” (pronunciata dal figlio nello scorso episodio di Kidding riferendosi proprio al padre) in cui legge:

Da Pusillanime: chi mostra mancanza di coraggio o determinazione.

Smosso da questa offesa, Jeff si fa coraggio e si presenta a casa di Jill. Il suo intento è chiaramente mettere a disagio Peter, fargli capire che quello è il suo territorio. Ma il risultato non è dei migliori. Il suo comportamento ostile nei confronti di Peter mette a disagio Jill e in ridicolo se stesso. Questo non fa altro che peggiorare la situazione.

Jeff ha diversi problemi anche con il figlio che ha più stima di Peter che di suo padre. Il comportamento di Will è preoccupante ma Jill sembra non farci caso e il protagonista non riesce a essere più presente. Anche Will soffre, e proprio come il padre quando si è rasato i capelli, anche lui è preso da un attimo di follia e svolge il compito in classe in un modo davvero originale. Per disegnare un autoritratto, Will si cosparge il viso con del ketchup e poggia il foglio sulla faccia davanti agli occhi increduli del professore.

kidding

Nel frattempo, Jeff registra un nuovo episodio in cui decide di cambiare il sesso della Lontra. Inizia a chiamarla con aggettivi femminili mentre fino al giorno prima era considerata un esemplare maschio. Seb insiste sul lasciare le cose come erano ma Jeff non ascolta. Vuole cambiare qualcosa nel suo programma e in questo non manca di determinazione. Tuttavia, come detto, ci sono atteggiamenti che lanciano l’allarme sull’evoluzione di Jeff. È solo un uomo troppo buono che non riesce a reggere tutto il peso della sofferenza, o dentro di lui c’è qualcosa di oscuro che emergerà improvvisamente?

Leggi anche: Kidding 1×01 – La Serie Tv con Jim Carrey parte fortissimo e promette bene

Serie Tv

5 tradimenti delle Serie Tv che non digeriremo mai e poi mai

Breaking Bad

10 attori delle Serie Tv che ci hanno regalato ben due ruoli davvero epici