in ,

Gif-Recensione The Vampire Diaries 7×15: tra la vita e la morte

vita

Se c’è una cosa che The Vampire Diaries mi ha insegnato è che i vampiri non smettono mai di combattere per mantenersi in vita.

La cosa ha un che di ironico, considerando che stiamo parlando di essere morti da tempo… Ma facciamo finta che sia tutto normale.
Dunque, in questa puntata abbiamo assistito più che mai al continuo scontro tra morte e vita, specialmente da parte di Damon, Stefan e forse un pochino anche da parte della cacciatrice Rayna. Anzi, forse lei ha combattuto per restare in vita più degli altri… Ma partiamo dall’inizio.

Al di là della prima inquadratura su Rayna, che risorge di nuovo, la prima immagine che dà un abbozzo di storia l’abbiamo con Matt e Penny. Non preoccupatevi se non sapete chi è lei: si tratta semplicemente di una new entry, di nemmeno tanta utilità al momento, e sono abbastanza sicura che nello show avrà vita davvero breve. Sembra che  si diverta a fare da esca in una Mystic Falls distrutta, mentre Matt uccide tutti i vampiri che trova sulla strada. La sua corsa però si ferma quando viene raggiunto dalla stessa Rayna Cruz, che gli chiede se conosce Stefan Salvatore. Un po’ in panico, un po’ perchè, effettivamente, cosa potrebbe fare uno come Matt in una situazione come questa, il nuovo sceriffo e la sua amichetta forestiera portano Rayna nel pub, e lì vengono raggiunti da Damon, debitamente chiamato da Matt, che la fa fuori. Penny rimane sconvolta, ma noi sappiamo benissimo che la cosa durerà tipo due secondi al massimo. Come tutti i personaggi apparsi lì dentro, nessuno in questo telefilm muore mai davvero, eccetto forse alcuni casi eccezionali. Quindi, Damon porta via Rayna, mentre Penny e Matt restano al grill. Bisogna considerare che, in questa puntata, Matt ha quasi un ruolo importante. Meglio sottolinerarlo: QUASI. Dopotutto, stiamo parlando di Matt Donovan, non vi aspetterete mica chissà che, no?

vita

Parlando con Penny, Matt si rende conto che avrebbe potuto fare molto di più per salvare la città. Insomma, per la metà del tempo ha nascosto la sua incapacità di essere un uomo d’azione dietro alle incursioni dei vampiri, con i quali lui si alleava, perchè erano suoi amici… Degli amici che ti usano come sacca del sangue portatile, ma pur sempre amici. Stando a quanto dice Penny, se alla lunga uno non prende mai una posizione non può incolpare gli altri della decadenza della sua città. Per farla breve, se Mystic Falls è ormai distrutta è tutta colpa di Matt Donovan. 
L’unico umano rimasto in questa città, quindi, si sente estremamente in colpa e decide di prendere una posizione, cacciando Stefan e, a detta sua, tutti gli altri vampiri dalla città. Certo, non ha scelto esattamente il momento migliore per dirlo a Stefan, dati i suoi drammi familiari dell’ultimo momento, e ha rischiato di venire ucciso sul colpo… Ma anche stavolta gli è andata bene!

A proposito di Stefan, a ben pensarci forse avrei dovuto vedere la puntata crossover con The Originals, e non solo per sbavare su Klaus. Nella puntata precedente avevamo visto Klaus che portava Stefan a cercare una strega per poterlo aiutare a scappare dalla cacciatrice. Alla fine lo porta da Freya, che gli lascia un unguento per coprire la cicatrice lasciata da Rayna e, contemporaneamente, anche le sue tracce. In questa puntata, poi, vediamo Stefan in giro con Valerie per cercare le erbe per l’unguento, in modo da salvarsi la vita. E notiamo come non si perda l’occasione per tirare in ballo Caroline:

vita

vita

Ovviamente non possono essere fortunati così, da subito. Arrivano in questa serra, cercano la pianta ma si rendono conto che lì non c’è nulla di ciò che cercano. A confermarglielo è una vecchia signora con il corpo coperto di ferite sanguinolente, che prima li mette KO e poi gli fa gentilmente sapere che non ha quello che cercano. Chi sia questa donna probabilmente rimarrà ignoto nei secoli dei secoli. 
In tutto ciò, assistiamo anche al momento in cui Stefan rischia di perdere la vita una volta e per sempre, ma nonostante ciò, grazie al fratello, scappa dalla morte anche stavolta.
Al di là del momento nonsense che coinvolge Caroline e Alaric intenti a cambiare pannolini (sul serio? C’è chi rischia la morte e voi vi dedicate ai pannolini?), Stefan ritorna verso casa, combattuto tra l’idea di raggiungere la sua fidanzata a Dallas o continuare a scappare. E’ quando arriva a casa che Damon gli da la notizia bomba: ha deciso di farsi seppellire e di lasciarsi essiccare in una tomba accanto ad Elena; si risveglierà quando lo farà anche lei.

vita

La cosa può avere dell’incredibile ma avevamo avuto delle avvisaglie già nella scorsa puntata, quando verso la fine lo stesso Damon dice che non vuole che nessuno sacrifichi più la sua vita per lui, e che lui è quel tipo di persona che porta solo guai quando non ha Elena intorno. Risultato: torneranno in vita tutti e due assieme… Va bene, in realtà Damon torna in vita prima di lei, perchè Stefan lo va a svegliare con la forza, ma questo è un dettaglio.

Torniamo a Damon per un attimo. Abbiamo detto che è stato chiamato da Matt per uccidere Rayna al Grill. Lui la uccide sul colpo, ma poi si porta via il cadavere e si piazza in mezzo alla foresta, aspettando che questa si risvegli, dato che comunque torna in vita sempre. Con i messaggi che Bonnie invia a Damon mentre si trova all’Armeria in compagnia di Enzo, scopriamo che in realtà la cacciatrice ha delle vite limitate: può attingere solo ai membri della tribù che si uccisero per lei. Mancano solo due vite, e Damon si accinge ad uccidere Rayna un’ultima volta. Peccato che poi sia costretto a riportarla in vita, dal momento che viene a conoscenza di un dettaglio non trascurabile: se la cacciatrice muore, tutti quelli da lei marchiati muoiono con lei. Ecco, questo è davvero un bel problema. Non solo, il rischio di morte di Rayna è anche il motivo per cui vediamo Stefan che rischia di perdere la vita definitivamente.

In tutto ciò, sembra che Damon abbia stretto un qualche accordo con Rayna, visto che le parla dell’attuazione di un “piano B”, ed è più o meno quello che dovrebbe essere svelato nel flash forward a fine puntata. Vediamo che Rayna propone a Stefan di passare il suo marchio a suo fratello, come avrebbe dovuto essere all’inizio, e quest’ultimo rifiuta, convinto che sia una macchinazione della cacciatrice per metterli uno contro l’altro. E’ Damon a chiarire la cosa:

vita

Ora, magari qualcuno avrà capito perfettamente il piano di Damon, ma, onestamente, io non ho capito proprio niente! Sul serio, più cerco di scervellarmi a capire quali siano le intenzioni di Damon, meno riesco a capirci qualcosa…
Quindi, vi lascio con questa domanda: che razza di accordo avrà preso Damon con Rayna per riuscire a salvare la vita di suo fratello e, forse, anche la sua?
Alla prossima puntata!

Scritto da Elena Di Stasio

Ho studiato presso la Constance Billard School for Girls, e sono stata proprio io a scegliere Blair Waldorf come mia erede in quella scuola. In effetti, era la migliore delle mie tirapiedi.
All'università ho scelto di studiare per un periodo alla NYADA, ed ero l'allieva preferita di Cassandra July! Ma ho scoperto che scrivere e recensire sono le mie vere passioni. Ultimamente ho viaggiato fino a Westeros, e da poco mi sono appassionata ai viaggi nel tempo e nello spazio. Non so dove mi porterà il futuro, ma sarò lieta di tenervi aggiornati, dovunque andrò!

11.22.63, l’effetto farfalla per una serie tv destinata al successo

Liars

Gif-Recensione Pretty Little Liars ,6×18 :Jessica Fletcher, aiutaci tu!