in

Peaky Blinders – Tom Hardy e Alfie Solomons: come va a finire la storia?

Peaky Blinders

Nella quarta stagione di Peaky Blinders, andata in onda nel 2017, un evento in particolare ha lasciato i fan attoniti e molto sorpresi. Un’uscita di scena che, a quanto pare, non era scontata neanche all’interno del cast della Serie Tv.

Attenzione! Spoiler sulla passata stagione! 

Peaky Blinders

È un personaggio divertente, dinamico, sarcastico e matto. E si è lasciato amare facilmente dai fan: stiamo parlando nientemeno che di Alfie Solomons, interpretato da Tom Hardy. Ma nell’ultima stagione non ha avuto un epilogo piacevole… anche se sarebbe potuta andare diversamente.

Il magnetico Alfie è stato ucciso da Tommy Shelby (Cillian Murphy) dopo che quest’ultimo ha saputo del suo tradimento e dell’alleanza con il gangster Luca Changretta (Adrien Brody).

Non è finita qui, poiché se non fosse stato per il colpo di pistola ad Alfie sarebbero comunque rimasti pochi mesi di vita perché affetto da un cancro, probabilmente dovuto all’inspirazione di fumi e polveri durante la guerra. In ogni caso, secondo Paul Anderson (Arthur Shelby nella serie), c’è stato una sorta di dibattito riguardante la dipartita di Alfie, dato che Tom Hardy era decisamente intenzionato a continuare a recitare nei panni dell’eccentrico gangster ebreo.

peaky blinders

Non sapevo che sarebbe successo. Non eravamo sicuri, c’era tutta una discussione sul lasciare o meno vivo Alfie. Se sarebbe morto con un colpo di pistola o no. Quello che sapevo con certezza era che Tom non voleva andar via. Ecco perché tutta la discussione dietro queste difficili decisioni.

Così ha raccontato Paul Anderson a Digital Spy. 

Dopo lo sgomento della scena andata in onda la scorso dicembre, Peaky Blinders sta andando incontro al suo naturale epilogo, che vede la quinta stagione come effettiva ultima, anche se le indiscrezioni parlano di un possibile prosieguo.

In tutto ciò il tempo sta per scadere per i personaggi, anche se maggior preoccupazione c’è per Arthur, il più irrequieto e sempre a un passo di distanza dalla morte, come quasi tutti gli Shelby. Eppure la dipartita di Alfie Solomons ha scatenato molte discussioni sulla sua reale morte o meno, per via del colpo non propriamente inferto in modo letale. O almeno alcuni la pensano così: perché un colpo sullo zigomo non sempre porta alla morte. Ma non è neanche detto che si possa sopravvivere. L’alone di mistero avvolto intorno a questa scena ha alzato un polverone di teorie che potranno avere riscontro solo con la prossima stagione.

Peaky blinders

“I once told you, Alfie, for business reasons or in bad blood, I will kill you.”

Eppure c’è da dire che come morte non è tanto “insoddisfacente“. Alfie ha tradito la fiducia Tommy, sapendo che quest’ultimo lo avrebbe ammazzato senza pensarci due volte. Soprattutto per aver aiutato il fautore della morte di suo fratello John. Chi tocca la famiglia Shelby non ha vita lunga. Anche se nella quarta stagione il loro potere ha vacillato pesantemente, la testa che porta la corona non è caduta. Anzi, sembra quasi dare il meglio di sé nei momenti più critici.

Peaky blinders

“Intelligence is a very valuable thing, innit, my friend? And usually it comes far too fucking late.” 

Cillian Murphy e Tom Hardy ci hanno regalato due dei più bei dialoghi di Peaky Blinders, ma in generale ogni loro interazione porta Tommy a imparare qualcosa in più. Iconica è la scena dell’ultimo episodio della terza stagione dove entrambi gli attori danno prova di grande maestria e dove i personaggi, catapultati in un turbinio di emozioni quasi empatiche causate dalle simili esperienze da gangster, sputano fuori veleno quasi fossero nemici. Eppure alla fine non lo sono e almeno in quell’istante scoprono l’umanità che pervade entrambi, mai veramente mostrata perché sinonimo di debolezza.

E in quella debolezza hanno saputo avvicinarsi, ma mai troppo. Perché gli affari sono affari, e tra loro non vi è la scusa del sangue parentale a garantire la fiducia tale da mettere la mano sul fuoco. Vivono delle vite sempre in bilico sul filo del rasoio: un momento sono così tanto vicini da essere quasi degni di fiducia reciproca, poi una folata di vento italiana cambia le carte in tavola.

Insomma, questa quarta stagione ha visto la dipartita di due importanti personaggi, Alfie e John Shelby, che hanno lasciato un gran vuoto nella serie. E nelle prossime stagioni potrebbero aspettarci ancora altre vittime e lacrime da versare. Ma non prima del 2019.

Leggi anche: Peaky Blinders e le sigarette: storia di un amore tossico

Written by Sara Marzocchi

Ricorda: non essere mai crudele, non essere mai codardo! E non mangiare pere, mai e poi mai! Odiare è sempre stupido, amare è sempre saggio.
Ridi forte, corri veloce, sii gentile.

Grey's Anatomy Wilson

Grey’s Anatomy 15×03 – Che fine ha fatto Jackson Avery?

Teri Hatcher ha parlato nel dettaglio della violenza subita, rivolgendosi direttamente a Trump