Vai al contenuto
Home » Peaky Blinders » 7 curiosità su Cillian Murphy, un uomo d’altri tempi

7 curiosità su Cillian Murphy, un uomo d’altri tempi

Cillian Murphy

Attorno al celeberrimo attore Cillian Murphy c’è molta curiosità. Con l’uscita su Netflix della sesta stagione di Peaky Blinders ancora di più. Tante testate giornalistiche hanno cercato di spulciare nella sua vita privata, anche attraverso chiacchierate con amici di lunga data, ma ciò che si sa di lui è solo qualche spunto che lo stesso attore ha condiviso in interviste. È risaputo che l’irlandese ha partecipato al provino per Batman Begins, ad esempio, e che avrebbe voluto interpretare proprio l’uomo pipistrello. Le cose poi sono andate diversamente: il ruolo è stato assegnato a Christian Bale, ma la sua bravura, che non è passata inosservata, gli ha permesso di farsi conoscere con la parte del Dr. Crane.

È altrettanto famosa la sua avversione per il taglio di capelli di Thomas Shelby, spesso si è chiesto come sia possibile che alla gente piaccia. Ma ci sono ancora delle piccole curiosità, che non tutti conoscono. Ad esempio, Cillian ha rivelato di essere un grande fan del Doctor Who, ha dimostrato di essere poliglotta e molto selettivo sui ruoli che gli vengono proposti. Inoltre ha un accento americano perfetto tanto che, inizialmente, nessuno sapeva fosse nato e cresciuto in Irlanda. 
Siccome vorremmo accontentare la curiosità dei fan, by order of Peaky f*****g Blinders, ora elencheremo 7 chicche che contribuiranno a farci amare ancora di più Cillian Murphy. A patto che ciò sia possibile.

1- Cillian Murphy prende i mezzi pubblici

“Prendo l’autobus, prendo la metro, vado al supermercato a comprare il latte. Faccio cose normali. Odierei se ciò mi diventasse impossibile. Come attore si presume che tu debba interpretare una persona normale, quindi è essenziale vivere come tale”. Immaginate di essere un po’ di fretta, di salire distrattamente in metro, essere lì con le cuffie in cerca di un posto a sedere e di trovarvi di fianco nientepopodimeno che Cillian Murphy! L’attore ha ammesso che l’attenzione mediatica lo imbarazza, essendo in contrasto con il low profile che è deciso a mantenere. A questo proposito il nostro amato Thomas Shelby non ha social di nessun tipo: Facebook, Instagram, Twitter e Snapchat gli sono praticamente estranei. In ciò è totalmente diverso dai suoi colleghi. Fa in modo che il privato resti effettivamente tale: è riservato, partecipa di rado a interviste o talk show. E, cosa quasi incredibile, non sa cosa sia un meme

2- Ha amici di lunga data e alcuni sono famosi

Il fatto che sia molto riservato e che non partecipi a ospitate televisive non vuol dire che non frequenti altri attori. Anzi, Cillian Murphy ha amici di lunga data molto famosi. Uno per tutti, Tom Hardy. Il loro legame nella vita quotidiana e la stima reciproca li ha portati a lavorare insieme molte volte. I due si sono conosciuti grazie a Nolan in Inception, si sono ritrovati poi in Dunkirk, ne Il Cavaliere Oscuro e in quattro stagioni di Peaky Blinders. Probabilmente era destino che il loro rapporto si stringesse così tanto anche fuori dal set nonostante i due attori siano molto diversi. La diversità non è solo fisica (Cillian è molto British nel look e negli atteggiamenti, Tom è più bad boy) ma anche nello stile di recitazione. Il primo, nei ruoli che ricopre, riesce a trasmettere freddezza e distacco con un forte carisma, il secondo è potenza emotiva allo stato puro.
Comunque Hardy non è l’unico amico famoso. Tra le amicizie di lunga data dell’attore ci sono anche Colin Farrell, Jonathan Rhys-Meyers e Liam Neeson.

3- Cillian è agnostico

Da piccolo ha ricevuto un’educazione cattolica e ha frequentato la scuola religiosa Presentation Brothers College di Cork. Tuttavia, l’attore sembrerebbe non essere stato uno studente modello. Si sarebbe cacciato più volte nei guai e sarebbe stato addirittura sospeso. Nonostante l’impronta cattolica, ha dichiarato in diverse interviste di essere agnostico.

4- I suoi figli sanno molto poco del suo lavoro

Sposato dal 2004 con la fidanzata storica Yvonne McGuinness conosciuta nel 1996, l’attore ha due figli: Malachy e Aran Murphy. A proposito della sua famiglia, in un’intervista ha raccontato che i figli sanno solo che è un attore ma sono troppo piccoli per essere pronti a vederlo ricoprire ruoli come quello di Thomas Shelby. Secondo Cillian, vederlo interpretare un personaggio spietato e violento è “altamente inadatto per loro”. Continua spiegando che, non rispondendo alle loro curiosità, spesso li delude lasciandoli con l’amaro in bocca. Tuttavia, preferisce che le domande dei suoi figli restino senza risposta almeno finché non saranno più grandi. Questa considerazione è nata dal fatto che Murphy ha anche raccontato di quanto il personaggio di Thomas Shelby gli sia entrato dentro e di quanto, di conseguenza, sia stato difficile tornare a essere se stesso. Ammette che convivere con un attore non sia semplice, ma deve restare una “cosa da adulti”: “Mia moglie si rende conto di quanto un personaggio influenzi la mia personalità perché deve conviverci”.

5- Cillian Murphy non fuma ed era vegetariano

Udite udite! Thomas Shelby, che nel nostro immaginario ha sempre la sigaretta sulle labbra, in realtà non fuma. O meglio, Cillian Murphy non lo fa. Ha dichiarato di odiare il fumo e di non aver mai preso il vizio. Per questo ha chiesto alla produzione di sostituire la nicotina con sigarette alle erbe. A quanto pare, ne sarebbero state fumate più di tremila. Inoltre, prima di Peaky Blinders era vegetariano. Poi il suo personal trainer, per questioni di massa muscolare, gli ha suggerito di introdurre carne nella dieta. Curiosità nella curiosità: nonostante fosse vegetariano da anni, l’attore ha imparato a tagliare la carne in un macello per il suo ruolo nel film La ragazza con l’orecchino di perla. 

6- La carriera da attore non è sempre stata il suo sogno

Cillian Murphy non ha sempre voluto fare l’attore. Nel 1994 ha istituito una band, The Sons of Mr. Green Genes, di cui era parte integrante anche suo fratello Pàidi. Il gruppo ha avuto successo, tanto da ricevere una proposta per ben cinque album da una casa discografica. L’offerta è stata rifiutata. Cillian anni dopo, al The Evening Herald, ha dichiarato che anche con il senno di poi avrebbe fatto la stessa scelta: far convivere la carriera di attore e quella di musicista non gli avrebbe permesso di farsi prendere sul serio nel mondo della recitazione. Due anni dopo la fondazione della band, ha anche intrapreso gli studi di Giurisprudenza allo University College di Cork per diventare avvocato. Poi il rendimento un po’ in salita lo ha spinto ad abbandonare l’idea. Così si è avvicinato al mondo della recitazione che lo ha reso famoso. Prima di diventare il leader dei Peaky Blinders Thomas Shelby, ha lavorato con Christopher Nolan in Inception, nel già citato film Batman Begins e in altre pellicole. È stato anche il primo attore a interpretare lo stesso cattivo DC in tre film diversi. Stiamo parlando, ovviamente, della trilogia de Il Cavaliere Oscuro. 

7- Cillian Murphy è un filantropo

Un uomo apparentemente già perfetto non avrà anche altre doti, vero? E invece no! L’irlandese è anche molto attivo nel sociale attraverso una serie di opere benefiche. Nel 2011, infatti, è stato nominato referente dell’UNESCO per la Divisione Ricerca per bambini e famiglie all’Università Nazionale d’Irlanda, la Galway. Insomma, il succo è che se non fosse già impegnato sarebbe davvero un uomo da sposare.

Leggi anche: 7 curiosità su Oscar Isaac, l’eclettico attore di Moon Knight