in

10 cose che non funzionano in Once Upon a Time

NUOVE FIABE

Jafar
Jafar

Invece di cercare di recuperare i personaggi già esistenti e di regalar loro una storyline, si preferisce inserire nuove fiabe con nuovi personaggi, complicando ancora di più una narrazione piena di buchi. Non mi sembra una cosa molto saggia, anche perché questi personaggi poi scompaiono nell’arco di mezza stagione, per cui uno non fa nemmeno in tempo ad affezionarsi, che già sono andati.

 

DEUS EX MACHINA

Emma
Emma

Non sanno come risolvere le situazioni in cui cacciano i personaggi. È palese ormai. Probabilmente è il motivo per cui Ade è morto in quel modo barbaro. Probabilmente è il motivo per cui hanno introdotto Ade. Ad ogni modo, serve sempre qualcosa o qualcuno che li cacci fuori dai guai, il cosiddetto deus ex machina. Che sia volontario o meno c’è e non va bene. Lo diceva persino Aristofane.

 

REWIND

Edward Kitsis, Adam Horowitz & Jennifer Morrison
Edward Kitsis, Adam Horowitz & Jennifer Morrison

Che poi il problema principale della serie è il continuo uso e riuso di situazione viste e riviste, per cui stantie. I Charming che vengono separati, Henry con le sue operazioni, Regina che non riesce ad avere il suo lieto fine, Tremotino che è buono, no è cattivo, no è buono, no è cattivo, no è… E via così all’infinito. Insomma, bisognerebbe rinnovare un po’ tutto. Horowitz e Kitsis, gli showrunner ci hanno promesso che questa serie sarà diversa, con un’unica storyline per tutto la stagione invece delle due solite. Incrociamo le dita e… aspettiamo (ancora per poco!)

Scritto da Olimpia Petruzzella

Tra un'indagine con Sherlock Holmes e un viaggio e l'altro col Dottore, sono anche riuscita a laurearmi in Archeologia (River, grazie ancora per quella dritta... e per avermi presentato Euripide!) e fare un master in sceneggiatura alla Silvio D'Amico. Perché siamo tutti storie, alla fine. Ed è meglio farne una buona, no?

In Suits si vede la luce in fondo al tunnel. Sarà la volta buona?

I 10 commenti più epici degli attori alla morte del proprio personaggio