in

Generazione 56k, la serie dei The Jackal arriva su Netflix: trama, cast e DATA D’USCITA!

The Jackal
The Jackal

I The Jackal sforneranno presto la loro serie tv per Netflix: in questo articolo vi avevamo dato l’annuncio ufficiale che il collettivo di youtuber napoletani avrebbe prodotto e interpretato una serie per la piattaforma streaming. I The Jackal hanno di recente lavorato anche per la “concorrenza”: sono stati infatti protagonisti, e nel caso di Ciro anche vincitori, della prima edizione di LOL: Chi ride è fuori per Amazon Prime Video (qui i dettagli sulla seconda edizione). Qui trovate invece le nostre pagelle della prima edizione, compresa quella del vincitore Ciro e di Fru, primo (ma gloriosamente) eliminato.

Ora i The Jackal hanno diffuso il primo teaser di Generazione 56k, la loro prima serie: sull’account Instagram di Netflix Italia trovate le prime immagini della serie, che si preannuncia un tuffo nel passato e un simpatico “scontro” tra generazioni: quella più moderna e tecnologica e quella, insomma, di chi sa cosa sia il suono di un modem 56k.

Il prossimo 1 luglio la serie, che si comporrà di otto episodi, sarà disponibile su Netflix.

La serie dei The Jackal nasce dalla creatività del gruppo e in particolare da Francesco Ebbasta, regista e autore, che ha scritto Generazione 56k insieme a Costanza Durante, Laura Grimaldi e Davide Orsini. Francesco Ebbasta firmerà anche la regia dei primi quattro episodi, mentre dietro la macchina da presa dei restanti quattro ci sarà Alessio Maria Federici.

La storia dietro alla serie dei The Jackal punta a farci tornare la nostalgia dei bei tempi andati, quando per navigare in Internet ci dovevamo cuccare la sinfonia infinita del modem: ve lo ricordate? Se sì, avete un ottimo motivo per vedere la serie e tornare un po’ bambini. Se no, vedetela con lo spirito con cui vedreste un documentario di Piero Angela sui fossili. La storia si svolgerà su due diversi piani temporali, il 1998 e i giorni nostri: sarà un interessate viaggio nel tempo per vedere come si sono evoluti i rapporti e sono cambiate le amicizie con l’avvento dei social network.

Naturalmente il pretesto non poteva non essere una storia d’amore: due adolescenti, Daniel e Matilda (Alfredo Cerrone e Azzurra Iacone saranno i protagonisti nella versione da ragazzini e Angelo Spagnoletti e Cristina Cappelli in quella adulta) si incontrano nel 1998 e tra loro scatta qualcosa: ma si ritroveranno per innamorarsi solo da adulti. Il tempo che passa farà comprendere a loro le difficoltà di gestire un rapporto in un mondo in continuo cambiamento com’era nei pieni anni Novanta.

Nel cast naturalmente anche i volti più noti dei The Jackal: Gianluca Fru nel suolo di Luca e Fabio Balsamo in quello di Sandro. Altri volti noti del grande e del piccolo schermo saranno Biagio Forestieri (che ha recitato in Napoli Velata di Ozpetek) e Claudia Tranchese (che i fan di Gomorra ricorderanno perché è comparsa nella quarta stagione, ma ha recitato anche nel film per adolescenti di Netflix Sotto il sole di Riccione). Il resto del cast è composto da Federica Pirone nel ruolo di Cristina, Liliana Bottone in quello di Rosa, Massimiliano Rossi (Indivisibili, Romulus) nel ruolo di Aurelio, Sebastiano Kiniger sarà Enea, Claudia Napolitano avrà il ruolo di Noemi.

Siamo curiosi di vedere se Generazione 56k saprà superare i limiti dei precedenti esperimenti cinematografici dei The Jackal: la webserie Lost in Google e il film Addio fottuti musi verdi. In entrambi i casi, i “limiti” di essere abituati (e di funzionare anche molto bene) a un minutaggio ridotto e a scene brevi e conclusive aveva dato l’impressione di aver assistito a una serie di gag slegate tra loro. Vedremo se Generazione 56k farà fare il salto di qualità ai The Jackal.

Scritto da Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

X Factor 14: sarà Ludovico Tersigni di Skam ITALIA il nuovo conduttore?

netflix

La classifica delle 10 Serie Tv più viste su Netflix la scorsa settimana (10-16 maggio 2021)