Vai al contenuto
Home » News » Millie Bobby Brown e Noah Schnapp stringono un patto matrimoniale come in How I Met Your Mother

Millie Bobby Brown e Noah Schnapp stringono un patto matrimoniale come in How I Met Your Mother

Mille Bobby Brown e Noah Schnapp si cono conosciuti sul set di Stranger Things nel lontano 2015 e, da allora, sono diventati grandi amici. Sullo schermo i loro personaggi, Eleven e Will, hanno tra loro un rapporto fraterno, e se i fan hanno ipotizzato che nella quarta stagione tra i due potesse sbocciare l’amore, il cast è stato subito pronto a smentire questa teoria (alludendo tra l’altro ad un’interessante alternativa). Anche nella vita reale, i due attori hanno ribadito più volte che fra loro non c’è nulla di romantico e che sono semplicemente legati da una forte amicizia. La Brown ha infatti da tempo ufficializzato la propria relazione con Jake Bongiovi, il figlio del cantante ed icona del rock Bon Jovi. Tutto questo, però, non ha impedito ai due giovani attori di stringere un curioso patto.

Durante la promozione di Stranger Things 4, Millie Bobby Brown e Noah Schapp si sono intervistati a vicenda per MTV News e, proprio in questa occasione, l’attrice ha rivelato che lei e l’amico hanno stretto un “patto matrimoniale”, per cui se a 40 anni saranno ancora single si sposeranno tra loro:

Abbiamo detto che se arrivati a 40 anni non saremo sposati, ci sposeremo noi due, perché saremmo buoni compagni di stanzaha detto la Brown, e Schnapp ha subito confermato: “Sì, lo saremmo“.

Abbiamo visto più volte coppie di amici delle serie tv stringere questo tipo di patto: da Robin e Ted di How I Met Your Mother, a Ross e Rachel e Joey e Phoebe di Friends, si tratta di cercare di assicurarsi un “piano di riserva” per non rimanere single nel caso non si riesca a trovare di meglio. Schnapp e la Brown , però, hanno specificato che il loro matrimonio sarebbe del tutto platonico e , nonostante manchi ancora molto tempo, hanno già stabilito diverse condizioni:

In maniera del tutto platonica,” ha specificato subito la Brown. “Saremmo comunque buoni compagni di stanza. Niente figli, però, perché non riuscirei ad avere a che fare con un figlio tuo“, ha poi scherzato l’attrice, e il collega ha concordato: “Si, per me è una ragione per rompere“. ” Anche per me è una ragione per rompere. No, niente figli. Solo cani. E camere separate, di sicuro. Oh mio Dio, sei così disordinato!

Scherzi a parte, la Brown ci ha tenuto a sottolineare il suo affetto e la sua gratitudine nei confronti del collega e amico di lunga data, che l’ha sempre incoraggiata e sostenuta all’interno di un mondo pieno di energie maschili:

Essere una giovane donna nell’industria è davvero difficile, quando sei costantemente circondata da energia maschile. Qualcosa che Noah ha sempre fatto molto bene è farmi sentire sempre così a mio agio, così forte […]. É sempre stato il mio più grande sostenitore, mi ha sempre incoraggiata. E, sai, specialmente al giorno d’oggi e in questi tempi, è bello avere dei ragazzi così. Ragazzi che supportano le ragazze“.

Leggi anche: 5 Cose che ho pensato dopo aver finito la prima parte della quarta stagione di Stranger Things