in ,

Ma lo sapevate che esiste un campo di grano ispirato a Stranger Things?

Stranger Things

Non è strano che una serie popolare come Stranger Things, che da poco ha debuttato con la sua terza stagione su Netflix (ecco la nuova e rivoluzionaria scommessa di Netflix Italia), sia oggetto delle strumentalizzazioni più disparate a sfondo economico. Dalle pubblicità, agli slogan che riportano frasi celebri o elementi distintivi del capolavoro dei fratelli Duffer, fino a locali e parchi a tema.

Ma non è tutto. Il fenomeno Stranger Things ha portato a una bizzarra iniziativa. Ci troviamo a Lafayette, Indiana. Lo Stato che ospita la città fittizia di Hawkins, città in cui è ambientata la serie. Qui, i proprietari della Exploration Acres, un’azienda agricola, hanno creato, nel 2018, come ogni anno, un maestoso labirinto di 20 acri in un campo di mais ispirato alla serie fantascientifica di Netflix. In altre parole è così grande che perdercisi all’interno non è difficile. Di certo non è difficile nemmeno sentirsi in trappola una volta imboccato un percorso sbagliato, proprio come se foste nel Sottosopra, ma circondati dal granturco.

Stranger Things

L’idea di dedicare un labirinto a Stranger Things è venuta in mente al co-proprietario della fattoria, il signor Tim Fitzgerald. Fitzgerald, che ha guardato in binge-watching tutta la serie, ha deciso che agli appassionati la sua idea probabilmente sarebbe piaciuta molto. Il fatto che la serie sia ambientata in Indiana, poi, non fa altro che aumentare la curiosità dei fan. Ciononostante, prima di imbarcarsi in un progetto del genere, Fitzgerald voleva essere sicuro che non ci fossero problemi con Netflix. E, fortunatamente, il colosso dello streaming, era totalmente favorevole alla realizzazione del prodotto.

Qui di seguito potrete guardare le immagini del labirinto realizzato e scorgere le icone delle scene salienti di queste ultime due stagioni. Tra cui il viso concentrato di Eleven, i ragazzi in bicicletta e il famoso logo nello stesso identico font.

È decisamente un modo molto originale di omaggiare Stranger Things.

Vi ricordo ancora una volta che la serie è tornata il 4 luglio con la terza stagione (qui trovate la recensione della 3×01) e che è possibile guardarla su Netflix.

LEGGI ANCHE – Stranger Things: la colonna sonora completa della terza stagione

Written by Fabiana Fanelli

La mia vita è un pendolo che oscilla tra una serie tv e l'altra. Tutto sommato mi è andata bene, pensate se oscillasse tra dolore e noia!
Ricordate: "Life's too short to be serious" (La vita è troppo breve per essere seri)

7 notizie sulle Serie Tv che vi svolteranno la giornata

otto sotto un tetto

La WarnerMedia sta pensando seriamente di produrre il reboot di Otto Sotto un Tetto