in

Millie Bobby Brown ha quasi smesso di recitare per colpa di Game of Thrones

millie bobby brown
millie bobby brown

Prima della fama e dello straordinario successo con Stranger Things, la talentuosa Millie Bobby Brown ha ricevuto parecchi no dal mondo dello spettacolo. La giovane star del Sottosopra, la quale recentemente ha vestito i panni della brillante sorellina del detective Holmes, ha difatti tentato la fortuna con diversi show prima di approdare su Netflix.

Durante un’intervista al The Tonight Show Starring Jimmy Fallon, l’attrice ha raccontato di quanto sia stato difficile sostenere le audizioni e di quanto i rifiuti l’abbiano ferita. In particolar modo, la Brown ha ricordato la sua audizione per Game of Thrones, rivelando di aver considerato di lasciare il mondo della recitazione dopo quell’ennesimo no.

millie bobby brown

Quel rifiuto fu molto scoraggiante. Questo settore è pieno di persone che ti dicono di “no” (…), ne ricevi un sacco prima di ottenere un solo “sì”. Facevo molte audizioni per spot, per qualsiasi cosa. Poi ho provato a fare il provino per Game of Thrones, ma non sono stata scelta. Ho pensato: “È molto difficile”, perché volevo davvero quel ruolo.

La giovane attrice fece il provino per il ruolo di Lyanna Mormont, personaggio interpretato successivamente da Bella Ramsey. Nonostante la scalata verso il successo sia stata tortuosa, Millie Bobby Brown non si è mai data per vinta. Dopo quel deludente provino, la ragazza ha infatti sostenuto un’audizione per uno show chiamato “Montauk“, ideato dai Duffer Brothers.

Tra i miei ultimi tentativi vi era questo show Netflix chiamato Montauk. Ho fatto il provino. Due mesi dopo mi hanno chiamato e mi hanno detto “Ci piacerebbe parlare su Skype con te”. Abbiamo parlato e il resto è storia. Poi la serie è stata reintitolata Stranger Things, ma Montauk è ciò che mi ha ridato la speranza di rifare tutto di nuovo.”

millie bobby brown

Sebbene abbia soltanto sedici anni, la Brown gode già di un curriculum di tutto rispetto: ha recitato nel popolare film Godzilla: King of Monsters, in Once Upon a Time in Wonderland e ha preso parte ad alcuni episodi di show quali Grey’s Anatomy e NCIS. Ma è stata la serie tv dei Duffer Brothers, Stranger Things, a lanciarla definitivamente sul piccolo schermo.

Tra delusioni e inaspettati rifiuti, Millie Bobby Brown si è fatta strada nel vasto e competitivo mondo dello show business. Mossa dalla passione e dalla dedizione verso il proprio lavoro, l’attrice ha dato prova del proprio talento confermandosí in breve tempo una delle giovani star più in gamba degli ultimi anni: grande Millie!

LEGGI ANCHE – Millie Bobby Brown: lo sfogo dell’attrice: «Sono stati anni durissimi, e hanno influito sulla mia autostima»

Written by Simona Mainenti

Innamorata della scrittura, ossessionata da film e serie tv.
Sono fermamente convinta che la cultura sia il superpotere più figo di tutti.

Star Wars: Kenobi – Ecco tutto quello che sappiamo sulla serie tv su Obi-Wan

la casa de papel

La classifica dei 5 peggiori errori commessi dal Professore