in

Loki è gender fluid, lo conferma l’ultimo teaser di Disney+

Loki

Loki è il prossimo appuntamento da non perdere se ami l’universo Marvel. Dopo il successo di WandaVision e The Falcon and the Winter Soldier, Loki potrebbe ulteriormente battere il record dei suoi predecessori. Due mesi fa Disney+ ha rilasciato il nuove trailer e al momento è l’unica che ha già in cantiere una seconda stagione. Il debutto della serie poi è stato anche anticipato di un paio di giorni inizialmente la serie era prevista per l’11 e poi successivamente è stata spostata al 9 giugno. Loki e tantissime altre serie tv sono in programma per il catalogo di Disney+ del mese di giugno.

Loki Laufeyson si identifica come gender fluid nella prossima serie Marvel di Disney+, confermando così una teoria sul personaggio. La fluidità di genere dell’asgardiano non è un nuovo sviluppo – è stato a lungo speculato (dal momento che il personaggio mutaforma adotta molte forme), e infatti un primo indizio c’è nei fumetti del 2014 (quando Odino si è riferito a Loki come “my son, and my daughter, and my child who is both”).

Eppure, per una proprietà del MCU in live-action, e che sarà disponibile sul servizio di streaming della Disney il 9 giugno, è uno sviluppo significativo. Il nuovo teaser, rilasciato domenica si chiude con una ripresa del file della TVA (Time Variance Authority) su Loki, che designa il suo sesso come “FLUIDO”.

Tom Hiddleston che ha finora interpretato Loki in sei film del MCU è pronto a tornare. A partire da Thor del 2011 e più recentemente apparso in Avengers: Endgame durante un “furto temporale” che rivisita gli eventi di The Avengers, Loki è stato tutto, da un alleato inaffidabile a un vero e proprio cattivo nei film della Marvel. Ora sarà la star di una serie tutta sua.

La serie TV Loki debutterà il 9 giugno 2021 su Disney+. Loki è sempre stato pianificato per essere rilasciato nella primavera del 2021, ma è stato posticipato. Anche WandaVision doveva originariamente debuttare in quel periodo, ma è stato anticipato a dicembre 2020. La produzione dello show Loki è iniziata nel gennaio 2020, ma la pandemia di Coronavirus ha fermato i lavori, come è successo a molti film e show televisivi. La serie ha ripreso la produzione a settembre 2020 e si è conclusa a dicembre.

I fan che hanno visto Loki morire (dichiaratamente non per la prima volta) in Avengers: Infinity War potrebbero essere confusi dal suo ritorno in una serie TV – ma, è facilmente spiegabile. Secondo la sinossi ufficiale, Loki segue il fratello indisciplinato di Thor mentre è intento ad incasinare la storia. Infatti, nella serie di Disney+ abbiamo la versione di Loki di Avengers: Endgame dove è sfuggito alla custodia degli Avengers con il Tesseract, permettendogli di interferire con la storia umana attraverso i suoi viaggio nel tempo.

Tom Hiddleston ovviamente riprenderà il suo ruolo di Loki anche Owen Wilson è stato annunciato come parte del cast all’inizio del 2020, ed è stato rivelato che interpreterà Mobius M. Mobius, l’agente della TVA che cerca di lavorare con Loki. Un’altra aggiunta confermata è l’attrice britannica Sophia Di Martino, che potrebbe interpretare la versione femminile di Loki. Si dice anche che la serie potrebbe introdurre Sera, che diventerebbe il primo personaggio transgender del MCU. Gugu Mbatha-Raw di Black Mirror interpreterà il giudice Renslayer (alias Ravonna Renslayer), Wunmi Mosaku di Lovecraft Country sarà Hunter B-15.

La nuova serie potrebbe aiutare ad elevare la serie Disney+ in storie più autonome che non servono solo come stazioni di passaggio verso i film (o autonome come può essere una storia legata alla Marvel, in ogni caso). È una lezione che i fumetti su cui si basano tutti questi film e spettacoli hanno insegnato molto tempo fa: a volte le storie migliori sono gli spinoff one-shot indipendenti.

Voi state aspettando Loki?

Scritto da Lidia Maltese

In questa timeline sono una serie tv addicted che nel tempo libero finge di essere una studentessa universitaria.

Netflix

Netflix, tutte le novità in arrivo questa settimana (07-13 giugno)

Cronaca della straordinaria e meritatissima scalata al successo di Rami Malek