in

Loki – Disney+ ANTICIPA il debutto della serie

Loki
Loki

Novità riguardo la serie televisiva su Loki, il Dio dell’inganno e delle misfatte: dopo il teaser trailer rilasciato un mese fa dalla piattaforma Disney+, adesso lo streamer ha deciso di rivelare un importante cambiamento, ovvero la data di debutto. Sappiamo già che la produzione della seconda stagione è avviata, malgrado la prima non abbia ancora neanche debuttato: questo preannuncia grande fiducia nel prodotto che vedrà ancora una volta Tom Hiddleston nei panni di Loki. Ma cosa tratterà la prima stagione? Come i fan del Marvel Cinematic Universe ricorderanno, Loki morì per mano di Thanos in Avengers: Infinity War; fortunatamente però, nel capitolo conclusivo, l’amato personaggio Marvel è riuscito a rubare il Tesseract e sparire.

È qui che Hiddleston riprenderà il personaggio, poiché viene reclutato dall’Autorità per la varianza temporale per aiutare a correggere la sacra linea temporale. Se non riuscirà ad aiutare, Loki dovrà affrontare la “cancellazione dalla realtà”, l’ultima cosa che il protagonista dello show vuole. Oltre a Hiddleston, Loki include le star Owen Wilson, Gugu Mbatha-Raw, Richard E. Grant e Sophia Di Martino.
Il debutto della serie televisiva era originariamente fissato per venerdì 11 giugno, ma la Marvel ha deciso di tirare un altro scherzo dei suoi nei confronti dei fan e sta cambiando le cose.

Disney+ cambia ancora una volta la data di debutto di Loki

In un nuovo video sul Twitter ufficiale di Loki, Hiddleston ha annunciato che la sua prima serie da solista subirà un cambio di data di uscita.
Innanzitutto, l’attore si lamenta del fatto che il suo personaggio di solito viene lasciato fuori dai riflettori quando si tratta di montaggi di supereroi, ma questa volta le cose saranno un po’ diverse.
Proclamando che “i mercoledì saranno i nuovi venerdì“, Tom Hiddleston rivela che Loki sarà ora presentato il 9 giugno, due giorni prima della sua data di uscita originale. Successivamente, lo show farà il suo debutto con i suoi nuovissimi episodi ogni mercoledì.

Potrebbero esserci alcune importanti ragioni dietro il cambio di programma di Loki. La più ovvia è Black Widow. Con il film della Vedova Nera interpretata dall’attrice Scarlett Johansson, che è stato posticipato dalla sua data di uscita di maggio al 9 luglio, Black Widow sarà presentato a tutto il mondo il giorno in cui il penultimo episodio di Loki sarebbe originariamente uscito su Disney+. A rendere le cose più complicate è la decisione della Marvel di rilasciare il film attraverso la loro piattaforma Premier Access sullo streamer. Lo studio vuole chiaramente dare alla pellicola con la Johansson abbastanza respiro in quanto è il loro grande ritorno alla sfera teatrale.

Dato che Falcon and the Winter Soldier è stata la premiere più seguita di Disney+, lo streamer probabilmente vuole evitare di dover far scegliere ai loro fan di seguire l’uno o l’altro. La serie televisiva su Loki sta cercando di essere il più grande debutto della serie originale della Marvel e, se i numeri sono giusti, sembra che l’MCU supererà costantemente se stesso con ogni nuova serie. Visto che il Dio dei misfatti di Hiddleston è uno dei personaggi più amati del Marvel Cinematic Universe, è sicuro che Loki sia pronto per essere il successo estivo dello streamer.

Inoltre gli autori della Marvel dovranno riscattare se stessi dopo il finale di Falcon and the Winter Soldier: dopo un promettente inizio, la serie tv ha deluso su più fronti e le critiche non sono tardate ad arrivare da parte dei fan. L’annuncio di un film futuro, collegandosi al finale di stagione, era qualcosa che gli appassionati si aspettavano, ma la mancanza di colpi di scena non ha aiutato l’accoglienza della fantastica notizia.

Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti!

Scritto da Silvia Nunnari

Ho deciso che fra una serie televisiva ed un'altra, sorseggiando vino con Cercei Lannister ed Olivia Pope, di riempire il web con la mia scrittura.

La Casa de Papel: Álvaro Morte dice ufficialmente addio al Professore [VIDEO]

the crown

5 Serie Tv Originali Netflix che hanno puntato tutto sulla qualità