in

Elliot Page da Oprah Winfrey: parla della transizione e si commuove [VIDEO]

Elliot Page
Elliot Page

Elliot Page ha commosso il mondo lo scorso dicembre quando, con un post Instagram totalmente inaspettato, ha annunciato di essere una persona in transizione verso il genere maschile (ve ne abbiamo parlato in questo articolo). La sua rivelazione ha riunito il mondo dello spettacolo e delle serie tv sotto il segno della solidarietà e della vicinanza: i suoi colleghi di The Umbrella Academy si sono stretti intorno all’attore e anche Netflix si è detta “fiera del suo supereroe”. Dopo l’annuncio della transizione, è arrivato quello del divorzio dalla moglie, la ballerina e coreografa Emma Portner, con cui è comunque rimasta in buoni rapporti e che l’ha supportata nel primo periodo della transizione.

In una toccante intervista con Oprah Winfrey, l’attore di The Umbrella Academy (tornerà nella terza stagione a ricoprire il ruolo di Vanya, ha assicurato) ha parlato a cuore aperto della scelta di intraprendere il percorso di transizione, parlando anche di come si era sempre sentito in relazione alla sua identità di genere. Elliot Page ha sempre saputo di essere maschio, rivela:

“Fin da bambino sapevo di essere un maschio. Ma gli altri mi dicevano: “No, non è vero”. Da bambino scrivevo delle lettere d’amore e le firmavo “Jason” Finalmente sono a mio agio col mio corpo”.

Ecco un estratto dell’intervista:

La scelta di intraprendere il percorso di transizione, insieme a quella di separarsi dalla moglie, sono state scelte difficili. Ma ora finalmente la star di Juno e The Umbrella Academy può sentirsi libero di essere se stesso.

“Finalmente esisto per quello che sono. Per la prima volta nella mia vita sono in grado di essere me stesso e di essere produttivo, creativo. Sto semplificando troppo, ma sto davvero bene. Sento una grande differenza nel poter finalmente esistere giorno per giorno, minuto per minuto”.

Elliot Page per troppi anni si è sentito intrappolato in un corpo che non sentiva suo, non sentendosi capito per il suo disagio:

“Quand’ero un bambino ero già un maschio al 100%. In ogni piccolo aspetto della mia vita sapevo chi ero, chi sono, e chi avrei voluto essere. Gli ostacoli sono sempre stati “fuori”. Non riuscivo a capire quando mi dicevano: “No, non sei un maschio, e non potrai esserlo quando sarai più grande”. Ora finalmente sto riappropriandomi di quello che sono davvero, ed è bellissimo, straordinario, e anche doloroso, in un certo senso”.

Durante il percorso di transizione, uno dei momenti più forti è stato quello della rimozione del seno. Elliot Page ha espresso la sua felicità all’idea di potersi finalmente riconoscere nel suo corpo e si è commosso parlandone con Oprah Winfrey.

“La più grande gioia è stato l’intervento per la rimozione del seno a cui mi sono sottoposto nei mesi scorsi. Ora quando esco dalla doccia e mi guardo allo specchio non sono più sopraffatto dal panico. Mi dico semplicemente: eccomi qui. Posso toccare il mio torace e sentirmi a mio agio nel mio corpo. Queste sono lacrime di gioia”.

Dal set di The Umbrella Academy, Elliot Page ha condiviso questa foto con la sua compagna di set Emmy Raver-Lampman, Allison nella serie.

https://www.instagram.com/p/CONWgraBUic/?utm_source=ig_embed&utm_campaign=loading

Da quando ha fatto questa scelta e ha deciso di esternarla al mondo, Elliot Page si sente anche più in pace e sicuro di sé nel lavoro.

“Il coming out è stato cruciale anche per la mia carriera, perché ha scatenato un’esplosione di creatività, anche tra le persone accanto a me. Con un amico abbiamo scritto la nostra prima sceneggiatura, e io sto lavorando a un altro progetto ancora, e sto producendo della musica con un altro amico. Ho molta più energia rispetto al tempo in cui mi sentivo a disagio, in cui controllavo costantemente il mio corpo, in cui non stavo bene. Quanto alla recitazione, non so ancora cosa succederà. Di sicuro mi sento più sicuro, presente, connesso alla verità del momento”.

Non vediamo l’ora di vedere la nuova stagione di The Umbrella Academy con il nuovo Elliot Page.

Scritto da Giulia Vanda Zennaro

In un mondo popolato da Khaleesi, osa essere una Cersei Lannister.

La zia di Armie Hammer ha annunciato un documentario sugli oscuri misteri della famiglia

Lucifer: ecco il TRAILER dell’attesissima stagione 5b