in

Bridgerton: Jonathan Bailey aveva fatto il provino per un altro ruolo dello show

bridgerton

Torniamo ancora a parlare di Bridgerton. La serie prodotta da Shonda Rhimes è disponibile sulla piattaforma Netflix ed è stata da poco rinnovata per la seconda stagione, (anche se lo showrunner sembra avere in mente un progetto più ambizioso, ne parliamo qui). C’è chi la ama e chi la disprezza, chi l’ha trovata inappropriata e la critica per una presunta scena di violenza sessuale, ma il suo successo è innegabile. La serie ha scalato le classifiche: è infatti una delle serie Netflix più guardate al mondo ed è diventata in poco tempo anche un fenomeno mediatico di cui non riusciamo a smettere di parlare.

Questa volta però l’attenzione non è incentrata solo sul Duca di Hastings, ma su uno dei membri della famiglia Bridgerton: il tormentato Lord Anthony, il primogenito. L’attore che lo interpreta si chiama Jonathan Bailey e se ormai siamo abituati e contenti di vederlo nei panni dello scapolo d’oro dei Bridgerton, abbiamo scoperto in realtà che le cose sarebbero potute andare diversamente.

Jonathan Bailey ha infatti rivelato di aver fatto il provino per Bridgerton ma per il ruolo di Simon Basset

E’ ciò che ha raccontato l’attore britannico ai microfoni di Vogue Bailey: “A dire il vero, ho letto il primo episodio nel periodo in cui recitavo in Company, nel West End, e il team mi disse ‘dà un po’ un’occhiata e vedi quale personaggio ti sembra più adatto’. Per varie ragioni, ho finito con il fare il provino per la parte di Simon”. Sappiamo però che le cose sono poi andate diversamente, infatti a vestire i panni del Duca di Hastings è il chiacchieratissimo Regé-Jean Page. Ha poi continuato a spiegare Jonathan Bailey:”Era arrivato il momento in cui sono andato in America a incontrare gli showrunner e i produttori di Shondaland. Ho parlato un po’ con loro, e fatto una prova come Duca di Hastings, ma c’era imbarazzo nella stanza. Finalmente, qualcuno ha proposto ‘Che ne dici di Anthony?’. E poi, ovviamente, mi sono davvero appassionato al personaggio. In un mondo così sexy e sontuoso, Anthony è più complicato, un po’ strano, un po’ lontano dal resto dei suoi coetanei”.

Ed è proprio sul suo personaggio che sarà incentrata la prossima stagione e l’inizio delle riprese è fissato per la primavera. La serie Netflix è basata sui libri della scrittrice statunitense Julia Quinn, che dopo il debutto dello show televisivo hanno raggiunto prezzi altissimi. La prima stagione è tratta dal primo libro della saga dal titolo Il duca e io e ruota attorno alla figura di Daphne Bridgerton e alla sua relazione travagliata e passionale con Simon Basset. La seconda stagione si baserà sul libro Il visconte che mi amava e sviluppa il personaggio di Anthony Bridgerton che vedremo impegnato a cercare la consorte perfetta.

L’attore si è mostrato fiducioso rispetto al futuro del suo personaggio in Bridgerton. Si è espresso così a riguardo durante un episodio di Netflix Afterparty: “Vorrei che l’amore che prova per la sua famiglia lo facesse diventare una persona in grado di comunicare i suoi sentimenti, più generosa e gentile. Voglio vederlo sorridere. E vorrei che le basette diventassero una bella barba folta. Queste sono le mie aspettative”.

Sembra insomma che le cose per il visconte Anthony potrebbero cambiare nella seconda stagione dello show Netflix e speriamo anche che la vicenda prenda un risvolto inaspettato. In ogni caso i fan del Duca di Hastings possono stare tranquilli, a quanto pare farà parte della narrazione anche Simon Basset, ma non conosciamo ancora molto sullo sviluppo dalla trama per il suo personaggio (qui però potete leggere tutto quello che sappiamo sull’attesissima seconda stagione di Bridgerton).

Written by Sofia Apa

Cerco sempre rifugio nei libri e nelle serie tv, sono la mia medicina e non esiste niente di meglio, eccetto la scrittura.

Sons of Anarchy Distopia – Il mondo dei SAMCRO, 7 anni dopo

the big bang theory

How I Met Your Mother contro The Big Bang Theory