Vai al contenuto
Home » News » A due mesi dal processo contro Johnny Depp, Amber Heard avrebbe dichiarato bancarotta

A due mesi dal processo contro Johnny Depp, Amber Heard avrebbe dichiarato bancarotta

Il processo che ha visto coinvolti l’attore Johnny Depp e l’attrice, nonché sua ex moglie, Amber Heard, si è concluso da un paio di mesi, ma pare proprio che i colpi di scena non siano ancora finiti. Come sappiamo, Johnny Depp aveva intentato una causa per diffamazione ai danni della Heard, che a sua volta aveva citato l’ex marito per violenze e abusi domestici. Il processo, divenuto ben presto un vero e proprio caso mediatico, era terminato quando la corte di Fairfax, Virginia, aveva deliberato in favore di Depp. Dal canto suo Amber Heard, giudicata colpevole, era stata condannata a risarcire l’ex marito per circa 8 milioni di dollari di danni.

La sentenza della corte si è subito rivelata un grosso problema per Amber Heard che, sin dall’inizio, aveva fatto sapere tramite i suoi avvocati di non possedere una cifra simile e, di conseguenza, di non poter pagare Johnny Depp. Recentemente, dopo aver tentato inutilmente di fare dichiarare nullo il processo, la Heard è andata oltre, prendendo una decisione drastica. Infatti, pare che lo scorso 20 luglio l’attrice abbia deciso di dichiarare bancarotta, secondo quanto riportato da Fanpage. Il giorno successivo, inoltre, l’attrice ha  immediatamente presentato un altro ricorso al Commonwealth della Virginia, questa volta con la richiesta di annullare la decisione della corte a causa della sua mancanza di risorse.

Ecco la dichiarazione degli avvocati di Amber Heard:

Crediamo che la corte abbia commesso errori che hanno impedito di emettere un verdetto giusto e coerente con il Primo Emendamento. Ci appelliamo quindi al verdetto. Anche se ci rendiamo conto che la dichiarazione di oggi accenderà i falò di Twitter, ci sono passi che dobbiamo percorrere per garantire l’equità e la giustizia.

In seguito a questa dichiarazione è prontamente arrivata la risposta del team di legali di Johnny Depp, i quali, ovviamente, confidano nel fatto che la corte rimanga sulla sua posizione, affinché i due attori coinvolti nel processo possano finalmente concludere i loro rapporti e tornare alla normalità. Ad ogni modo, se ciò non dovesse avvenire, Depp sarà costretto a presentare a propria volta un ricorso e non esiterà:

Il verdetto parla da sé e il signor Depp crede che questo sia il momento per entrambe le parti di andare avanti con le proprie vite e rimettersi in piedi. Ma se la signora Heard è determinata a continuare il contenzioso appellando il verdetto, il signor Depp presenterà un ricorso simultaneo per garantire che la Corte d’Appello consideri l’intero iter e tutte le questioni legali pertinenti. La giuria ha ascoltato le numerose prove presentate durante il processo di sei settimane ed è arrivata al verdetto chiaro e unanime che l’imputata stessa ha diffamato Mr. Depp, in più casi. Rimaniamo fiduciosi nel nostro caso e che nel fatto che questo verdetto sarà valido.

Leggi anche: Johnny Depp ha scritto una canzone ispirata al processo contro Amber Heard